#LivornoTimesLive: LA VITA POLITICA ED ECONOMICA DI LIVORNO IN TEMPO REALE, CLICCATE QUI | IL NOSTRO BLOG SU TWITTER: CLICCATE QUI E SEGUITECI | IL NOSTRO BLOG SU FACEBOOK: CLICCATE QUI PER VEDERE LA NOSTRA PAGINA | IL NOSTRO BLOG SU TUMBLR: CLICCATE QUI E SEGUITECI

lunedì 31 dicembre 2012

PRIMARIE PD: ECCO CHI HA VINTO

Si sono concluse anche le primarie del Partito Democratico per i candidati al Parlamento. Ad avere la meglio sono stati Marco Filippi (senatore uscente) e Maria Grazia Rocchi.
Filippi ha ottenuto 3.046 voti mentre Rocchi ha ottenuto 3.278 voti (la più votata nel PD livornese). Gli altri candidati si sono spartiti i voti così: 1.592 voti per Costagli, 1.270 voti per Bufalini (capogruppo PD in Provincia di Livorno), 1.216 voti per Corsinovi e 1.133 voti per Bolognesi.

PER VEDERE I VOTI SEGGIO PER SEGGIO POTETE CLICCARE QUI

PRIMARIE "SEL": ECCO CHI HA PRESO PIU' VOTI

L'affluenza alle primarie di Sinistra, Ecologia e Libertà "SEL" è stata di circa 590 persone.
I più votati a Livorno sono stati Mario Lupi per quanto riguarda il Senato della Repubblica e Lamberto Giannini, capogruppo del partito di Vendola, per quanto riguarda la Camera dei Deputati.

PER VEDERE LE VOTAZIONI POTETE CLICCARE QUI

domenica 30 dicembre 2012

PARTITO DEMOCRATICO: IN CALO L'AFFLUENZA RISPETTO ALLE PRIMARIE PRECEDENTI

Si sono chiusi i seggi per le primarie per esprimere i candidati alla Camera dei Deputati ed al Senato della Repubblica nel Partito Democratico.
L'affluenza è in netto calo visto che alle precedenti primarie, quelle in cui si sono sfidati Matteo Renzi e Pierluigi Bersani, avevano votato 15mila persone a Livorno. Questa volta a votare sono stati solo 3mila cittadini.
Vedremo chi la spunterà tra i candidati livornesi.

sabato 29 dicembre 2012

NEL WEEKEND ANCHE LE PRIMARIE DI "SEL"

Oltre alle primarie del Partito Democratico in questo weekend si svolgeranno anche le primarie del partito di "Sinistra, Ecologia e Libertà".
I nomi livornesi di "Sel" che si presenteranno per la Federazione di Livorno sono:

  • PER IL SENATO DELLA REPUBBLICA: Mario Lupi e Graziella Pierfederici
  • PER LA CAMERA DEI DEPUTATI: Lamberto Giannini, Farhia Aidid Aiden, Claudio Valacchi e Ilaria Pintore

I seggi saranno aperti oggi dalle ore 8 alle 20.

venerdì 28 dicembre 2012

DOMENICA LE PRIMARIE DEL PARTITO DEMOCRATICO

Domenica ci saranno le primare del Partito Democratico, ma chi sono i candidati di Livorno. Ecco i nomi:

  • MARCO FILIPPI: senatore uscente. Al Senato è stata il capogruppo del Partito Democratico in Commissione lavori pubblici.
  • MARIA GRAZIA ROCCHI: laureata in economia e commercio presso l'Università di Pisa. Insegna economia aziendale all'Istituto Tecnico Commerciale "Vespucci".
  • MARIANO CORSINI: presidente della Cooperativa Terre dell'Etruria che è la più importante cooperativa agroalimentare della Toscana.
  • MARIDA BOLOGNESI: insegnante di scuola media superiore, laureata in lettere e diplomata Isef. E' stata già in Parlamento dove si è occupata di sanità, sociale, scuola, adozioni e sostegno all'infanzia.
  • ELIS BUFALINI: è stato giocatore di pallacanestro professionista. Titolare dell'azienda di famiglia che lavora nel settore servizi e turismo. E' capogruppo del Partito Democratico in Provincia di Livorno.
  • VALENTINA COSTAGLI: laureata in lingue. Gestisce la tabacchedia di famiglia.

giovedì 27 dicembre 2012

ECCO LE NUOVE PRESIDENZE DELLE COMMISSIONI COMUNALI DI LIVORNO

Ecco le presidenze delle otto Commissioni Consiliari del Comune di Livorno tranne la Prima Commissione "Affari Istitutizionali" dove rimane da eleggere il presidente.

