#LivornoTimesLive: LA VITA POLITICA ED ECONOMICA DI LIVORNO IN TEMPO REALE, CLICCATE QUI | IL NOSTRO BLOG SU TWITTER: CLICCATE QUI E SEGUITECI | IL NOSTRO BLOG SU FACEBOOK: CLICCATE QUI PER VEDERE LA NOSTRA PAGINA | IL NOSTRO BLOG SU TUMBLR: CLICCATE QUI E SEGUITECI

mercoledì 31 ottobre 2012

DECRETO PROVINCE: LE REAZIONI A LIVORNO

IL SINDACO DI LIVORNO
Non si sono fatte aspettare le reazioni al decreto che è stato confermato oggi dal governo Monti. A parlare sono stati il Sindaco di Livorno Alessandro Cosimi ed il suo vice Bruno Picchi.
Alessandro Cosimi: "la Regione Toscana deve difendere il principio del capoluogo assegnato alla città con il maggior numero di abitanti...", "...mi sembra che gli effetti sulla Toscana siano molto particolari con un'area che rientra in quella metropolitana estesa a Prato, Pistoia e Firenze...","...di norma il capoluogo è quello più popoloso, ma sullo sviluppo dell'accorpamento delle province di Livorno, Pisa, Lucca e Massa, quando le province sono più di due, per determinare il capoluogo con il decreto ora si esprimono gli eletti di secondo grado: questa cosa in Toscana riguarda solo Livorno ed in Italia ci sono altri due o tre di questi. Mi sembra buffo...", "...Comunque sia noi riteniamo che il criterio generale , quello del capoluogo più popoloso, debba essere difeso dalla Regionale Toscana anche nei confronti della città di Livorno".
Bruno Picchi: " solo per l'area di Livorno, Pisa, Lucca e Massa Carrara il decreto modificherebbe il criterio generale sul capoluogo: se così fosse non potrei che definirlo un imbroglio ai danni di Livorno...". "...se fosse cosi il decreto Firenze non è il capoluogo, ma capitale di un'area metropolitana. Poi Arezzo che va da sola e Grosset e Siena con Grosseto capoluogo.".

LA MAPPA DELLE PROVINCE APPROVATA DAL GOVERNO

LA MAPPA DELLE PROVINCE APPROVATA DAL GOVERNO
Ecco come sarà la divisa la Regione Toscana secondo quanto approvato dal governo Monti. In Toscana ci saranno quattro province (come da cartina). La provincia di Livorno verrà accorpata con quella di Pisa, di Lucca e di Massa-Carrara.
Il dubbio rimane sulla scelta del capoluogo. In teoria dovrebbe toccare a Livorno visto che è la città più popolosa ma, secondo le ultime voci romane, per la nuova provincia che nasce dalla fusione di più di tre vecchie province la scelta del capoluogo dovrebbe avvenire a maggioranza tramite le assemblee elettive. In questo caso vincerebbe Pisa.
Staremo a vedere.

OGGI LA SECONDA SEDUTA DEL CONSIGLIO COMUNALE DI LIVORNO


Oggi la seconda seduta ed ultima per quanto riguarda il mese di ottobre del Consiglio Comunale di Livorno. Ecco l'ordine del giorno della seduta che avrà due inizi uno alle ore 8.30 ed uno alle 20.30:
  1. approvazione verbali
  2. comunicazioni del Presidente
  3. comunicazioni del Sindaco
  4. bilancio di previsione armonizzato 2012. Sperimentazione ai sensi del Dlgs. 118/2011. Adozioni ai soli fini conoscitivi
  5. ratifica deliberazione Giunta Comunale n. 335 del 4/9/2012
  6. ratifica deliberazione Giunta Comunale n. 347 del 18/9/2012
  7. integrazione: deliberazione Consiglio Comunale n. 110 del 27 giugno 2012. Modifica
la votazione è prevista per le ore 21.00

martedì 30 ottobre 2012

ECCO LE ALIQUOTE IMU DELLA SECONDA RATA

La giunta comunale di Livorno guidata dal sindaco del Partito Democratico Alessandro Cosimi ha reso note le aliquote dell'Imu per la seconda rata.
L'amministrazione comunale livornese aveva stabilito nello scorso mese di giugno l'aliquota Imu  sulla prima casa da record sul 5,8 per mille. Ora Cosimi ha deciso di fare il buon samaritano ed ha calato l'aliquota a 5,6 per mille.
Per le seconde case l'aliquota sarà 10,6 per mille. Se le seconde casa sono state affittate con canone d'affitto concordato l'aliquota sarà del 5,3 per mille.

