#LivornoTimesLive: LA VITA POLITICA ED ECONOMICA DI LIVORNO IN TEMPO REALE, CLICCATE QUI | IL NOSTRO BLOG SU TWITTER: CLICCATE QUI E SEGUITECI | IL NOSTRO BLOG SU FACEBOOK: CLICCATE QUI PER VEDERE LA NOSTRA PAGINA | IL NOSTRO BLOG SU TUMBLR: CLICCATE QUI E SEGUITECI

sabato 31 dicembre 2011

ECONOMIA: ANCHE LA COMPAGNIA PORTUALI HA LE SUE DIFFICOLTA'

Ora i sindacati lanciano un campanello d'allarme al presidente della Compagnia Lavoratori Portuali Enzo Raugei.

In particolar modo l'allarme è lanciato su due aspetti chiave:

  1. le difficoltà sul conto economico;
  2. il timore che sia venduta una parte delle quote che la Compagnia ha nel Terminal Darsena Toscana (TDT); ovvero la società che ha in pugno la Darsena Toscana, il principale terminal container del nostro porto e uno fra i primi 25 del Mediterraneo.
Sono in corso contatti con la Lega Coop per avere una boccata di ossigeno finanziario. I sindacati hanno suonato il campanello d'allarme perché hanno paura che la busta paga di circa 500 famiglie venga ridotta o addirittura cancellata.

Sempre i sindacati lanciano con forza la convocazione dell'assemblea dei soci. Il problema principale restà però la cessione della quota (anche se minima) della TDT che consegnerebbe, ai partner genovesi, il controllo del principale terminal del porto di Livorno.

POLITICA: MA QUANTO COSTA LA POLITICA LIVORNESE AI LIVORNESI?

Ma quanto costa ai livornesi mantenere i propri politici? Ecco svelato il segreto...

Un anno di attività consiliare ci è costato quasi 94mila Euro per un totale di 1683 gettoni di presenza con un aumento del 10% rispetto al 2010.

Ci sono state 51 sedute di Consiglio Comunale per un totale di 198 ore. I costi delle sedute sono arrivati a 93.860 Euro. Nel 2010 gli Euro sborsati sono stati 84.826 e quindi l'aumento è stato del 10,65%.

Il costo del gettone di presenza è di 55,77 Euro lordi mentre, nella passata legislatuta, era di 61,97 Euro lordi.

venerdì 30 dicembre 2011

LA COMUNITA' ISLAMICA LIVORNESE AVRA' LA SUA MOSCHEA

La comunità islamica livornese ha comunicato all'Amministrazione Comunale  di aver acquistato un magazzini nella zona industriale del Picchianti nella parte nord di Livorno.

L'Iman Boukhari lo scorso 21 dicembre ha sottoscritto il contatto d'acquisto con un operatore livornese.

Nell'area del Picchianti già esiste un tempio buddista.

giovedì 29 dicembre 2011

POLITICA: ECCO LE TAPPE DEL PIANO STRUTTURALE

FINE GENNAIO 2012: Dopo la manifestazione di interesse di alcuni soggetti per questo nuovo piano strutturale, la Commissione sta esaminando la documentazione per verificare i requisiti. Il Comune aveva previsto di inviare le lettere di invito entro metà gennaio 2012 ma sembra probabile che venga tutto rimandato a fine gennaio 2012.

APRILE-MAGGIO 2012: I partecipanti che saranno stati invitati dal Comune avranno circa 3-4 mesi di tempo per presentare le offerte. Per questo motivo arriveremo ad Aprile-Maggio del 2012.

GIUGNO-LUGLIO 2012: Dopo che la Commissione avrà verificato tutte le proposte allora esprimerà la propria valutazione tra la fine di giugno e l'inizio di luglio 2012. A questo punto il Comune procederà all'aggiudicazione provvisoria dell'affidamento della redazione del piano al quale seguirà un periodo (previsto dalla legge) per dare la possibilità ad altri concorrenti di presentare eventuali ricorsi.

OTTOBRE 2012: Quando sarà tutto ok verrà formalizzata l'aggiudicazione definitiva. A questo punto l'incaricato (professionista o studio) comincerà a lavorare sulla progettazione vera e propria. Poi ci saranno ancora 18 messi per l'elaborazione del nuovo piano strutturale secondo quelle che sono le indicazioni dell'amministazione comunale.

MARZO-APRILE 2014: Alla fine, in questo periodo, il provvedimento urbanistico potrebbe approdare in Consiglio Comunale per la discussione e l'adozione. Praticamente in piena campagna elettorale.

mercoledì 28 dicembre 2011

E' STATA VARATA A LIVORNO LA NAVE SEQUESTRATA DAI PIRATI DELL'OMAN

E' stata varata a Livorno la nave Ievoli che è stata sequestrata in questi giorni da parte dei pirati a largo delle coste dell'Oman.

Il varo è avvenuto il lontano 24 aprile 1999 all'allora Cantiere Navale Fratelli Orlando.

Anche il sito internet di Mediaset, TgCom, ne parla e riporta il video integrale della cerimonia di varo della nave.

Potete cliccare qui per vedere il video direttamente sul sito internet TgCom.it. 

domenica 25 dicembre 2011

POLITICA: E' ANCORA GUERRA APERTA TRA PD E IDV IN CONSIGLIO COMUNALE

Anche a Natale la crisi tra Partito Democratico ed Italia dei Valori in Consiglio Comunale a Livorno si fa sentire.

Infatti Andrea Romano (Idv) torna scrivere al presidente del Consiglio Comunale una lettera per continuare a mettere il dito nella piaga della ripubblicizzazione dell'Asa (Azienda Servizi Ambientali).

Il consiglieri comunale filo-Di Pietro dice nella sua lettera: "L'ultima seduta del Consiglio Comunale sulle modifiche statutarie sull'acqua bene comune sono state fatte affermazioni su un parere negativo degli uffici che, nella sua versione aggiornata, non è mai stato consegnato ai consiglieri. Particolare che merita essere discusso nella prossima conferenza, per stabilire se una votazione svoltasi in queste condizioni sia valida oppure no..." che continua "...sulla base di questo parere alcuni amministratori hanno affermato che la modifica statutaria avrebbe violato la legge, sarebbe stata soggetta a conseguenze non meglio specificate. Penso che tali affermazioni abbiano influenzato vari consiglieri".

La lettera è stata condivisa anche capogruppo della lista civica "Città Diversa" Marco Cannito.

Come tutti sanno l'Italia dei Valori ha appoggiato il referendum contro la riforma che il governo Berlusconi voleva fare sulla liberalizzazione dell'acqua. Ma a Livorno il Partito Democratico e l'Italia dei Valori (che pure hanno condiviso il referendum) sono su due piani diversi.

La crisi continua e, come abbiamo espresso in precedenti post, secondo noi la soluzione migliore sarebbe andare ad elezioni anticipate per ridare la parola al popolo sovrano.

venerdì 23 dicembre 2011

GIANMARIO ROSSIGNOLO: UNO DEI PAPERONI DELLE LIQUIDAZIONI

Gianmario Rossignolo, noto alle cronache livornesi per il suo impegno nello stabilimento ex Delphi con la De Tomaso (storica fabbrica di auto rilevata appunto da Rossignolo), è uno dei grandi paperoni delle liquidazioni.

Come fa ben notare anche il settimanale "Panorama", Gianmario Rossignolo per aver lavorato in Telecom per 10 mesi ha incassato un assegno per la liquidazione di 5 milioni di euro.

Rossignolo è in buona compagnia con altri grandi paperoni: Antonio Bernheim (Generali), Matteo Arpe (Capitalia), Maurizio Romiti (Rcs), Cesare Romiti (Fiat), Alessandro Profumo (Unicredit), Roberto Colaninno (Telecom), Cesare Geronzi (Capitalia), Angelo Mozilo (Countrywide), Pierfrancesco Guarguaglini (Finemeccanica).

giovedì 22 dicembre 2011

I DIPENDENTI DEL COMUNE DI LIVORNO VOGLIONO ANDARE IN PENSIONE PRIMA DEL 2012

E' fuga per i dipendenti del Comune di Livorno. Infatti i lavoratori che hanno i requisiti per andare in pensione vogliono farcela prima che, con l'inizio dell'anno nuovo, entri in vigore la riforma Formero e si inaspriscano i parametri.

E' un fenomeno un pò generalizzato in tutta Italia ma ha colpito in modo particolare proprio il Comune di Livorno.

Infatti dovrebbero essere ben 85 i dipendenti che hanno chiesto di lasciare il lavoro tra cui dirigenti e funzionari di primissimo piano.

mercoledì 21 dicembre 2011

ECONOMIA: A LIVORNO COSTRUITO UN NUOVO MEGA YACHT

E' stato costruito nel cantiere Azimut-Benetti di Livorno un mega yacht di 63 metri.
Il nome verrà scelto dal cliente e verrà consegnato, alla fine di tutti i lavori, nel 2013. Lunedì c'è stato intanto il varo tecnico in acqua presso la Darsena Pisana.
Ma la bella notizia non è il varo di questo gioiello ma che, terminata questa "opera d'arte", gli 80 operai che vi lavoreranno potranno iniziare a lavorare subito su un altro yacht da oltre 50 metri.
Ogni tanto qualche notizia positiva ci vuole.