  • SECONDA COMMISSIONE "BILANCIO E PATRIMONIO": Mariastella Bottino (Il Popolo della Libertà - Livorno)
  • TERZA COMMISSIONE "ECONOMIA E LAVORO": Vladimiro Del Corona (Partito Democratico)
  • QUARTA COMMISSIONE "ASSETTO DEL TERRITORIO": Adriano Tramonti (Partito Democratico)
  • QUINTA COMMISSIONE "POLITICHE SOCIALI": Paolo Fenzi (Partito Democratico)
  • SESTA COMMISSIONE "VIVIBILITA' URBANA": Valerio Vergili (Partito Democratico)
  • SETTIMA COMMISSIONE "CULTURA, TURISMO E SPORT": Dinora Mambrini (Partito Democratico)
  • OTTAVA COMMISSIONE "DIRITTI, PARI OPPORTUNITA' E DIFFERENZE DI GENERE": Arianna Terrei (Partito Democratico)

martedì 25 dicembre 2012

CARI POLITICA FATECI UN REGALO PER NATALE: FERMATE L'ABUSIVISMO COMMERCIALE

Prendo come spunto per fare questo post, un post che ho letto su un altro blog (il monitore toscano) dove si parla di abusivismo commerciale, soprattutto degli extracomunitari ovvero i "vu cumprà".
La mia richiesta verso i nostri politica locali è una sola: BASTA CON L'ABUSIVISMO COMMERCIALE!
Siamo veramente stanchi di dover pagare come tutti gli italiani le tasse per dover mantenere questi extracomunitari che non pagano tasse, non emettono scontrini e non producono per il nostro Paese (con la P maiuscola).
Oggi per le strade del centro vediamo sempre più abusivi che stendono i loro teli con tutte le peggio marche false.siv
Se non c'è lavoro per i livornesi perché ci deve essere lavoro per loro? Ogni giorno noi sudiamo per portare a casa qualche spicciolo per poi vedere i commercianti abusivi che vivono sopra le nostre spalle!
Fateci un regalo: lottate di più contro questi abusivismi! Sappiamo, come dice anche il post del Monitore Toscano, che sotto campagna elettorale, soprattutto a Livorno, è difficile far rispettare la legge per non perdere voti, ma siamo veramente stanchi.
Fate qualcosa per farvore!!!

lunedì 24 dicembre 2012

ECCO I NOMI DEI CANDIDATI ALLE PRIMARIE PER IL PARLAMENTO DI SEL

Le primarie sono di moda oggi come oggi e, dopo i nomi del Partito Democratico e dell'Italia dei Valori, ecco i nomi del partito di SEL (Sinistra, Ecologia e Libertà):

PER IL SENATO
  • MARIO LUPI
  • GRAZIELLA PIERFEDERICI

PER LA CAMERA DEI DEPUTATI
  • LAMBERTO GIANNINI
  • FARHIA AIDID AIDEN
  • CLAUDIO VALACCHI
  • ILARIA PINTORE

domenica 23 dicembre 2012

ECCO I NOMI DEI CANDIDATI PER LE PRIMARIE DEL PD A LIVORNO

Ecco i nominativi ufficiali di coloro che si presenteranno per le primarie del Partito Democratico per andare in pista nella corsa ad una poltrona a Roma:


  • Elis Bufalini (ex capogruppo PD in Provincia di Livorno); Maria Grazia Rocchi (preside del liceo di Cecina); Mariano Corsini (presidente del Consorzio Terre dell'Etruria); Marco Filippi (senatore uscente); Marida Bolognesi (ex parlamentare) e Valentina Costagli (giovane ragazza filorenzaniana di Cecina)

La Toscana eleggerà 56 parlamentari (Camera dei Deputati e Senato della Repubblica) e quindi nella lista del Partito Democratico ci potranno essere al massimo 56 nomi così divisi: 4 per Arezzo, 3 per Empoli/Valdelsa, 11 per la città Metropolitana di Firenze, 3 per Grosseto, 4 per Livorno, 2 per Lucca, 2 per Massa Carrara, 3 per Pistoia, 4 per Siena, 1 per la Val di Cornia e l'Isola d'Elba, 2 per la Versilia, 5 per Pisa e 3 per Prato.

sabato 22 dicembre 2012

PRIMARIE PD LIVORNO: ECCO I NOMI DI CHI E' RIUSCITO A RACCOGLIERE LE FIRME

Per quanto riguarda il Partito Democratico è giunto il momento di tirare le somma e vedere, dopo il ritiro dell'ex Assessore Grassi, chi è riuscito a raccogliere le firme per presentare la propria candidature alle primarie che poteranno a scegliere il candidato per il Parlamento.
Oltre all'uscente Senatore Marco Filippi che da regolamento interno non ha bisogno di raccogliere le firme, sembrerebbe aver raggiunto le 212 firme necessarie per presentarsi Marida Bolognesi, l'ex capogruppo in provincia di Livorno del Partito Democratico Elis Bufalini, la preside del liceo di Cecina Maria Grazia Rocchi e l'ex presidente del Consorzio Terre dell'Etruria Mariano Corsini.
Staremo a vedere se i nomi verranno confermati.