POLITICA: OGGI IL CONSIGLIO COMUNALE A LIVORNO

IL LOGO DEL COMUNE DI LIVORNO
Oggi si terrà il Consiglio Comunale di Livorno. Per chi ama assistere al dibattito è possibile seguirlo via web direttamente dal sito del Comune di Livorno.

CLICCATE QUI PER VEDERE LA DIRETTA VIA WEB

domenica 28 ottobre 2012

SUCCESSO PER IL NUOVO NEGOZIO H&M DI LIVORNO

IL NEGOZIO H&M DI LIVORNO
Lo scorso 24 ottobre ha aperto i battenti il negozio n.100 di H&M Italia a Livorno. Nella serata di inaugurazione e la mattina successiva i livornesi hanno preso d'assalto il negozio di via Grande. Anche nel fine settimana la "sfilata" dei livornesi è continuato nel negozio aperto all'ex Gran Guardia.
Menomale che c'è crisi!

sabato 27 ottobre 2012

AL POSTO DEL MERCATO ORTOFRUTTICOLO ALTRE CASE

L'ABBATTIMENTO DELLA STRUTTURA DEL MERCATO ORTOFRUTTICOLO LIVORNESE
Sta andando avanti l'abbattimento della struttura del mercato ortofrutticolo di Livorno che verrà spostato all'interno dell'Interporto di Guasticce.
Ma indovinate cosa ci costruiranno: altre case! Infatti verranno edificate altre abitazioni popolari con affitto concordato, per l'esattezza altre 60 case.
Per amor del cielo nessuno è contrario a creare case popolari, soprattutto in questo periodo, ma nella zona dell'ex mercato ortofrutticolo, quella che va da via Sgarallino all'Aurelia, è strapopolata e non era il caso di creare un progetto di questo tipo in quella zona.
Ci sono tante altre zone di Livorno che possono essere sfruttate per queste iniziative, tipo le ex Caserme come la "Cosimo Del Fante" e la "Lamarmora", e non queste zone alta densità abitativa.

I REPORTAGE: IL PARCO DI BANDITELLA

UNO SCORCIO DEL PARCO
Anche questa è politica! Oggi nei nostri reportage vi vogliamo parlare del parco di Banditella quartiere inn e chic di Livorno.
A Livorno l'amministrazione comunale di vanta del verde presente in città. Ecco a voi il verde che si trova nel parco nel mezzo al quartiere più ricco di Livorno.
Una situazione veramente impietosa e vi giuriamo che questa è una piccola parte. Nella foto riportata in questo post possiamo vedere come i rifiuti si sono impadroniti del verde che arriva anche al viale di Antignano, la via che percorre tutto i lungomare.
Insomma va bene creare il verde, costruire parchi nel mezzo al nulla (com'è successo in Banditella), ma ci vuole anche della manutenzione regolare e no che ogni 6-7 mesi passa il personale del verde del comune che taglia l'erba e poi va via.
Ricordatevi: anche questa è politica!

CLICCATE QUI PER VEDERE ALTRE FOTO SUL PARCO DI BANDITELLA

giovedì 25 ottobre 2012

ECONOMIA: LA CONAD APRE IN VIA GRANDE

Alla fine è arrivata l'ora x per la catena di supermercati Conad, che aveva rilevato il supermercato Billa di via Grande, aprirà in centro.
Ecco quindi che i soliti noti marchi aprono mentre le novità restano fuori dalla nostra città. Prendiamo per esempio l'Esselunga che da anni sta chiedendo di aprire a Livorno ed ogni volta gli viene negato il permesso.
Ci vuole libera concorrenza perché non è possibile che noi livornesi per fare la spesa spendiamo di più delle altre città.

mercoledì 24 ottobre 2012

SORPRESA: LA PROVINCIA DI LIVORNO HA UN MAXI-DEBITO CON L'AAMPS

IL LOGO DELLA PROVINCIA DI LIVORNO
Lo sapete: la Provincia di Livorno ha un maxi-debito con l'Azienda Ambientale Pubblici Servizi (AAMPS). Sapete cosa hanno deciso? La commissione Affari Istituzionali ha espresso parere positivo alla modifica del regolamento per le entrate provinciali. In poche parole ha fatto una mossa per sistemare la situazione a favore di Aamps.
Così l'Aamps può saldare il super-debito un pò alla volta. Provate voi a chiedere di saldare un pò alla volta qualcosa a qualche ente. Vi fanno anche la cortesia di inserire i superinteressi in stile strozzino!!!!