ECONOMIA: EX GRAN GUARDIA ANCORA TUTTO IN SOSPESO

Rimandata al 2012 la questione sull'ex teatro Gran Guardia.
Oltre al piano strutturale ci sarebbe da approvare anche la variante urbanistica riguardante i parcheggi che dovranno sorgere vicino all'ex cinema.
Vista la mancanza ancora oggi di un piano sulla mobilità l'Assessore Grassi ed i consiglieri hanno deciso di rimandare l'approvazione della delibera sui parcheggi al prossimo 11 gennaio 2012.
Per l'11 gennaio è prevista una riunione di due commissioni con la formula congiunta e forse qualche passo avanti verrà fatto.
Speriamo bene...

martedì 20 dicembre 2011

E' LIVORNESE IL NUOVO DIRETTORE DEL CIRCUITO DI IMOLA

E' livornese il nuovo direttore del Circuito di Imola. Si chiama Pietro Benvenuti ed è nato a Livorno 45 anni. Lo ha nominato la società "Formula Imola" che gestisce il circuito.
Benvenuti ha passato tutta la vita nel mondo dei motori: è stato responsabile commerciale e marketing del cirucito di Misano ed ha attivamente partecipato all'organizzazione del Motogp e della Superbike;  ha lavorato come responsabile marketing per la società telefonica "Nettare srl".

lunedì 19 dicembre 2011

POLITICA: LA MAGGIORANZA A LIVORNO SEMPRE PIU' IN CRISI

Nella votazione che si è svolta in questio giorni in consiglio comunale sulla modifica statutaria a favore della ripubblicizzazioni di Asa (l'Azienda Municipalizzata che gestisce l'acqua) è successo di tutto.

Il Partito Democratico, dopo aver approvato una mozione di un'Assessore che l'ha presentata per conto del Sindaco, e che modifica quella presentata dal Capogruppo dell'Italia dei Valorio, ha bocciato in consiglio la stessa delibera accogliendo l'impostazione del consigliere del Pdl Marco Taradash.

Proprio per questo motivo all'interno dell'asse PD-IDV è scoppiata un'altra crisi (dopo quella del Limoncino) con l'altro Consigliere Comunale di Di Pietro, Lorenzo Del Lucchese, che ha definitivo come incomprensibile e schizofrenico l'atteggiamo del primo partito cittadino.

Una crisi dopo l'altra che sta consumando la maggioranza e che non permette alla nostra città di essere gestista in maniera regolare con la possibilità di vedere create soluzioni di sviluppo interessanti senza pensare ad una poltrona in più o una poltrona in meno

sabato 17 dicembre 2011

PER IL PIANO URBANISTICO CI SONO INTERESSI DA BARCELLONA A NAPOLI

Ci sono società importanti interessate al piano urbanistico della nostra città. Infatti sono spuntati nomi di mittenti stranieri com Oriol Bohigas Guardiola di Barcellona, e sempre dalla città catalana Idom Ingegneria Y Sistemas che ha fatto un'associazione di impresa con Tombolan & Associati di Padova.

La Spagna è uno fra i paesi più di ricchi di cultura ed esperienza sul fronte dell'architettura e dell'urbanistica ed è sicuramente importante avere, come pretendenti del bando, degli studi provenienti dalla penisola iberica ma naturalmenti come pretendenti ci sono anche studi locali e toscani.

Entro la fine di gennaio è prevista la lettura e la valutazione di tutti i progetti presentati ed a metà dell'anno prossimo sarà individuato lo studio di architetti o l'architetto che realizzerà il piano strutturale.

martedì 13 dicembre 2011

APERTO IL PARCHEGGIO DELL'EX ODEON

E' stato aperto in questio giorni il parcheggio ex Odeon di via Sardi.

L'apertura è stata senza problemi e senza particolari disagi per la circolazione e l'affluenza all'interno del silos.

La vera prova sarà il prossimo fine settimana quando il centro livornese verrà preso d'assalto dalle macchine per gli acquisti natalizi.

Il parcheggio sarà aperto tutti i giorni dalle 8.00 alle 20.00 gratuitamente fino alla vigilia di natale.

sabato 10 dicembre 2011

IL PARCHEGGIO DELL'EX ODEON APRIRA' IL PROSSIMO MARTEDI' 13

Il parcheggio dell'ex Odeon (qui accanto il progetto) aprirà martedì prossimo (13 dicembre) e sarà messo in fuzione gratuitamente fino al prossimo 24 dicembre.

La decisione è stata presa dal presidente della Spil (Società Porto Industriale Livorno), Riccardo Vitti.

Una decisione presa in maniera obbligata. La Spil infatti voleva vendere il parcheggio per recuperare i soldi dell'investimento (20milioni di Euro) ma nessuno ha accettato.

Per la vendita se ne dovrà riparlare a gennaio. Per questo, prima di tenerlo vuoto, la società ha deciso di aprirlo gratis.

giovedì 8 dicembre 2011

I REPORTAGE DI LIVORNO TIMES: LA PULIZIA DELLE STRADE

Oggi giorno dell'Immacolata, mentre passeggiavamo per le strade della nostra amata città, ci è capitato di imbatterci nel solito problema che affligge Livorno: la pulizia delle strade.

Ecco che abbiamo fatto delle foto per mostrarvi che bella figura che facciamo nei confronti di chi viene da fuori:





POLITICA: ANCHE PER L'ASSESSORE REGIONALE MARSON IL BANDO URBANISTICO DI LIVORNO E' SBAGLIATO

Alla fine anche l'Assessore Regionale per l'Urbanistica Marson si trova d'accordo con i consiglieri del PDL Taradash e Magnolfi riscontrando delle incongruenze sul bando che il Comune di Livorno ha promosso per il nuovo Piano Urbanistico cittadino.
L'Assessore Marson ha detto: "In effetti la formulazione dei diversi requisiti può suscitare una certa perplessità..." continua "...Comunque si può osservare che la stesura di un bando per la redazione di un piano strutturale non è poi così frequente e che quindi e' possibile che siano sfuggiti alcuni contenuti impropri".
In poche parole il Comune di Livorno ha sbagliato.

mercoledì 7 dicembre 2011

ECONOMIA: FORSE A LIVORNO VERRA' FATTO UN NUOVO CENTRO COMMERCIALE

Forse nel prossimo anno inizieranno i lavori per la creazione di un nuovo centro commerciale nella nostra città e non si tratta di quel del "Nuovo Centro".

Si tratta della zona portuale in particolar modo nella zona dell'attuale stazione marittima. E' un progetto targato Porto 2000 e prevende la creazione di un centro commerciale di 20mila metri quadrati, 5mila in più rispetto alla grandezza dell'IperCoop.

Nei progetti della Porto 2000 si tratta di costruire una sorta di terminal portuale dove verranno creati imbarchi per le crociere (in pieno stile gate aereoportuale), negozi di grandi firme, bar, caffé e librerie.

Sarà una zona di unione tra la città ed il porto dove sia turisti appena sbarcati dalle navi di crociera sia i livornesi potranno concedersi momenti di relax e svago.

martedì 6 dicembre 2011

PARCHEGGIO ODEON: ANCORA VUOTO ED INVENDUTO

Sta diventando sempre più un caso il nuovo parcheggio silos dell'ex cinema Odeon. Un caso perché la società che lo ha costruito, la Spil (Società Porto Industriale Livorno), si trova in serie difficoltà.

Dei 185 box auto, solo un quarto è andato venduto mentre il resto è rimasto vuoto. Il parcheggio che dovrebbe servire il pubblico è ancora chiuso visto che nessuno ha fatto offerte in merito.

La Spil ora ha preso atto dell'impossibilità di vendere il parcheggio ed ha preso la decisione di darlo in gestione. Questa decisione potrebbe permettere rendere fruibile al pubblico il parcheggio per le festività natalizie.

Staremo a vedere e seguiremo, come facciamo per qualsiasi caso, la vicenda in tutti i suoi momenti fino a quando non verrà aperta la parte pubblica del parcheggio.

ECONOMIA: MA C'E' LA CRISI OPPURE NO?

Da una statistica che è stato fatta dal quotidiano politico-finanziario "Il Sole 24 Ore" (una statistica che viene fatta dal quotidiano di Confindustria da oltre 20 anni) la nostra città risulta che abbia fatto un grande balzo nella classifica della "Qualità della vita" nelle città italiane.
Livorno è passata dal 20° al 14° posto risultando anche la terza città della Toscana dopo Firenze e Siena.
Un risultato sicuramente importante per la nostra città ma che ci pone l'opportunità di fare una domanda: ma questa crisi c'è oppure no?
A voi la risposta...

lunedì 5 dicembre 2011

POLITICA: A LIVORNO E' L'ORA DELL'INCIUCIO TRA PD, UDC E LISTA CIVICA

Ormai la maggioranza che governava Livorno (PD, IDV e SEL) non esiste più e la cosa più logica sarebbe andare alle elezioni anticipate.
Questo però non accade e nella nostra città è iniziata l'ora degli inciuci.
Il PD ed il Sindaco Alessandro Cosimi hanno deciso di fare fuori l'Italia dei Valori e Sinistra e Libertà dalla giunta e subito si sono fatti sotto l'UDC e la Lista Civica capeggiata dall'ex Sindaco di Livorno Gianfranco Lamberti.
Una strategia che è uscita dopo che è caduto a Roma il governo Berlusconi e che prima stava attaccata con la colla visto che a livello nazionale PD e IDV dovevano stare insieme per buttare giù il governo centrale.
Ora che però Silvio Berlusconi ha deciso di lasciare il governo allora il Sindaco Cosimi ed il PD livornese hanno deciso di mettere da parte IDV e SEL per cercare di creare delle alleanze con i centristi.
Una situazione veramente particolare dove la prima cosa logica da fare dovrebbe essere andare alle elezioni anticipate.
Staremo a vedere come andrà avanti la situazione.

sabato 3 dicembre 2011

ECONOMIA: A RISCHIO 20 POSTI DI LAVORO DELL'IPPODROMO DI LIVORNO

Tra due settimane scadrà il contratto della società pisana Alfea che ha gestito nel periodo estivo l'Ippodromo Caprilli di Livorno.
Tra due settimane i 20 dipendenti del Caprilli rischieranno di rimanere senza stipendi e rischieranno di rimanere senza lavoro.
Il futuro dell'Ippodromo non è per niente sicuro e rischia di essere molto nebbioso perché l'amministrazione comunale non riesce a trovare qualcuno che riesca a gestire in maniera permamente la struttura.
Un vero peccato visto che ci potrebbero essere fatte tante cose in un'area verde così stupenda che molti Ippodromi europei ci invidiano.
La situazione è sempre in cambiamento e fino al 15 dicembre ci sarà il tempo per trovare una soluzione giusta.
Noi seguiremo la vicenda sul blog da vicino visto che riguarda un pezzo importante della nostra città.