ANCHE NELL'ITALIA DEI VALORI AL VIA LE PRIMARIE PER IL PARLAMENTO: TRA I NOMI ANCHE L'EX SEGRETARIO PROVINCIALE DELLA LEGA NORD

Anche nel partito dell'Italia dei Valori sono partite le primarie per i candidati al Parlamento. Tra i tre personaggi che vogliono raccogliere le firme c'è anche l'ex segretario provinciale della Lega Nord Andrea Romano.
Andrea Romano è passato dalla Lega Nord all'Italia dei Valori da tempo e nel partito di Di Pietro ha ricoperto sia la carica di segretario provinciale sia la carica di capogruppo in consiglio comunale (con molte polemiche tra IDV e PD).
Gli altri due nomi sono quello dell'attuale capogruppo dell'Italia dei Valori Lorenzo Del Lucchese e della dipendente della provincia di Livorno Irene Nicotra.
Dopo la raccolta delle firme i nominativi verranno inviati alla sede nazionale. Ogni candidato dovrà avere dalla parte sua almeno 50 iscritti.
Vedremo come andrà a finire quest'altra guerra interna.

venerdì 21 dicembre 2012

L'EX ASSESSORE GRASSI SI TIRA FUORI DALLA CORSA AL PARLAMENTO

L'ex Assessore della giunta Cosimi, Mauro Grassi, si tira fuori dalla corsa per una poltrona in Parlamento. E' lui stesso a dichiararlo su Facebook dicendo che non è riuscito a raccogliere le firme per presentare la propria candidatura alle primarie che sceglieranno i candidati per una poltrona a Roma.
A stoppare la raccolta firme è sicuramente il fatto che Grassi è uno dei rappresentati della corrente di Renzi a Livorno e per questo motivo, visto che a Livorno la maggior parte degli iscritti e dei dirigenti e filo-Bersani, non è riuscito a raggiungere il numero di firme.

IL SINDACO COSIMI: "NON E' VERO CHE SIAMO UNA GIUNTA IMMOBILE"

Oggi si è tenuta la conferenza stampa di fine anno del Sindaco di Livorno Alessandro Cosimi. Il Sindaco ha affermato "che non è stata una giunta immobile" quella sua.
Infatti in questo anno tanti giovani sono rimasti a Livorno. Chi non conosce un ragazzo che ha avuto il coraggio di lasciare la nostra città per recarsi anche all'estero? Beh chi scrive sicuramente! Conosco almeno tre persone che hanno pensato di lasciare la "florida" Livorno per trovare o tentare fortuna da qualche altra parte.
Però il Sindaco dice che è stato fatto tanto per il sociale. Infatti per le vie del centro sono aumentate le presenze di "senza tetto" che cercano qualche moneta per andare avanti.
Ma dove vive il Sindaco? La crisi c'è e Livorno la sta vivendo, come sempre, in maniera sempre maggiore. Cosimi ha anche affermato che sono stati raggiunti ottimi risultati nella scuola e nell'Università. Bisogna riconoscere la creazione di una mini-facoltà a Livorno per quanto riguarda la logistica, ma non solo di Università o di scuola si può vivere.
L'istruzione, per amor del cielo, è la cosa più importante che esista sulla faccia della terra ma anche il dopo è molto importante. E' inutile istruire se poi i giovani, per trovare lavoro e crearsi una famiglia, devono lasciare Livorno.
Caro Sindaco la sua amministrazione non sarà immobile ma poco ci manca. Mancano idee per lo sviluppo della città. Lo sviluppo nel senso del lavoro. Creare posti di lavoro al di là dei posti di lavoro "statali" come Comune, Provincia e le vari istituzioni dello Stato. Mancano investimenti privati, quelli che fanno crescere una città.
Quanti piccoli negozi o altre attività hanno chiuso e mandato a casa impiegati? Speriamo che il 2013 sia diverso perché il 2012 è stato veramente negativo.