I LAVORATORI AAMPS HANNO MANIFESTATO DAVANTI AL COMUNE

IL LOGO DELL'AAMPS
Questa mattina i lavoratori dell'Azienda Ambientale di Pubblico Servizio di Livorno (AAMPS) hanno manifestato davanti alla sede del Comune di Livorno.
Al centro della protesta la richiesta di garanzie sul futuro dell'azienda e la richiesta all'amministratore unico di un piano industriale per il futuro dell'azienda.

I REPORTAGE: LA MANUTENZIONE DELL'AURELIA

IL MARCIAPIEDI SULL'AURELIA
Oggi nei nostri reportage sullo stato della nostra città vogliamo parlare dello stato in cui si trovano tutte le strade, in particolar modo della manutenzione dei marciapiedi e del verde. In particolar modo della SS1 Aurelia che taglia in due Livorno.
Bene se passate dalla strada notate che i cespugli "abusivi" di erbacce hanno preso il pieno possesso dei marciapiedi e della piccola pista ciclabile (a cui si riferisce la foto). La manutenzione ormai è dimenticata e viene tagliata sola la siepe che si trova nel mezzo della strada (dove prima si trovavano i binari del vecchio trenino che portava a Tirrenia).
Perché non viene considerato il fatto che deve essere mantenuto anche il restante pezzo di strada. Se l'erba cresce rovina l'asfalto provocando così delle buche con il passare del tempo.
Non c'è bisogno di fare qualcosa? Anche perché esteticamente non è un bel vedere visto che, essendo una strada principale, ci possono passare anche persone che non sono di Livorno.
Anche questa è politica!

martedì 23 ottobre 2012

TRA OGGI E DOMANI L'APERTURA DEL NEGOZIO H&M DI LIVORNO

LA PUBBLICITA' PRESENTE SUL PALAZZO CHE OSPITERA' IL NEGOZIO
Tra oggi e domani avverrà l'apertura del negozio H&M di Livorno, il negozio n.100. Stasera ci sarà l'inaugurazione per pochi intimi, domani dalle ore 10.00 ci sarà l'apertura per tutti i livornesi.
La geografia economica e commerciale di via Grande così cambia ancora con un colosso mondiale dell'abbigliamento che prende il posto del vecchio cinema-teatro Gran Guardia.

lunedì 22 ottobre 2012

LAVORATORI COMUNALI IN MANIFESTAZIONE A LIVORNO

il logo di Livorno
Manifestazione dei dipendenti del Comune di Livorno tra cui i dipendenti della Polizia Municipale. Ma cosa chiedono i dipendenti comunali livornesi? Gli impiegati dell'amministrazione comunale livornese hanno manifestato per chiedere il pagamento della produttività del 2011, il rispetto deglli accordi sul progetto stagio e lo sblocco del progetto tributi. Gli impiegati comunali chiedono anche l'immediata apertura della trattativa per la produttività 2012/2013.

DA OGGI ADDIO CARA ATL

UN AUTOBUS DELL'ATL
Da oggi inizierà la nuova avventura del Consorzio Toscano Trasporti (CTT) ovvero la fusione di ATL Livorno con Cpt Pisa e Clap Lucca che formeranno il CTT Nord.
I biglietti venduti e non timbrati varranno fino al 31 dicembre 2012. Gli abbonamenti mensili che sono stati rilasciati per il mese di novembre varranno regolarmente fino alla fine del mese. Gli abbonamenti plurimensili varranno fino alla scadenza naturale.
Per quanto riguarda i carnet dei biglietti non è prevista alcuna sostituzione e varranno fino a dicembre 2012.
Ma viene lanciato subito un allarme per i lavoratori dell'ATL che riguarda un'ipotesi di riduzione dello stipendio.