giovedì 1 dicembre 2011

ECONOMIA - PORTO: NEL 2015 IL NUOVO COLLEGAMENTO FERROVIARIO

Finalmente il Porto di Livorno avrà nuovamente un collegamento ferroviario con la linea Roma-Genova.
Il tutto tra 4 anni, entro il 2015. Il protocollo d'intesa è stato firmato tra la Regione Toscana , Rete Ferroviaria Italiana (gruppo FS) e l'Autorità Portuale livornese.
Entro la fine del prossimo anno (2012) finiranno gli adempimento preliminari, poi partiranno i lavori veri e propri che si concluderanno nel 2015.

mercoledì 30 novembre 2011

PDL: E' GUERRA TRA EX FORZA ITALIA ED EX AN

Le due anime del PDL sono arrivate allo scontro. Gli ex membri di Alleanza Nazionale, da Amadio a Tamburini, hanno portato la divisione che c'era prima all'interno dell'ex partito di Fini, tra i filo-Matteoli ed i filo-Alemanno, all'interno del PDL.
Gli ex forzisti invece ritengono inopportuno queste divisioni e si dichiarono contrari all'elezioni a Coordinate Provinciale dell'avvocato Barbino.
Una serie di divisioni che rendono sempre più debole un partito che a Livorno non vuole proprio sfondare.

POLITCA: PRESENTATA ANCHE A LIVORNO ITALIA-FUTURA

E' stata presentata ufficialmente l'associazione di Luca Cordero di Montezemolo, Italia-Futura, a Livorno.
L'incontro di presentazione è avvenuto nella sede della Camera di Commercio in piazza del Municipio e c'era presente il gota della classe politica ed economica di Livorno.
I protagonisti sono stati il leader regionale Federico Vecchioni, il presidente della delegazione livornese Sergio Russo e l'ex consigliere comunale del PDL, appena passato alla corte del presidente della Ferrari, Andrea Romiti.
In prima fila c'erano presenti Cosimi (Sindaco di Livorno), Nardi (padrone di casa in qualità di presidente della Camera di Commercio) ed il Direttore di Confindustria di Livorno Paoletti.
L'obietto dei dirigenti livornesi è quello di essere presenti alle prossime elezioni amministrative come lista civica.
In Toscana gli iscritti sono 5mila.

martedì 29 novembre 2011

ECONOMIA: CON IL RIGASSIFICATORE IN ARRIVO 120 POSTI DI LAVORO

120 posti di lavoro arriveranno direttamente dal rigassificatore e molti altri dall'indotto, per non parlare del vuole d'affari che creerà e sarà pari a 420.000.000 di Euro.

Tutto questo per i prossimi venti anni.

Tutto questo grazie ad un'operazione che frange dell'ambientalismo estremo hanno fortmente osteggiato.

Intanto è stata inaugurata anche la sede della Olt, la società che gestirà l'impianto a largo di Livorno ed avrà sede nella nostra città, in piazza Mazzini nel bel mezzo della Porta a Mare.

domenica 27 novembre 2011

LA MOSCHEA VERRA' FATTA NELLA ZONA INDUSTRIALE DI LIVORNO

Ecco che anche Livorno avrà la sua Moschea. Dopo tante discussioni anche la comunità musulmana livornese avrà il suo luogo di culto.

La Moschea sorgerà nella zona industriale di Livorno (Picchianti) dove sono già presenti buddisti ed evangelisti.

La comunità islamica dovrà ristrutturare un immobile prima del trasferimento ma deve essere verificata la conformità urbanistica dell’edificio.

I tempi per la trasformazione del capannone in luogo di culto per i musulmani sono dunque dettati dalla burocrazia, dato che la volontà politica è già stata espressa dal consiglio comunale di Livorno con il voto di una mozione presentata con il primo firmatario Paolo Fenzi (Partito Democratico).

sabato 26 novembre 2011

POLITICA: CONTINUA IL CAOS NEL PDL MA NON C'E' RIMEDIO

Si dovrebbe avvicinare la data del Congresso Provinciale per il Pdl livornese. Ma il caos continua a crescere ed il partito nella nostra città continua ad essere inesistente.

Le varie anime si stanno facendo una guerra senza esclusioni di colpi.

Dalla Amandio a Zingoni, passando per Gragnoli, Tamburini, Corsinovi, Parisi, Barbino e Vaccaro tutti vogliono avere e trovare il proprio spazio e prendere possesso del partito a Livorno.

Ora se nel Partito Democratico si fanno la guerra per dividersi veramente il potere, ma perché nel PDL c'è chi si fa la guerra per dividersi il nulla?

Chi è stato veramente dentro sa che nel partito da spartirci c'è il nulla e che c'è una continua guerra di invidia verso chi ha delle qualità.

giovedì 24 novembre 2011

ECONOMIA: LA ZIM LASCIA UFFICIALMENTE IL PORTO DI LIVORNO

La Compagnia israeliana Zim ha lasciato definitivamente il nostro porto. La Compagnia di Israele ha lavorato per più di 50 anni nel porto di Livorno (dal 1957 che è presente) e già all'inizio dell'estate aveva deciso di dirottare i propri traffici sul porto di Genova.

Adesso, direttamente dal quartier generale di Haifa, è stata presa la decisione di chiudere anche gli uffici presenti nella nostra città che erano rimasti attivi.

Nel mese dello scorso luglio i massimi vertici della Zim eravano venuti a Livorno ed hanno avuto un faccia a faccia con il primo cittadino Alessandro Cosimi ma, a quanto pare, nulla è servito.

Un altro pezzo della nostra economia che va via...

martedì 22 novembre 2011

POLITICA - IL DIRETTORE DELLA DIREZIONE PER LE POLITICHE COMUNITARIE: SVILUPPARE LA CITTA' SU 3 ASSI

Nei giorni scorsi è arrivata a Livorno la visita del Direttore Generale della Direzione per le Politiche Comunitarie della Commissione Europea Dirk Ahner per osservare sul campo i risultati raggiunti dalla Toscana nell'ambito dei progetti finanziati dalla Regione con i fondi europei.

Dopo Firenze e Pisa, è dunque stata la volta della nostra città: Livorno.

Il Direttore della Direzione per le Comunitarie della Commissione Europa ha dato anche delle dritte su come sviluppare in armonia una città.  Per Ahner l'idea di sviluppo urbano si basa su 3 assi:
  • rinnovamento dei quartieri;
  • rapporto forte tra città e comuni circostanti;
  • cooperazione tra città.
Speriamo che il Sindaco prenda a balzo queste idee per rivalutare una città che, purtroppo, dai nostri amministratori e sottovalutata.

domenica 20 novembre 2011

PIANO URBANISTICO: ECCO LA PAZZIA DEL COMUNE DI LIVORNO

Il Comune di Livorno ha deciso di assegnare l'appalto per il bando del nuovo piano urbanistico tramite un'asta pubblica.
Dovranno parteciparvi architetti o ingegneri specializzati ma con una specifica in più: devono aver fatturato nel corso del periodo 2006/2010 un importo di 3.550.000 di Euro più (lo riporta il paragrafo 1 del punto 5 del disciplinare di gara).
Il che equivale a dire che potranno partecipare al bando solo ingegneri o architetti che hanno incassato quell'importo. Purtroppo sia che in Italia che in Europa è molto difficile trovare un architetto o un ingegnere che abbia mai fatturato questo importo.
Il che equivale a dire che il bando potrebbe andare a vuoto. Praticamente uno sprecho di denaro pubblico per organizzare il bando.
Come al solito uno spreco all'italiana.

ROMITI: IL DISSIDENTE DEL PDL HA SCELTO MONTEZEMOLO

Alla fine il consigliere comunale Andrea Romiti, ex Pdl, ha scelto di aderire al progetto di Italia Futura, l'Associazione creata dal presidente della Ferrari Luca Cordelo Montezemolo.

In realtà Romiti aveva deciso di aderire a questa associazione già a fine estate.

Il fatto non è tanto che Romiti abbia cambiato bandiera (in realtà in Italia ed a Livorno ci siamo abituati) ma che a Livorno il Pdl sta diventando sempre più minoritario.

Troppe volte si leggono dissidi all'intero del partito con persone che si sentano proprietari del partito.

E' arrivata l'ora di dire basta e che tutti i personalismi per creare un'alternativa vera e credibile.

sabato 19 novembre 2011

ECONOMIA: EX DELPHI, ROSSIGNOLO A CACCIA DI SOCI

Si è tenuto nella sede livornese di Confindustria il tanto atteso incontro tra Gianluca Rossignolo (De Tomaso), Ettore Bartolo (Confindustria) e la delegazione dei sindacati di categoria e le RSU della De Tomaso.

Il succo dell'incontro è stato che il socio indiano, che doveva tirare fuori 5milioni di Euro, si è ritirato.

C'è preoccupazione per il futuro dei cassa integrati della ex Delphi (acquistata da Rossignolo) anche se i corsi vanno avanti per i 40 lavoratori dell'impianto di Guasticce.

In totale ci sono 140 lavoratori che aspettano notizie sul futuro.

Seguiremo sempre la vicenda...

POLITICA: IL PDL LIVORNESE SEMPRE PIU' DIVISO

Dopo l'addio di Andrea Romito al gruppo in consiglio comunale del PDL, i consiglieri Amadio, Bottino e Russo hanno detto che si rivolgeranno alla Corte dei Conti.