FUSIONE PROVINCE: IL GOVERNO NON CONCEDE DEROGHE

Secondo quanto stabilito dall'ultima riunione il governo non concede deroghe all'accorpamento delle provincie e quindi le province toscane saranno le seguenti: Firenze (città metropolitana), unica provincia tra Grosseto, Siena ed Arezzo; unica provincia tra Lucca, Massa e Carrara, Pistoia e Prato; unica provincia tra Livorno e Pisa.
Quindi varranno i criteri iniziali previsti dal governo. Cliccate qui per vedere l'articolo del TGCOM che parla dell'argomento.


ROBERTO PICCINI SOTTO INCHIESTA DA PARTE DELLA CORTE DEI CONTI

Roberto Piccini è indagato da parte della Corte dei Conti per lo spreco di denaro pubblico che è avvenuto tra il 2009 ed ilo 2010 per il noleggio del pontone Dakota, una chiatta galleggiante che doveva facilitare l'ormeggio al molo 54 e che non è mai stata utilizzata.
Insieme a Piccini, che all'epoca era presidente dell'Autorità Portuale, sono sotto inchiesta anche altri membri dell'Autorità Portuale livornese come il segretario generale Giorgio Gionfriddo ed il dirigente del dipartimento sicurezza Sergio Migheli.

sabato 20 ottobre 2012

POLITICA: IL SINDACO DI LIVORNO CONFERMATO ALLA GUIDA DEI COMUNI

IL SINDACO DI LIVORNO COSIMI
Alessandro Cosimi, Sindaco di Livorno e presidente dell'Anci Toscana è stato confermato come Coordinatore Nazionale dei Comuni Italiani.
La rielezione è avvenuta nel corso dell'assemblea nazionale che si è svolta a Bologna.

ECONOMIA: ASA TRADE IN VENDITA

Asa Trade, la controllata di Asa che si occupa della commercializzazione del gas è stata messa in vendita. Ci sono 10 gruppi in lista d'attesa e l'ex municipalizzata ha deciso di vendere il 100 per 100 del pacchetto azionario.
Le cordate che si sono presentate sono sia regionali che nazionali ed internazionali. Se non ci saranno rinvii e slittamenti Asa Trade sarà già venduta prima di natale.
Ma com'è composta la percentuale di azioni dell'Asa? Ecco: 60% è in mano ai Comuni diviso in 36,5% al Comune di Livorno, 4,7% al Comune di Piombino, 4,3% al Comune di Rosignano Marittimo, 2,2% al Comune di Collesalvetti, 2,2% al Comune di Cecina, 1,7% al Comune di Campiglia Marittima, 1,6% al Comune di Volterra, 1,1% al Comune di Castagneto Carducci, 1,0% al Comune di Portoferraio, 0,9% al Comune di Pomarance, 0,9% al Comune di San Vincenzo, 0,4% al Comune di Suvereto, 0,3% al Comune di Castelnuovo Montecatini V. ed al Comune di Campo dell'Elba, 0,2% al Comune di Castellina, al Comune di Riparbella ed al Comune di Santa Luca, 0,1% al Comune di Guardistallo, al Comune di Capraia, al Comune di Monteverdi, al Comune di Sassetta, al Comune di Rio nell'Elba, al Comune di Radicondoli ed al Comune di Montescudaio. Ma il resto del 40% a chi è in mano? Ad un unico socio che è l'Aga Spa, il cui controllo è in mano a Iren Acqua Gas, l'unione tra le ex municipalizzate di Genova, Torino e città emiliane e che la rende di fatto il principale azionista.
Aspetteremo la fine dell'anno sicuri che Asa Trade è un bel bocconcino.

venerdì 19 ottobre 2012

POLITICA: IL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE LAVORO DEL COMUNE DI LIVORNO RASSEGNA LE PROPRIE DIMISSIONI

Il presidente della lavoro del Comune di Livorno Luca Fiordi si è dimesso. Lo ha fatto scrivendo una lettera a tutti i rappresentanti dell'amministrazione comunale (Sindaco, Assessori, Presidente del Consiglio Comunale ecc...) in cui dice che ha trovato difficoltà nell'organizzare la commissione e nel convocare gli Assessori per un dibattito all'interno della stessa commissione.
Ora scoppia il vero caos nel riassetto di tutte le commissioni perché Sel ed IDV sono usciti dalla maggioranza e questo potrebbe comportare un aumento del numero dei posti sia per il PD che per il PDL.

giovedì 18 ottobre 2012

ECONOMIA: UNA DELEGAZIONE SVEDESE HA VISITATO IL PORTO DI LIVORNO

Nei giorni scorsi una delegazione svedese ha visitato il porto di Livorno, in modo particolare il numero uno del porto di Umea, Gunnar Dahlberg.
Un momento per consolidare un rapporto che lega i due porti da sette anni e per poter elaborare delle strategie comuni sul fronte della cellulosa che viene considerata strategica sia a Livorno che a Umea.

martedì 16 ottobre 2012

LA SAGA DEI ROSSIGNOLO


Questa sera alla tv riprenderà il via, dopo oltre 20 anni, la famosa serie tv "Dallas" che racconta la saga degli Ewing ricca famiglia del Texas, ma a Livorno c'è un'altra saga che però prende in giro molti cittadini livornesi che credevano nelle loro promesse, ovvero la saga dei Rossignolo.
Nella giornata di ieri si è svolta un'altra puntata. Prima c'è l'arresto da parte della Guardia di Finanza di Rossignolo Jr, ovvero Gianluca Rossignolo i quali magistrati contestano di aver intascato parte dei soldi ricevuto come finanziamento pubblico. Poi c'è stata la presenza di Rossignolo Senior, Gian Mario, a Livorno per presenziare ad una delle udienze per la procedura di fallimento. Come se nulla fosse il sig. Rossignolo si è fermato a Livorno, in particolar modo in via Cambini, per pranzare in un noto ristorante cittadino.
Rossignolo si sente provato e secondo lui i dipendenti che ha tanto illuso come si devono sentire?

CLICCATE QUI PER VEDERE IL VIDEO DELLO SPOT-BEFFA DELLA NUOVA AUTO DELLA DE TOMASO

lunedì 15 ottobre 2012

ECONOMIA: LE ISTITUZIONI LIVORNESI FANNO UN APPELLO ALLA MTM

Le istituzioni livornesi in particolar modo il presidente della provincia di Livorno Giorgio Kutufà ed il sindaco di Collesalvetti Lorenzo Bacci lanciano un appello contro i licenziamenti alla Mtm di Guasticce.
L'azienda di Guasticce lavora nel settore della componentistica auto ed in particolar modo si occupa del montaggio dei motori a gpl.
Il mercato dell'auto però, come tutto il resto dell'economia, sta passando un momento di crisi e per questo motivo ci sarebbe in vista una riduzione degli organici.
Staremo a vedere se l'appello delle istituzioni verrà accolto dall'azienda.

DE TOMASO: LO SPOT BEFFA

Navigando sulla rete, in particolar modo visitando il sito internet de "Il Tirreno", siamo venuti a conoscenza di uno spot-beffa della De Tomaso riguardante la pubblicità di un'autovettura.
Una bella beffa visto che la società è stata messa in liquidazione.

CLICCATE QUI PER VEDERE IL VIDEO

LIVORNO-PISA: ORA I PISANI VOGLIONO ANDARE CON SIENA

La guerra sull'unione della province, almeno in Toscana, non sembra proprio trovare la fine. La battaglia più dura è quella tra Livorno e Pisa: i livornesi non vogliono andare sotto Pisa ed i pisani non vogliono andare sotto Livorno.
Ora il comitato di pisani ha chiesto di fare l'unione della provincia con Siena piuttosto che con Livorno.
La proposta formulata dal comitato è: una provincia unica con Pistoia, Prato, Lucca e Massa; una provincia unica tra Livorno e Grosseto; l'area metropolitana di Firenze; la provincia di Arezzo che rimarrà sola; la provincia unica di Pisa con Siena.
Sarà molto dura....