Il tutto perché l'articolo 1 del regolamento del Comune dice che entro 3 giorni della prima seduta del consiglio, il presidente comunica al Sindaco l'elenco dei gruppo consiliari. La richiesta di Romiti arriva, invece, dopo 2 anni.

L'articolo 7 dello stesso regolamento dice anche che il consigliere che si distacca dal gruppo in cui è stato eletto e non aderisce ad altro gruppo entra a far parte del gruppo misto.

Vada come vada il problema rimane sempre lo stesso: ma il PDL esiste sempre a Livorno? A voi la risposta...

giovedì 17 novembre 2011

ECONOMIA - DE TOMASO: DOMANI INCONTRO CON ROSSIGNOLO

Dopo un'odissea durata per mesi ed una soluzione che sembrava essere vicina per gli ex operai della Delphi, ora è venuto fuori che non ci sarà alcun socio indiano pronto ad entrare nel capitale della società.

Ora l'incubo dei finanziamenti è sempre di più dietro l'angolo.

Per questo motivo l'azienda deve dare dei chiarimenti nei confronti del territorio e domani (giovedì) Gianmarco Rossignolo (colui che ha rilevato la De Tomaso) sarà in città per incontrare i vertici locali e regionali.

Staremo a vedere...

mercoledì 16 novembre 2011

POLITICA: IL CASO SCRUTATORI FINISCE IN COMMISSIONE

Dopo che il Consigliere Comunale del Partito Democratico, Adriano Tramonti, ha promesso raccomandazioni su Facebook a chi volesse diventare scrutatore, il caso "scrutatori" passa al vaglio della commissione Affari Istituzionali del Comunale di Livorno.

Infatti la nuova normativa comunale prevede che chi vuole essere nominato scrutatore al seggio elettorale deve essere nominato (sarebbe meglio dire raccomandato) da un membro del Consiglio Comuanle.

Su questa normativa due Consiglieri Comunali, Bruno Tamburini (PDL) e Gianfranco Lamberti (Confronto Per Livorno ed ex Sindaco di Livorno in quota PDS/DS) hanno chiesto dei chiarimenti.

Siamo anche perfettamente d'accordo con quanto ha dichiarato il consigliere Tamburini: "E' gravissimo avere assunto atteggiamenti del genere (riferendosi al caso "Facebook") se questi sono i giovani che devono entrare in politica ben vengono i dinosauri".

Seguiremo ancora il caso.

lunedì 14 novembre 2011

DA OGGI C'E' UNA CASERMA INTITOLATA A FREGOSI

Dalle ore 11 di oggi, a Rosignano Marittimo (in Provincia di Livorno), alla presenza del Comandante della Legione Carabinieri Toscana, Generale di Brigata Giovanni Nistri, di Domenico Mannino (Prefetto di Livorno),  e di tutte le altre autorità provinciali e locali, sarà intitolata la locale Stazione Carabinieri al Sottotenente Enzo Fregosi, caduto nell’attentato di Nassiriya il 12 novembre del 2003.

Un bel gesto per ricordare uno militare caduto durante il suo lavoro.

Bravi!!!

VOLETE ISCRIVERVI NELLE LISTE DEGLI SCRUTATORI DI SEGGIO? CI PENSA IL CONSIGLIERE COMUNALE...

Volete iscrivervi nella lista degli scrutatori per i seggi elettorali? Ci pensa il consigliere comunale, almeno così pare da una pagina di Facebook dove, un membro del Consiglio Comunale di Livorno in quota Partito Democratico ha scritto:

"Chi fosse interessato a fare lo scrutatore ai seggi alle prossime elezioni deve recarsi all'ufficio comunale..." fin qui niente di male, ma il meglio deve ancora venire, il consigliere continua dicendo "...Una volta iscritto me lo comunica e provvederò a farlo nominare".

Si tratta di Andriano Tramonti, età 27 anni, consigliere comunale del Partito Democratico.

Cose da pazzi...

domenica 13 novembre 2011

AVETE TEMPO FINO AL 30 NOVEMBRE PER ISCRIVERVI NELLA LISTA DEGLI SCRUTATORI: ECCO LE ISTRUZIONI

Ci sarà tempo fino al prossimo 30 novembre per iscriversi all'albo scrutatori del seggio elettorale.

Per poterlo fare ci sono due ipotesi:

1) recarsi presso l'ufficio elettorale del Comune di Livorno in piazza del Municipio 50 e compilare un modulo;

2) scaricare il modulo direttamente dal sito internet del Comune di Livorno (www.comune.livorno.it), entrando nella sezione "Modulistica", stamparlo e portarlo all'ufficio elettorale in piazza del Municipio.

sabato 12 novembre 2011

STRAGE DI NASSIRIYA: OGGI LA RICORRENZA

Nell'ormai lontano 12 novembre 2003, alle ore 10.40 locali (le 8.40 italiane), un camion cisterna pieno di esplosivo scoppiò davanti la base MSU (Multinational Specialized Unit) italiana dei Carabinieri a Nassiriya (Iraq), provocando l'esplosione del deposito munizioni della base e la morte di diverse persone tra Carabinieri, militari e civili.

Tra i 28 morti, 19 italiani e 9 iracheni, c'era anche un Carabinieri di Livorno, Enzo Fregosi. Fregosi è stato membro del 1° Reggimento Carabinieri Paracadutisti "Tuscania", uno dei fondatori e poi comandante del GIS (Gruppo Intervento Speciale). In seguito è diventato anche comandate del NAS (Nucleo Anti-Sofisticazione).

Ci sembrava logico oggi ricordarlo visto che i media locali non ne fanno menzione.

giovedì 10 novembre 2011

ECONOMIA: ANCHE A LIVORNO C'E' CRISI

ECONOMIA. A giudicare dallo studio fatto, scusate il gioco di parole, del Centro Studio della nostra Camera di Commercio la produzione e gli ordini nella nostra città e nella nostra provincia non vanno molto bene.

L'andamento della produzione da aprile a giugno è sceso dello 7,6% rispetto allo stesso periodo dell'anno precendente.

Da tenere d'occhio anche il lieve calo dell'occupazione (0,1%) quando nel primo trimeste del 2011 è stato in positivo.

Per quanto riguarda invece gli ordinativi il divario di Livorno con il resto della Toscana è ampio. La prossima produzione potrebbe calare del 9,5%, praticamente l'opposto di un'altra provincia Toscana, Arezzo che vedrà un +9%.

martedì 8 novembre 2011

POLITICA: IL SINDACO COSIMI SCARICA IL "SUO" ASSESSORE

Alla fine il Sindaco di Livorno Alessandro Cosimi (nella foto qui accanto) scarica l'assessore della sua giunta di sinistra.

"Bettini dovrebbe sempre ricordare che non è l’assessore di Sel. È un assessore della giunta del sindaco Cosimi. E se c’è un problema, farebbe meglio a parlarne in giunta: se invece vuole sottrarsi alla discussione, cambieranno anche le dinamiche nei rapporti". Queste le parole del Sindaco che ha continuato dicendo: "Mi sembra fuori luogo l’intervento che Bettini ha fatto sul commercio, Mi sembra fuori luogo che non ne abbia discusso prima con me".

In poche parole quasi un ben servito all'Assessore Bettini.

domenica 6 novembre 2011

POLITICA: IL PDL LIVORNESI CADE SEMPRE PIU' A PEZZI

POLITICA. Acque sempre più agitate nel centro-destra labronico.

In questi giorni è arrivata la notizia che un altro consigliere comunale, Andrea Romiti, ha deciso di lasciare il gruppo del Pdl per andare da solo.

Una decisione che porta il Pdl ad essere diviso in 4 gruppi.

Una roba da matti in un partito che talmente piccolo a Livorno che non riesce a trovare una linea unita solo perché ci sono troppi piccoli "berlusconini" che credono di poter essere i salvatori della patria.

La richesta da parte di Romiti è già arrivata sulla scrivania del presidente del Consiglio Comunale Enrico Bianchi e tra pochi giorni sarà messa all'ordine del giorno della commissione dei capigruppo.

Le decisioni ora sono due: andare nel gruppo misto o creare il gruppo della lista civica "Governare Livorno" che fa capo a Marco Taradash e dove Romiti si era presentato alle elezioni. Quest'ultima ipotesi però è molto difficile visto che il regolamento comunale non è molto chiaro e per questo servirà il voto in aula.

Andrea Romiti ha lasciato anche la carica di portavoce del Coordinamento Comunale del Pdl.

sabato 5 novembre 2011

ECONOMIA E POLITICA: NEL CENTRO SIA TURISTI CHE LIVORNESI

Da molto che a Livorno si parla di ridisegnare il piano del traffico per il centro, in modo particolare nella zona di via Grande e Piazza Grande.

Lo scontro è aperto tra commercianti ed amministrazione comunale. I commercianti non vogliono perdere i clienti, l'amministrazione comunale vuole pedonalizzare l'intero centro.

Ora, se l'amministrazione comunale pedonalizzerà sia Via Grande che Piazza Grande, per quei pochi commercianti "Made in Leghorn" che sono rimasti sarà come morire visto che per noi livornesi sarà veramente difficile recarsi in centro sia per la carenza di posti auto sia perché il trasporto pubblico cittadino non è ai massimi livelli.

Un assessore PD del Comune di Livorno ha detto "...con la pensione della nonna non si va lontano..." (riferendosi alle persone anziane che si recano a fare la spesa nei piccoli negozi) e che i commercianti livornesi devono pensare anche ad attrarre i turisti che sbarcano dalle navi da crociera.

L'idea di attirare i turisti non è niente male ma non è male neanche rendere raggiungibile il centro ai quei livornesi che vivono nelle periferie non costringendoli così ad andare verso altri lidi (vedi Ipercoop di Porta a Terra).

Trovare un punto d'incontro tra commercianti ed amministrazione comunale sarebbe il massimo, magari però non a discapito del resto dei cittadini labronici.