sabato 13 ottobre 2012

LA VICENDA DELLA DISCARICA DEL LIMONCINO PORTA ALLA GUERRA IL COMUNE DI LIVORNO CON LA PROVINCIA DI LIVORNO

E' guerra aperta tra le due amministrazioni livornesi, il Comune e la Provincia, sulla vicenda della discarica del Limoncino.
Il Partito Democratico è pronto per chiedere le dimissioni del presidente della provincia di Livorno Giorgio Kutufà. Infatti il Sindaco ed i consiglieri comunali del PD riversano sull'ente guidato da Kutufà le responsabilità per la vicenda dicendo che la Provincia da le autorizzazioni ma poi le persone vengono a protestare in Comune.
Anche il PDL, con il consigliere Tamburini, spara contro Kutufà dicendo che: "...è un pò come Ponzio Pilato ed un pò come Don Abbondio. Se ne è lavato le mani e dopo aver dato le autorizzazioni a Bellabarba ha portato tutto in Procura".
In altra parole fra le due amministrazioni non scorre per niente buon sangue e non mancano mai l'occasione per sferrarsi forti attacchi.
Il presidente Kutufà al momento non ha ancora replicato.

mercoledì 10 ottobre 2012

GEMELLAGGIO TRA LIVORNO E LA CITTA' DI OMURA (GIAPPONE)

Si è svolta in questi giorni la visita di una delegazione della città di Omura (distretto di Nagasaki) guidata dal Sindaco Takashi Matsumoto ed ha proposto all'amministrazione comunale livornese un gemellaggio. Purtroppo però il nostro Sindaco, Alessandro Cosimi, non era presente ed a ricevere la delegazione è stato l'assessore alle relazioni internazionali Giovanna Colombini.
La richiesta del gemellaggio è nata perché in passato, quasi 500 anni fa (per l'esattezza nel lontano 1585), un gruppo di 4 ambasciatori, Ito Mancio, Chijiwa Michele, Nakauro Giuliano eHara Martino, partirono dal porto di Nagasaki e sbarcarono proprio nella nostra.
L'amministrazione comunale per voce dell'assessore Colombini ha offerto la massima collaborazione per la consultazione degli archivi storici cittadini per ricostruire il viaggio dei 4 ambasciatori nella nostra città perché gli archivi della città giapponese furoni distrutti dai samurai che erano contrari a rapporti con le nazioni cristiani dell'occidente.

martedì 9 ottobre 2012

ECONOMIA: LA SPIL INCASSA 1.000.000 DI EURO DALLA VENDITA DEI GARAGE ALL'EX ODEON

IL PARCHEGGIO DELL'EX ODEON
E' entrato 1.000.000 di euro nelle casse della Spil (Società Porto Industriale Livorno) per la vendita dei garage nel parcheggio dell'ex Odeon.
Ora resta da vedere che fine faranno i posti auto non box ed il resto dei box ancora invenduti e la società partecipata dal Comune ha chiesto alla stessa amministrazione comunale di poter rivedere le regole di assegnazione dei posti auto.
I posti auto infatti adesso vengono assegnati solo ai residenti e la Spil ha chiesto di poterli assegnare anche ai non residenti per poter completare in questo modo la vendita.

ECONOMIA: H&M APRIRA' IL 24 OTTOBRE A LIVORNO

L'INSEGNA PROVVISORIA DEL NEGOZIO CHE APRIRA' IN VIA GRANDE
Il prossimo 24 ottobre sarà il giorno dell'inaugurazione del negozio H&M di Livorno. Il negozio aprirà in via Grande dove prima c'era il Cinema-Teatro Gran Guardia. Sarà una giornata particolare perché sarà il negozio n.100.

ECONOMIA: I LAVORATORI DELLA "PORTO 2000" HANNO PROTESTATO DAVANTI AL COMUNE

Davanti alla sede del Comune di Livorno si è svolta ieri una manifestazione dei lavoratori dell'azienda "Porto di Livorno 2000" che gestisce il traffico croceristico e che temono per il posto di lavoro.
I lavoratori vogliono delle rassicurazione sia da parte dell'Autorità Portuale di Livorno che dall'Amministrazione Comunale.
Vogliono che venga dato il via libera alla zonizzazione prevista dal nuovo piano regolatore portuale che destina, in maniera definitiva, ad ogni banchina la zona di competenza, in particolar modo la banchina dell'Alto Fondale che verrebbe destinata all'attracco delle navi da crociera più grandi. Il traffici commerciali della cellulosa (ora presenti alla banchina dell'Alto Fondale) verrebbero spostati al Molo Italia che però necessita di un dragaggio.
In altra parole la "Porto di Livorno 2000" ha bisogno di accosti certi per poter fare dei programmi e quindi rendere più sicuro il posto di lavoro.

sabato 6 ottobre 2012

ECONOMIA: ACCORDO PALUMBO-ISS

Accordo economico molto importante per una grossa ditta livornese la "Palumbo" leader in Italia nella logista offshore e nelle spedizioni.
La società livornese ha stretto un accordo con la Inchcape Shipping Services (ISS) noto gruppo internazionale dei servizi marittimi.
La nuova alleanza unisce il punto di forza della Palumbo con quello della ISS e creare una società che permetterà di offrire una combinazione importante di soluzioni di servizi di agenzia, di logistica del settore project e delle spedizioni nel settore oil e gas offshore.

venerdì 5 ottobre 2012

ANCHE A LIVORNO NELLA MANIFESTAZIONE DEGLI STUDENTI LANCI DI UOVA CONTRO LE BANCHE

Oggi anche nella nostra città, come in tutta Italia, si è svolta la manifestazione degli studenti. Anche a Livorno, centinaia di ragazzi, hanno manifestato tra le vie cittadine lanciando le uova contro le filiale della banche.
Davanti alla sede provinciale della Banca d'Italia è stato issato un manifesto con scritto "save school no bank".

giovedì 4 ottobre 2012

POLITICA: I GIOVANI DEL PD LIVORNESE STERZANO A VANNO CON BERSANI

Livorno si è sempre distinta dalle altre realtà e lo fa anche ora con i giovani del Partito Democratico livornese che vanno controtendenza e si schierano non con Renzi ma con Bersani.
Infatti hanno creato un comitato dal nome "Bersani sterza" e si schierano, nella corsa alle primarie, con il segretario uscente.

POLITICA: I RIMBORSI EFFETTUATI DALLA PROVINCIA DI LIVORNO

In questi si è fatta sempre più calda a discussione sulla fusione tra la provincia di Livorno e la provincia di Pisa. Ma quanto spende la provincia di Livorno? Ecco una serie di rimborsi:
  • nel primo semestre di quest'anno sono stati liquidati ben 43.351 euro per il rimborso km della tratta residenza-sede della provincia di Livorno per l'esercizio del proprio mandato elettivo ovvero la presenza in consigli provinciali, commissioni provinciali, visioni atti e riunioni di gruppo. Il tutto, naturalmente, si basa sulla semplice autocertificazione presentata dal singolo consigliere provinciale. La liquidazione dei soldi è calcolata sui chilometri percorsi per il controvalore di 1/ del prezzo medio della benzina;
  • vengono rimborsate le spese per l'autostrada e per il parcheggio (intorno alla sede della provincia tutti i parcheggi sono a pagamento), naturalmente dietro la presentazione delle ricevute;
  • rimborsi pranzo: in caso di missione fuori provincia superiore alla durata delle 6 ore il rimborso per il pasto potrebbe arrivare ad un massimo di 25 euro, per una missione fuori provincia superiore alla durata delle 18 ore il rimborso massimo per mangiare arriverebbe a toccare i 52 euro, se invece la missione fuori dalla provincia supera le 18 euro ed è previsto anche il pernottamento il rimborso per non restare a stomaco vuoto potrebbe arrivare a 184 euro.
Senza tenere di conto i vari viaggi di rappresentanza all'estero come quello fatto in Svezia oppure quello fatto il quel di Dubai! Potete cliccare qui per vedere il famoso viaggio a Dubai

mercoledì 3 ottobre 2012

NUOVO CAPOLUOGO: BATTIBECCO TRA COSIMI E FILIPPESCHI

La lite per il nuovo capoluogo è andata in scena anche nel Cal (il Consiglio delle autonomie locali della Toscana).
Infatti quando è arrivato il momento di discutere del capoluogo della nuova provincia che dovrà nascere dalla fusione tra Livorno e Pisa (che per legge spetta alla nostra città Livorno) la discussione tra il Sindaco di Livorno, Cosimi ed il Sindaco di Pisa, Filippeschi si è accesa.
Filippeschi si è raccomandato per specificare la richiesta al governo perché, secondo lui, "...i criteri di scelta sono sbagliati.", aggiungendo anche che "...finché ci sarà la possibilità ci batteremo per cambiare". Cosimi ha replicato proponendo una discussione solo su quello che prevede la legge e non altro.
Il derby tra Livorno e Pisa non finirà mai!