Staremo a vedere....

martedì 1 novembre 2011

PISTE CICLABILI: MA PERCHE' A LIVORNO NON VENGONO USATE?

In questi giorni andando a giro per le strade della città mi sono accorto che di una cosa: le piste ciclabili sono vuote!
Sono vuote no perché non ci sono biciclette ma semplicemente perché le bici non le usano.
Sull'Aurelia, sul marciapiede che costeggia il campo di calcio del Gymnasium, sono stati tolti posti auto per fare spazio a pedoni e biciclette creando una bella pista ciclabile. Ce ne fosse una di bici che la usa. Tutti che pedalano in mezzo alla strada!
Sul Viale Carducci stesso discorso. E' stata fatta una pista ciclabile che percorre l'intero viale dalla Stazione Centrale fino al Cisternone ma ci sono sempre delle persone che pedalano in mezzo alla strada!
Ma, il Codice della Strada, non dice che, dove c'è la presenza di una pista ciclabile le biciclette sono obbligate ad andarci? e che, se non lo fanno, possono subire una multa come il resto dei mezzi (auto e scooter) che camminano per strada?
Bisognerebbe che la polizia municipale facesse più controlli soprattutto per una questione di sicurezza stradale visto che le biciclette, quando camminano insieme ad auto e motocicli, sono un pericolo da non sottovalutare.

POLITICA: NEL PIANO DEL TRAFFICO PER VIA GRANDE VERRANNO TOLTI 150 POSTI AUTO

Se il piano di riqualificazione del progetto "Pensiamo in grande" che comprende sia piazza Grande che via Grande che le vie limitrofi, dovesse essere applicato com'è stato illustrato dall'Assessore Maurizio Bettini nella commissione consiliare, il centro cittadino si troverebbe con 150 posti auto in meno tra parcheggi a pagamento e parcheggi per i residenti.

Il particolare il piano di riqualificazione comporterà un taglio di 89 in via Grande; 56 posti in via degli Avvalorati e circa una decina in via San Giovanni.

Un progetto che sicuramente metterebbe in crisi tutta l'economia della nostra città con i pochi negozi ancora in mano ai commercianti livornesi (stanno aprendo catene di negozi di grandi marchi internazionali giorno dopo giorno) costretti a rivedere le loro finanze o addirittura a chiudere.

Un centro cittadino deve essere vissuto bene da tutti e deve essere reso ben fruibile a tutti senza costringere le persone ad andare verso altri centri (e non cittadini).

Per il momento sono solo parole vedremo quando gli amministratorio locali passeranno ai fatti...

domenica 30 ottobre 2011

POLITICA: ADESSO E' UFFICIALE LA CRISI TRA PD E IDV

Adesso inizia ufficialmente la crisi nelle giunte comunali di Livorno e di Collesalvetti e nella giunta della Provincia di Livorno tra il Partito Democratico e l'Italia dei Valori.

Ora ci sarà il solito giro di poltrone tra i partiti del centro-sinistra senza che nessuno decida di fare la cosa più logica di questo momento: andare alle elezioni e rimettere il mandato ai cittadini.

Ma questo sicuramente non accadrà e chi ci rimetterà sarà sicuramente la nostra città che rimarrà ferma a vedere lo scambio di poltrone tra i poteri.

venerdì 28 ottobre 2011

ECONOMIA: LICENZIAMENTI FACILI A LIVORNO

Mentre a livello nazionale ci sono critiche sui "licenziamenti facili" a Livorno c'è chi si mette già in azione.

E' notizia di oggi che un'azienda che lavora in porto ha licenziato 6 lavoratori assunti a tempo indeterminato dopo 50 giorni dalla loro assunzione.

Ma dando un'occhiata un pò più ampia si può vedere che sono già 900 i dipendenti, nell'area portuale livornese, in cassa integrazione o impegnati in contratti di solidarietà (cioé lavorano di meno e percepiscono di meno dando ai colleghi la possibilità di avere un salario).

Speriamo che le autorità, portuali e non, riescano a trovare una soluzione per questi dipendenti nel più breve tempo possibile.

martedì 25 ottobre 2011

POLITICA: CRISI FRA PD E IDV

Dopo che l'Italia dei Valori ha Livorno ha festeggiato per la chiusura della discarica di Limoncino (dove sono stati messi i sigilli dai carabinieri) c'è aria di crisi fra il partito di Di Pietro e il Partito Democratico.

Il Partito Democratico ha infatti invitato l'Italia dei Valori ad uscire dalle giunte, sia quella comunale che quella provinciale.

Chi critica così il centro-destra perché il PDL e la Lega ogni tanto non si trovano d'accordo, deve guardare dentro di se perché non è proprio tutto rose e fiori.

Ora, se l'Italia dei Valori uscirà dalle giunte, ci sembra logico andare alle elezioni anticipate (sia in Comune che in Provincia) visto che i cittadini hanno deciso una maggioranza alle scorse elezioni ed è giusto tornare da loro per farli votare un'altra maggioranza e non fare il solito pasticcio con fuori un partito e dentro un altro.

Staremo a vedere...

lunedì 24 ottobre 2011

ANCHE IL MINISTRO LA RUSSA HA PARTECIPATO ALLA COMMEMORAZIONE DI EL ALAMEIN

C'era anche il ministro della difesa Ignazio La Russa alla Commemorazione della battaglia di El Alamein che si è svolta lo scorso sabato (22 ottobre 2011) allo stadio Armando Picchi di Livorno.

Una giornata molto particolare perché, oltre a ricordare la battaglia in terra africana, c'è stato in contemporanea il cambio al comando della brigata paracadutisti Folgore ed il rientro del contingente dall'Afghanistan.

Prossimamente su l'altro blog Livorno Daily pubblicheremo i video della giornata.

mercoledì 19 ottobre 2011

ECONOMIA: BUONE NOTIZIE PER LA NOSTRA CITTA'

Pensate un pò dal 2012 partirà da Livorno una croiera firmata dalla MSC. Non sarà la prima visto che è prevista la partenza di un'altra crociera dalla nostra città, questa volta firmata Costa (che gestisce anche l'Acquario della Terrazza Mascagni) che toccherà le coste della Grecia e della Turchia.

Tutto questo equivale alla richiesta di posti di lavoro visto che l'Autorità Portuale è intenzionata a creare una nuovo terminal nel quale troveranno lavoro 100 persone (facchini, hostess, autisti, parcheggiatori).

Speriamo che il tutto vada in porto (nel vero senso della parola) visto che l'Autorità Portuale dovrà confrontarsi con la Compagnia Portuale (attuale concessionaria dell'area dove dovrà nascere il terminal).

Staremo a vedere...

sabato 7 maggio 2011

POLITICA: L'OPPOSIZIONE CHE A LIVORNO NON C'E'

Allora è proprio ufficiale: l'opposizione a Livorno non c'è più.

Ultimo episodio che ci ha fatto arrivare a questa conclusione è quello che è successo in questi giorni. Infatti il Sindaco di Livorno, Alessandro Cosimi, ha deciso di rompere la fase di stallo che si era creata per la nomina del vice-presidente del Consiglio Comunale.

La fase di stallo si era creata dopo le dimissioni dalla vice-presidenza del consigliere del PDL Bruno Tamburini che è diventato Capogruppo dopo le dimissioni di Marco Taradash.

Il PDL non aveva più fatto un nome per la vice-presidenza e così si era venuta a creare questa fase di stallo.

Il Sindaco in questi giorni ha deciso di sostituire Tamburini con il consigliere del Partito Democratico (il suo partito) Paola Volpi confermando ancora una volta la nostra opinione: il Popolo della Libertà a Livorno non esiste più ed in Consiglio Comunale ci sono delle persone che non hanno peso e carisma tale da portare su il partito, Amadio compresa!

venerdì 6 maggio 2011

ECONOMIA: SBARCATI A LIVORNO I PRIMI MODELLI DELLA FIAT FREEMONT

Sono sbarcati in questi giorni, nel nostro Porto, i primi 2.000 modelli Fiat FreeMont (nella foto qui a sinistra), le SUV della casa automobilistica torinese nati dalle prime collaborazioni tra Fiat e Chrysler.

Le vetture sono provenienti da Veracruz in Messico, dove sono state prodotte.

Le macchine sbarcate nella nostra città saranno destinate sia al mercato italiano che al mercato europeo.

Fiat produrrà in America 55.000 vetture. Dallo stabilimento di Toluca in Messico usciranno 40.000 Freemont, di cui metà destinati al mercato italiano, mentre nell'impianto di Brampton (Canada) saranno realizzate le nuove Lancia Thema 2011 per un totale di 15.000 l'anno.

20.000 "Grand Voyager" saranno prodotti nello stabilimento di Windsor in Canada, destinati all'Italia e all'Europa. Il traffico annuale per Livorno è dunque stimabile in 55.000 autovetture. Per il Porto di Livorno sarà quindi un nuovo traffico.

giovedì 5 maggio 2011

POLITICA: NOI LIVORNESI SI MUORE DI FAME, I NOSTRI POLITICI VANNO A DUBAI

Eccoci qui! Di nuovo a parlare di sprechi della politica.

Questa volta tocca alla Provincia di Livorno.

Prossimamente verrà organizzato un bel viaggio in quel di Dubai per vedere come funziona il porto dell'Emirato Arabo.

Il costo dell'intera operazione si aggira intorno ai 20.000 Euro, una cifra niente male!

Questi viaggi dovrebbero servire per vedere come funzionano le realtà locali ma, quando i nostri amministratori ritornano in patria, tirano fuori sempre la bella frase "bella idea, bella città ma purtroppo a Livorno non è attuabile".

Una domanda: ma non è che gli amministratori si recano in questi paesi a farsi le vacanze a "scrocco"? La domanda sorge spontanea.