martedì 2 ottobre 2012

FUSIONE PROVINCE: ANCORA TUTTO IL ALTO MARE TRA PISA E LIVORNO

E' proprio un vero caos il discorso sulla fusione delle province ed in particolar modo la fusione tra la provincia di Livorno e quella di Pisa.
Le partigianerie non lasciano spazio a tante scelte e per questo tutto resta molto in alto mare.
Il caos c'è un pò da tutte le parti ed in particolar modo nel Consiglio delle Autonomie della Toscana che, dopo una lunga riunione, ha creato due documenti distinti invece che uno unico da poter inviare alla Regione Toscana al quale poi spetta la scelta.
Il primo documento per porta la firma del presidente del Cal e del sindaco di Pisa Filippeschi prevede l'istituzione della città metropolitana di Firenze e 4 province: Arezzo; Prato-Pistoia; Siena-Grosseto e quella Pisa-Livorno-Massa e Carrara-Lucca.
Il secondo documento che porta la firma dell'Unione delle province (UPI), prevede la città metropolitana di Firenze e 5 province: praticamente le stesse province del primo documento tranne che quella della costa dove ne sono previste 2, Livorno-Pisa e Massa e Carrara-Lucca.
Il fatto vero è che, quando si tratta di ridurre le spese e chiudere qualche ente inutile, i nostri cari politici si attaccano alla sedia e non la lasciano mai.
Ma non era meglio eliminare tutte le province?

IN REGIONE TOSCANA I CONSIGLIERI NON PAGANO NEANCHE L'AUTOSTRADA

In questo periodo si parla spesso degli stipendi dei consiglieri regionali e dei presidenti di regione, insomma della "casta".
Ma quanto prendono i consiglieri regionali della Toscana? Ecco svelato: 7.189,45 euro tra indennità e vari rimborsi, risultando al 15° posto in classifica nella top 20 nazionale.
Mi immagino subito il vostro commento: niente male? poteva andare peggio! Bene pensate che nei rimborsi ci sono anche quelli per il Telepass dell'autostrada che arriva fino 893,40 euro l'anno! Non sarebbe male far pagare, come qualsiasi povero "cristiano", ai consiglieri dal proprio stipendio l'autostrada che così magari si arriverebbe a 6.296,05 euro (che poi non sarebbe per niente male come stipendio mensile!).
Pensate poi che nel 2004 la solita maggioranza di sinistra che governa da anni la regione ha aumentato i seggi e creò i listini togliendo le preferenze. Oggi i consiglieri regionali in totale sono 55 e dal 2004 il peso per mantenerli da parte di noi contribuenti è aumento di 10 milioni di euro l'anno.
Altra voce curiosa di rimborso è quella che più o meno viene chiamata così: "rimborso a presenza uguale per tutti". Cioé? Provo a spiegare: per ogni assenza vengono ai consiglieri vengono detratti 52 euro. Il calcolo viene fatto su 18 presenze. Per cui un consigliere che è sempre presente si "becca" un rimborso di 936 euro che, tolti dai 6.296,05 porterebbe il consigliere a prendere 5.360,05 euro al mese. Abbiamo, in due mosse, tolto 1.829,40.
Senza contare i vari assessori, il presidente del Consiglio Regionale ed il presidente stesso della Regione.
Non sarebbe male come stipendio prendere 5.360,05 euro, che ne dite? Ci potrebbe stare anche il pagamento dell'autostrada nello stipendio mensile?
Ora ho fatto due conti così per fare, chissà cosa potrebbe accadere facendo due conti seri!


lunedì 1 ottobre 2012

POLITICA: GIUBBILEI (PDL) CHIEDE LE DIMISSIONI DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE

Attacco di un consigliere comunale del Popolo della Libertà di Livorno, Gionata Giubbilei, al presidente del Consiglio Comunale Enrico Bianchi (in quota Partito Democratico).
La richiesta è scaturita dopo che il presidente Bianchi ha letto un comunicato stampa durante l'ultima assemblea del consiglio da parte di un gruppo di persone che protestavano contro gli sfratti.
Giubbilei dice che con quello che ha fatto il presidente Bianchi ha creato: "...un precedente che potrebbe danneggiare in futuro i lavori".
Il presidente del Consiglio Comunale ha subito risposto: "...lo faccia pure...tanto mi risulta che il suo capogruppo non è d'accordo...".
Staremo a vedere...