La realtà è che noi siamo qui a sudare per portare a casa i soldi per pagarci le tasse, i nostri amministratori con le tasse che noi paghiamo si fanno le "vacanzine" senza tirare fuori 1 Euro.

Bella vita!

mercoledì 4 maggio 2011

ECONOMIA: LA TOREMAR POTREBBE DIVENTARE "LIVORNESE"

Domani ci sarà il verdetto finale per l'acquisto della Toremar, la società pubblica che offre il servizio traghetti per isole toscane a tariffe convenienti.

In corsa ci sono la Moby di Onorato (già presente in Toscana con collegamenti da Livorno per la Sardegna e da Piombino per la Sardegna e l'Isola d'Elba) ed una cordata formata da Lauro ed alcuni soci livornesi.

Domani sarà la commissione incaricata dalla Regione Toscana a mettere fine a questa attesa.

Gli esiti potrebbero essere tre:
  • il rigetto della riserva e la conseguente vittoria della cordata dei livornesi (la Toscana Navigazione);
  • il parziale accoglimento delle osservazioni di Moby e la riduzione del punteggio ottenuto da Toscana Navigazione, la quale potrebbe restare comunque in vantaggio sulla concorrente;
  • l'accoglimento della riserva, l'esclusione della compagnia di Lauro e l'assegnazione provvisoria della gara a Moby

sabato 30 aprile 2011

POLITICA: IL PD SI SCANNA MA L'OPPOSIZIONE DOV'E'?

In questi giorni sui giornali locali vengono pubblicate le scaramuccie fra i membri del Partito Democratico che si stanno litigando, addirittura, via email.

Praticamente dentro il primo partito di maggioranza si stanno creando delle crepe ed il tutto sta passando alla luce del sole come se fosse normale.

Pensate se fosse successo all'interno del Popolo della Libertà con le due anime che compongono il partito di centro-destra cosa avrebbero scritto i giornali.

Adesso sta succedendo all'interno del Partito Democratico e l'Opposizione sta solamente a guardare.

Nessuno che vada sulla stampa o in televisione a cercare di recuperare quegli elettori scontenti dall'altra parte magari proponendo qualcosa di concreto. Forse perché, chi rappresenta a Livorno il partito del PDL all'interno degli Enti proposti, non è in grado di proporsi al pubblico.

Vengono fatte le solite conferenze stampa ma niente di più. Viene fatta la conferenza stampa sul crocifisso nelle scuole ma nessuno se ne è accorto che è un argomento troppo superficile e che tocca poco i veri problemi locali: l'occupazione, l'economia, la sicurezza ed il rilancio della nsotra città.

Nessuno nel PDL è in grado di poter recupare quei votanti che magari non tornano alle urne perché scontenti e, conoscendo a fondo il movimento, nessuno sarà in grado di poter uscire allo scoperto per prendere in mano la situazione.

Le persone che vengono messe nelle liste vengono inserite per riempirle senza tener conto di quello che portano veramente, ideali, programmi e conoscienze nel territorio.

Un partito che a Livorno è mal rappresentato e che nessuno ha la voglia e la capacità di cambiare.

mercoledì 27 aprile 2011

ECONOMIA: I PREZZI DELLE CASE A LIVORNO SONO IN RIBASSO

Come in tutte le altre città anche nella nostra i prezzi delle case sono in caduta libera.

I prezzi delle case, rispetto al secondo semestre del 2010, sono calati del 4,7%.

Negli ultimi anni i valori degli immobili nella nostra città sono scesi complessivamente del 10,6% ma sono differenti con il resto delle città toscane che avevano già sentito il ribasso nei due anni precedenti (2008 e 2009).

Comunque, nonostante la crisi del mercato, le compravendite nella nostra città sono aumentate riportando le transazioni ai livelli del boom del 2007.

Una sopresa emerge dal rapporto sui volumi di compravendite appena pubblicato dall'Osservatorio del Mercato Immobiliare, ovvero la banca dati dell'Agenzia delle Entrate (disponibile sul sito internet della stessa Agenzia delle Entrate).

Lo scorso anno, all'ombra di 4 mori, sono stati conclusi 2101 transizioni di compravendite di immobili residenziali e rispetto al 2009 sono 500 in più.

La percezione comunque è di un mercato immobiliare in grossa difficoltà. I prezzi sono crollati e questo motivo ha fatto ripartite le vendite.

domenica 17 aprile 2011

ECONOMIA E POLITICA: NEMMENO E' FINITO CHE IL PARCHEGGIO-SILOS DELL'EX ODEON E' GIA' IN VENDITA

Nemmeno il tempo di aprire, il parcheggio verrà aperto tra il mese di giugno e quello di luglio, che il parcheggio costato alla Spil (Società Porto Industriale) 18.000.000 di Euro è già stato messo in vendita.

Un parcheggio che ha un ritardo nella conclusione dei lavori di 3 anni (la conclusione del lavori era prevista per il 2008) e che è costato, come dice un inviato di "Striscia la Notizia", un sacco di "palanche".

Il presidente dalla Spil, Riccardo Vitti, dice che questa operazione sarà a costo zero per i livornesi. A parte che dipende a quanto sarà venduto ed a chi sarà venduto il parcheggio-silos ma, dal nostro personale punto di vista, recuperare 18.000.000 di Euro (o "palanche") sarà molto difficile.

Tutto questo per dire che il costo dell'operazione è stato troppo elevato ed eccessivo. Una parte dei proventi sarà ottenuto dalla vendita dei posti privati (ma non sappiamo a quanto verranno venduti) ma il resto come verrà recuperato?

La stessa domanda è stata fatta dai membri della Commissione del Consiglio Comunale al presidente della Spil ma Vitti non ha dato risposta.

Staremo a vedere gli eventi...

sabato 9 aprile 2011

ECONOMIA: NEL 2012 PRONTO IL RIGASSIFICATORE A LARGO DELLA NOSTRA CITTA'

Il rigassificatore che verrà costruito a largo di Livorno sarà il rigassificatore galleggiante più grande dell'intero Mediterraneo.

Una potenza di 4 miliardi di metri cubi di metano l'anno.

Sarà anche il più moderno e sicuro rispetto a tutti quelli simili che sono in funzione adesso come quello in Sud America che negli Emirati Arabi.

Un investiment complessiv di quasi 400 milioni di euro compresa la lunga tubazione sottimarina.

Quando sarà attivo, ovvero nella metà dell'anno prossimo, darà lavoro a 250 tecnici e marittimi compreso l'indotto. Circa 70 dipendenti lavoreranno presso la sede di Livorno nel settore amministrativo e quello del controllo tecnico.

La piattaforma di degassificazione, la nave "Golon Frost", è ancora in costruzione a Dubai dove verranno fatti anche gli ultimi aggiustamenti di trasformazione e adattamento. La piattaforma è in ritardo di un anno e mezzo perché ha avuto dei problemi legati alla fornitura dei delicati meccanismi di bordo.

Comunque la piattaforma tra un anno sarà a Livorno esattamente a 12 miglia dalla nostra costra per iniziare tutti i collaudi.

Nell'autunno del 2012 la piattaforma comincerà a pompare gas metano in tutta la rete nazionale.

mercoledì 6 aprile 2011

POLITICA: LIVORNO ACCETTA GLI IMMIGRATI, PISA PROTESTA E VINCE

Nella giornata di ieri è andata in scena la protesta dei piccoli imprenditori che lavorano in quel di Calambrone e di Tirrenia contro la presenza degli immigrati extracomunitari clandestini all'ex Ospedale Civile del Calambrone.

La protesta è andata bene e il Comune di Pisa ha deciso di ospitare gli immigrati extracomunitari clandestini presso la tenuta di San Rossore.

A Livorno è invece filato tutto liscio e gli immigrati extracomunitari clandestini sono stati alloggiati a fare una bella vacanza presso l'Ostello (che dovrebbe essere della gioventù) di Villa Morrazzana. Perché?

Intanto oggi al nostro porto sbarcherà un'altra nave proveniente da Lampedusa.

martedì 5 aprile 2011

POLITICA: ECCO CHE INIZIA LA VACANZA DEI CLANDESTINI

Come tutti ormai avranno letto al porto di Livorno sono arrivati 300 immigrati extracomunitari clandestini. Il che vuol dire che sono arrivati da altri paesi, non dell'Unione Europea, senza il permesso di stare nel nostro Paese.

Di questi 300 immigrati extracomunitari clandestini, 30 rimaranno nella nostra città. Questi 30 immigrati extracomunitari clandestini verranno ospitati presso l'Ostello di Villa Morrazzana. Villa Morrazzana è un  Ostello che si trova nella parte "bene" di Livorno, in quella Montenero dove i, come si dice nella nostra città, "quattrinai" hanno le ville.

Per questi 30 immigrati extracomunitari clandestini praticamente avranno una vacanza premio per essere arrivati illegalmente nella nostra Nazione.

Ma vi sembra possibile? Vi sembra giusto? E che cavolo!!!

Non dovremmo pensare prima ai nostri italiani e poi pensare al resto del mondo? (forse???)

Non sarà il caso di rispedirle il prima possibile nel loro Paese d'origine?

lunedì 4 aprile 2011

DA OGGI SI CAMBIA NOME: DA LIVORNO ECONOMIC E POLITIC BLOG A LIVORNO TIMES BLOG

Da oggi si cambia nome.

Il nostro blog si trasforma da "LIVORNO ECONOMIC E POLITIC BLOG" a "LIVORNO TIMES BLOG".

Cambia anche il carattere del titolo che lo abbiamo fatto simile a quello del "THE NEW YORK TIMES".

I contenuti non cambieranno ma verranno anche arricchiti con più interattività.

sabato 2 aprile 2011

POLITICA: NIENTE MALE LA PROPOSTA DELLA LEGA

La Lega Nord ha proposto, per raccogliere gli immigrati, l'Isola di Pianosa.

Un'idea sicuramente interessante vista anche che il resto d'Europa rimane sorda e la Francia, con il suo presidente "fighetto", gli respinge alla frontiera.

L'Isola di Pianosa è già stata sede per un carcere di massima sicurezza, ha una struttura già esistente che potrebbe essere adeguata senza tante problematiche.

Sarebbe il caso che le nostre amministrazioni locali prendessero in considerazione questa proposta.

mercoledì 30 marzo 2011

POLITICA: D'ACCORDO CON CRUSCHELLI DE "LA NAZIONE"

Oggi è stato pubblicato un commento dal titolo "I nuovi fenomi" veramente interessante di Fausto Cruschelli su "La Nazione" nel quale, in poche parole, descriveva la situazione politica livornese.

Non possiamo che essere d'accordo con quello che ha scritto. La pensiamo allo stesso modo.

Per riassumere tutto l'articolo ci permettiamo di riportare la parte introduttiva che la dice tutta:

"Fenomali. Davvero fenomali; fanno, brigano, si accapigliano, decidono, poi decidono di non decidere, ci ripensano. Un bordello mai visto...". Queste sono le prima parole scritte dal giornalista de "La Nazione" in riferimento a quanto successo in Consiglio Provinciale ed in Consiglio Comunale a Livorno.

Il massimo, secondo noi, è successo in Consiglio Provinciale dove il PD (Partito Democratico) ha fatto tutto quello che poteva fare pur di evitare una crisi di governo.

Nel Consiglio Comunale è successo la stessa cosa con l'Italia dei Valori ed il Partito Democratico che non si possono vedere ma, per non provocare crisi, stanno insieme con il bostik.

E poi hanno il coraggio di commentare quello che fa Berlusconi...

POLITICA: INCONTRO SINDACO-PDL

In questi giorni c'è stato un incontro tra il PDL e il sindaco di Livorno Cosimi.

Su chi ha richiesto l'incontro fioriscono i dubbi ma la realtà è che questo incontro c'è stato.

Il PDL dice che ha richiederlo è stato il Sindaco della città labronica, il Sindaco invece dice che l'incontro a richiederlo è stato il PDL.

Il fatto è che l'incontro c'è stato ed è stato anche ufficializzato con il ricevimento da parte del Sindaco di Livorno del commissario provinciale di Livorno Massimo Parisi nella sala della Giunta Comunale.

lunedì 28 marzo 2011

ECONOMIA E POLITICA: L'AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE HA DECISO DI VENDERE L'ATTICO DI PIAZZA CAVOUR

Sarà una vendita veramente super quella che sta per fare la Provincia di Livrono per rientare un pò nelle spese.

Sarà venduto infatti il superattico di piazza Cavour nella centralissima zona di Livorno.

Un immobile che potrebbe rendere all'Amministrazione Provinciale ben 820mila Euro.

In questo immobile fino ad ora c'era la sede dell'APT (Azienda di Promozione Turistica) e, siccome dal mese di maggio l'Agenzia verrà sciolta, l'appartamento con la bella vista sui fossi medicei verrà messo in vendita.

venerdì 25 marzo 2011

POLITICA: A LIVORNO ARRIVERANNO FORSE 300 EXTRACOMUNITARI

Appena ieri abbiamo "postato" la notizia che la Regione Toscana aveva dato la disponibilità di accogliere tra i 3.500 ed i 4.000 dei 50.000 extracomunitari clandestini che dall'isola di Lampedusa sono stati portati sulla terra ferma dalla nave San Marco.

Livorno ha dichiarato che potrebbe accoglierne 300. La strutturà però non è ancora stata individuata. Quale sarà l'edificio che accoglierà questi extracomunitari clandestini sul territorio del Comune di Livorno?

POLITICA: IN TOSCANA ARRIVERANNO TRA I 3.500 E I 4.000 EXTRACOMUNITARI

Tutte le Regioni italiane hanno detto di sì: ospiteranno circa 50.000 immigrati clandestini.

Alla Toscana ne toccheranno tra i 3.500-4.000 immigrati. Ma Livorno gli ospiterà? Se si quanti?

Il Comune di Prato, ad esempio, ha già detto di no. L'Amministrazione Comunale della nostra città come si muoverà?

lunedì 21 marzo 2011

ECONOMIA E POLITICA: IL PARCHEGGIO DELL'EX ODEON COSTATO 20.000.000 DI EURO

Tra poco sarà inaugurato il nuovo parcheggio-silos dell'ex Odeon (nella foto qui a sinistra) che sarà alto 8 piani (2 interrati, 5 fuori terra e 1 a copertura).
Un parcheggio che, sinceramente, serve alla nostra città visto la carenza di posti auto in centro.
Ma il problema non è la creazione di questo parcheggio ma i costi della struttuta.
Pensate che l'intero progetto è costato 20.000.000 di Euro. Un costo esorbitante per un parcheggio, che comprende i costi per l'esproprio delle aree adiacenti, per il progetto, per l'acquisto dell'edificio dai vecchi proprietari e per l'acquisto, da parte della Spil (la società addetta alla costruzione del parcheggio), di 4 appartamenti adiacenti alla struttura che sono serviti perché senza il loro acquisto non sarebbe stato possibile portare a termine il progetto.
Pensate che con lo stesso costo si sarebbe potuto demolire il cavalcavia della Stazione che si trova proprio sopra il complesso monumentale dell'ex terme del Corallo e costruirci, nella stessa posizione, il sottopasso.
Non vogliamo dire con questo che il parcheggio è inutile alla nostra città ma che i costi di questa opera sono "un pochino" alte. Non siete d'accordo?

martedì 15 marzo 2011

ECONOMIA: OGGI L'APERTURA DELLO STABILIMENTO DELLA "DE TOMASO"

Finalmente è arrivato il giorno! Infatti saprà proprio oggi il giorno in cui l'azienda "De Tomaso", controllato dalla famiglia Rossignolo, aprirà il suo stabilimento a Livorno.

La società avrà sede in quel di Guasticce ed il taglio del nastro è stato previsto per le ore 12.30 con la presenza di tutte le autorità politiche.

lunedì 14 marzo 2011

POLITICA: MARTEDI L'ASSEMBLEA PER DISCUTERE DELLA MOSCHEA A LIVORNO

Si svolgerà questo martedì un'assemblea per discutere dell'apertura della prima Moschea nella nostra città.

Sarà un'assemblea promossa da i gruppi di maggioranza del centro-sinistra e le varie associazioni di Livorno.

Intanto ci sono le prime aperture a favore dell'apertura come quelle della Comunità Ebraica Livornese: "Vengo dalla Libia e ho studiato anche il Corano. La Moschea serve ai nostri fratelli musulmani per pregare. E' un luogo dove si invoca Dio, per questo deve essere costruita" sono le parole del presidente della Comunità Ebraica di Livorno Samule Zarrugh.

giovedì 10 marzo 2011

ECONOMIA: LIVORNO PRODUCE LA META' DELL'ENERGIA DELLA TOSCANA

Incredibile ma vero! La nostra città ed anche la nostra provincia produce la metà dell'energia della Regione Toscana.

Tra energia eolica ed energia solare Livorno ha l'imbarazzo della scelta e contemporaneamente ha una ricchezza nascosta ma che è poco sfruttata.

Livorno e la sua provincia hanno il sole per i pannelli solari ed il vento per le pale eoliche ma nessuno è capace di trasformare queste forze naturali in vera e propria ricchezza.

E proprio in questi giorni si è tenuto un forum provinciale su come poter realmente sfruttare questo 50% di energia prodotta e poter trasfromare la nostra zona in un vero e proprio distretto della Green Economy che porterebbe sviluppo ed occupazione.

Ma le imprese nostrane, come al solito, stanno facendo orecchie da mercante dimostrandosi non interessate ad uno sviluppo economico necessario per rilanciare un territorio che è ancora piatto nei confronti di qualsiasi bella iniziativa.

domenica 6 marzo 2011

ECONOMIA: ROSSIGNOLO PRESENTA L'AUTO "MADE IN LEGHORN" AL SALONE DI GINEVRA E FORSE ARRIVA UN NUOVO SOCIO INDIANO

In questi giorni al Salone Internazionale dell'Automobile a Ginevra ha debuttato la prima auto De Tomaso costruita a Livorno: la "Deauville" (nella foto qui a sinistra).

Un bel passo avanti per la nostra città!

Ma la notizia più importante è che Rossignolo, patron della De Tomaso, presto potrebbe avere un socio indiano.

La futura joint-venture potrebbe prevedre la produzione di 300mila auto utilitarie da commercializzare nel mercato asiatico.

Rossignolo però conferma che i suoi piani su Livorno non cambieranno in qualsiasi caso.

mercoledì 2 marzo 2011

ECOMONIA E POLITICA: APERTA UN'INCHIESTA DELL'ANTITRUST SUL CASO ESSELUNGA-LIVORNO

L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha avviato due istruttorie nei confronti ha avviato due istruttorie nei confronti di Unicoop Tirreno e dei Coop Estense per verificare se abbiano abusato della loro posizione dominante nella Grande Distribuzione nelle provincie di Livorno e di Modena.

E proprio il caso di Livorno che ci interessa. Infatti nel piano del progetto "Nuovo Centro" (nell'immagine accanto il progetto) la società Esselunga aveva fatto domanda per creare un proprio megastore. La concorrenza dell'Unicoop Tirreno però ha avuto la meglio e nella nostrà città nascerà una nuova Ipercoop e la concorrenza sarà morta.

In merito alla questione la società Esselunga ha diramato un comunicato: "Siamo lieti di constatare che le condizioni in cui ci troviamo ad operare siano finalmente all'esame dell'Autorità Garante della Concorrenza, che valuterà la vicenda sotto il profilo dell'applicazione della normativa antitrust".

domenica 27 febbraio 2011

POLITICA: LA VISITA A LIVORNO DEL MINISTRO DELLA DIFESA IGNAZIO LA RUSSA

Ieri il Ministro della Difesa Ignazio La Russa a fatto visita alla Brigata Paracadutisti Folgore a Livorno.

L'occasione è la partenza dei "parà" per l'Afghanistan.

Ecco alcuni pezzi del suo discorsi ai soldati.

"Non siete soli, avete tutta la nazione dietro di voi, mai come in questo momento avete l'appoggio di tutta l'opinione pubblica.."

E poi ancora...

"...Con voi palpitano i cuoi delle donne, dei giovani, degli anziani, degli uomini d'Italia. Se avrete qualche momento di tristezza, sappiate che c'è tanta gente di cui non conoscete il volto o il nome che sa che potrà contare su di voi".

venerdì 25 febbraio 2011

POLITICA: IL CAPOGRUPPO DEL PDL IN CONSIGLIO PROVINCIALE DI LIVORNO ESPULSO DALL'AULA

Il Presidente del Consiglio Provinciale di Livorno, Fabio Di Bonito (Partito Democratico), ha espulso dall'aula del Consiglio il Capogruppo del Popolo della Libertà Costanza Vaccaro durante il dibattito sulla Discarica di Limoncino

Il caos è scoppiato quando il PDL ha chiesto di emandare, cioé di modificare, la mozione presentata pochi minuti prima aggiungendo una frase in cui si chiede di approvare la relazione della Terza Commissione sulla Discarica di Limoncino.

La mossa è molto astuta e potrebbe mettere in difficoltà anche la maggiorza di Sinistra.

L'emendamento non passa e tutto il PDL grida alla scorrettezza.

Maurizio Zingoni (vice-Coordinatore Regionale del PDL) abbandona l'aula. Il Presidente del Consiglio Provinciale perde le staffe e spedisce fuori dall'aula il Capogruppo PDL Vaccaro che esce gridando. Di conseguenza tutto il resto del gruppo di centro-destra abbandona l'aula.

martedì 22 febbraio 2011

ECONOMIA - PROVINCIA DI LIVORNO: A CASA ALTRI 21 PRECARI

Torna la polemica sui precari di un Ente contrallato dalla Provincia di Livorno, Provincia Livorno Sviluppo.

Era scoppiata a fine 2010 con 24 contratti già scaduti ed ora ritorna con altri 21 contratti in scadenza il prossimo 28 febbraio.

A pochi giorni dalla scadenza non ci sono le certezze per il rinnovo.

Gli sforzi dell'Ente per risolvere il problema sembrano minimi e nessuno ormai crede più in un rinnovo.

I tempi sono stretti e più il tempo passa e più sembra che il rinnovo del contratto resti un miraggio.

sabato 19 febbraio 2011

ECONOMIA: LA CRISI DI UNA GRANDE AZIENDA

Se una parte dell'industria livornese, la ex Delphi, festeggia la sua ripartenza un'latra parte non festeggia proprio.

E' notizia di questi giorni che l'azienda Mtm-Brc, con sede a Guasticce (LI), ha diminuito drasticamente il suo numero dei dipendenti.. L'azienda  che installa impianti GPL sulle auto ha ridotto da 150 a 20 i suoi dipendenti.

La scomparsa degli eco-incentivi ha diminuito la richiesta delle automobili con questo tipo di impianti.

La Mtm, nel suo massimo di lavoro, è arrivata ad occupare fino a 900 dipendenti. Lavoratori che avevano nella loro maggior parte dei casi contratti a tempo determinato che, arrivati a scadenza, poi non sono stati rinnovati.

L'Azienda ha ribadito che il sito di Livorno resta strategico e si sta mettendo inmoto per portare nella sede di Guasticce altri tipi di lavori.

mercoledì 16 febbraio 2011

ECONOMIA: ECCO L'AUTO "MADE IN LEGHORN"

Ecco le prime foto dell'auto costruita a Livorno.

Finalmente un pò di onore alla nostra città. L'auto è stata infatti presentata a Palazzo Chigi.

L'autovettura è stata costruita presso lo stabilimento della ex Delphi della nostra città dalla casa automobilistica "DE TOMASO AUTOMOBILI" (che ha assorbito interamente tutti 150 ex operai della Delphi).

L'autovettura è una luxury sport e verrà presentata il prossimo 3 marzo al salone automobilistico di Ginevra.

Nella foto si possono vedere Gianmario Rossignolo ed i figli Gianluca ed Edoardo che presentano la macchina al sottosegretario alla presidenza del Consiglio Gianni Letta.

Ultima curiosità: il prezzo si aggirerà intorno ai 100.000-130.000 euro.

martedì 15 febbraio 2011

ECONOMIA E POLITICA: I DIRIGENTI COMUNALI CHIEDONO 24.000 EURO IN PIU'

Che vergogna! La notizia è stata pubblicata in questi giorni sui quotidiani locali.

I dirigenti del Comune di Livorno hanno chiesto un aumento nella busta paga di 24.000 euro lordi annui.

Una vergogna visto che il Comune di Livorno ha dichiarato che non può fare fronte ad alcune spese per i tagli ricevuti dal governo centrale ed adesso è intento ad aumentare la busta paga dei propri impiegati.

Francamente non è giusto. Gli impiegati comunali (compresi di dirigenti) hanno già un orario particolare e sembra inutile aumentarli lo stipendio.

Pensino invece a coloro che hanno un contratto part-time, di 4 ore al giorno, che prendono circa 600 euro il mese. Ma vi sembra giusto?

A voi la parola... per noi è solo VERGOGNA!!!

mercoledì 9 febbraio 2011

POLITICA: IL CONSIGLIO COMUNALE DI LIVORNO HA DATO IL VIA LIBERA PER LA COSTRUZIONE DELLA MOSCHEA

Se ne era parlato parecchio nei mesi scorsi di un proposta per un progetto per la costruzione di una Moschea nella nostra città.

E' notizia di questi giorni che il Consiglio Comunale di Livorno ha approvato a maggioranza il progetto per la costruzione della Moschea con i voti contrari dell'intero centro-destra (Pdl, Lega Nord e Udc).

Così da oggi i musulmani livornesi avranno la possibilità di poter creare un luogo di aggregazione dove poter pregare.

Il Consigliere Comunale del Pdl Marco Taradash (alla testa del gruppo Pdl-Taradash) ha dichiarato: "Mi riconosco nella mozione del Pdl, pur non avendola firmata e non avendola scritta. Forse l'avrei scritta diversamente. Tuttavia va bene dialogare con l'Islam, ma a patto che chi lo professa rispetti le nostre regole".

Come non dargli torto soprattutto nell'ultima parte della sua dichiarazione quando dice che "...chi lo professa rispetti le nostre regole". Il rispetto reciproco ci vuole sempre.

venerdì 4 febbraio 2011

AMMINISTRAZIONE COMUNALE: CHE CORAGGIO...

Ha un bel coraggio l'amministrazione comunale di Livorno ad incolpare il governo centrale per i tagli fatti dall'Azienda Trasporti Livornese (ATL).

Gli amministratori cittadini danno la colpa al taglio di flussi di liquidità ma non si ricordano mai quanti soldi sono andati via per creare il nuovo deposito dei mezzi dell'ATL nella zona di Salviano-LaLeccia-Scopaia che a tutt'oggi è ancora fermo.

Gli amministratori cittadini non danno la colpa ai tagli fatti dalle politiche economiche della Regione Toscana guidata da un rappresentante del Partito Democratico.

I rappresentati locali del partito di maggioranza si sono ritrovati in questi giorni presso il circolo ricreativo dei dipendenti comunali per un forum sull'ATL e sono intervenuti anche dei lavoratori dell'azienda per contestare i rappresentanti intervenuti.

Non sarà il caso che tutte le volte che c'è qualche problema gli amministratori locali livornesi la smettano di dare colpa sempre al governo centrale ed inizino a guardarsi dentro di se per fare un bel esame di coscienza?

domenica 30 gennaio 2011

ECONOMIA: A LIVORNO SEMPRE PIU' IN CALO

La crisi a Livorno è sempre in corso.

Lo dimostra un dossier regionale dell'Osservatorio di Findomestic (la famosa finanziaria) che dimostra un calo netto nei consumi in tutta la Toscana ed a Livorno in modo particolare.

Nelle tasche dei livornesi, lo scorso anno, sono state più leggere.

L'esempio più importante è dimostrato dal fatto che i livornesi non comprano più auto nuove ma auto usate.

Un segno che la crisi, in buona parte del nostro paese sta per passare, ma che nella nostra Regione, ed in modo particolare nella nostra città, la crisi è molot lontana da essere superata.

domenica 16 gennaio 2011

POLITICA: IL COMUNE DI LIVORNO BUONO SOLO A FARE LE MULTE

Parlare contro il Comune di Livorno è molto facile. Questa volta ancora di più.

Il fatto che mi invita a scrivere queste righe è quello delle multe fatte dalla Polizia Municipale ai 102 banchi di venditori ambulanti, che regolarmente pagano le tasse, di Piazza Cavallotti.

Per chi non è di Livorno, Piazza Cavallotti è la piazza dove si trova il mercato centrale dove sono presenti diverse piccole attività produttive.

Queste attività produttive sono state multate dalla Polizia Municipale, inviata dal Comune di Livorno, perché occupavano irregolarmente i portici che si trovano nella piazza.

Nessuno dice che le occupazioni abusive sia regolari in questo mondo ma a Livorno ci sono occupazioni ed occupazioni.

Ci sono le occupazioni abusive dei commercianti che regolarmente producono redditto e pagano le tasse al Comune di Livorno che vengono sanzionate anche per 1 metro quadrato occupato in più mentre ci sono quelle occupazioni dei centri sociali o degli extracomunitari che vengono sorvolate solo perché sembrano magari dei poveracci.

Poveracci però sono anche i commercianti italiani che devono mandare avanti una famiglia con la propria attività e magari l'Amministrazione Comunale con chiude un occhio.