giovedì 20 dicembre 2012

L'ASSESSORE SI CANDIDA PER LE PRIMARIE PER IL PARLAMENTO ED IL SINDACO NE CHIEDE LE DIMISSIONI

L'Assessore della giunta comunale di Livorno Mauro Grassi (filo-renziano) ha affermato che vuole partecipare alle primarie che il Partito Democratico farà per eleggere il candidato che si presentare alle elezioni politiche per prendere una sedie al Parlamento ed il Sindaco Alessandro Cosimi ne ha chiesto le dimissioni.
Il tutto è successo questa mattina quando il primo cittadino livornese ha inviato una lettera al suo Assessore invitandolo ha lasciare la carica.
L'Assessore non ha aspettato e si è dimesso dalla sua carica.
Che strano!!!

mercoledì 19 dicembre 2012

PRIMARIE PD PER IL PARLAMENTO: ECCO I NOMI CHE CIRCOLANO A LIVORNO

Stanno venendo fuori i pretendenti per il Parlamento che hanno la voglia di affrontare le primarie del Partito Democratico per sedersi sulle sedie potenti romane.
Ci sono Valentina Costagli di 31 anni, una laurea in lingue, che lavora in una tabaccheria in quel di Cecina; Mauro Grassi di 61 anni, anche lui laureato, che attualmente occupa la poltrona di Assessore all'Ambiente ed all'Urbanistica del Comune di Livorno. Entrambi devono iniziare a raccogliere le firme e non sarà per niente un'impresa facile visto che entrambi sono della corrente di Renzi ed a Livorno nelle ultime primarie ha stravinto Bersani.
Altri nomi che circolano e che hanno già iniziato a raccogliere le firme sono quelli del presidente della comunità senegalese Mbaye Diop e del Capogruppo del Partito Democratico in Provincia Elis Bufalini.
Altri nominativi potrebbe essere quello di Emma Acquaviva, Fiorella Chiappi e dell'ex presidente della Provincia di Livorno, predecessore di Giorgio Kutufà, Claudio Frontera.
La verità è che quando inizia la corsa per attaccarsi ad una poltrona così ambita la guerra è infinita.

lunedì 17 dicembre 2012

IL PARTITO DEMOCRATICO DI LIVORNO VUOLE IN PARLAMENTO LA FIGLIA DI NEREO MARCUCCI

Tutti sappiamo che tra poco, a fine anno, si terranno le primarie del Partito Democratico per eleggere chi potrà presentarsi alle elezioni per il Parlamento.
A Livorno si stanno facendo tanti nomi tra cui l'attuale Sindaco Alessandro Cosimi e il segretario del PD di Livorno Yari De Filicaia. Proprio quest'ultimo si è ritirato ed ha lasciato spazio a Francesca Marcucci presidente dei giovani industriali livornesi.
Francesca Marcucci è la figlia di quel Nereo Marcucci che è stato sindacalista e presidente dell'Autorità Portuale di Livorno per due anni. Insomma un  nome che ha un certo peso soprattutto all'interno dell'economia e della politica livornese.
Staremo a vedere come finirà anche questa lotta interna.

giovedì 13 dicembre 2012

POLITICA: ANCHE A LIVORNO NASCE IL MOVIMENTO "CAMBIARE SI PUO'"

In Italia la frammentazione politica è un particolare del nostro paese che invece di andare verso la riunione di conservatori e progressisti, continua a creare piccole realtà che potranno recuperare si o no lo zero virgola.
Questa volta tocca al movimento "Cambiare si può" che ha creato una sua rappresentanza anche nella nostra città.
A livello nazionale il movimento è sostenuto da Luciano Gallino e don Andrea Gallo. Il movimento unisce tutte le associazioni e i partiti di sinistra come l'Unione Inquilini, Alba, Rifondazione Comunista, Giovani Comunisti, Sinistra Critica e Italia dei Valori.
Domenica ci sarà la prima assemblea del movimento al Teatro C di via Terreni alle 9.30 a Livorno.

martedì 11 dicembre 2012

DA STASERA SCIPERO DEI BENZINAI

E' scattata alle ore 19.00 di questa sera e terminerà alle ore 7 del 14 dicembre lo sciopero dei benzinai. I distributori resteranno chiusi nelle zone cittadine fino a venerdì 14, mentre nella rete autostradale lo sciopero è previsto dalle ore 22 di oggi fino alle ore 22 di giovedì 13 dicembre.

IL PD LIVORNESE CHIEDE LE PRIMARIE SUI PARLAMENTARI

Dopo le primarie che hanno coronato Bersani come candidato premier del centro-sinistra, ora il Partito Democratico livornese chiede a gran voce che vengano fatte le primarie anche per scegliere chi siederà sulle sedie di Montecitorio e Palazzo Madama.
Lunedì sera infatti è venuta fuori questa proposta, da porre ai vertici nazionali, dopo una direzione territoriale guidata da Samuele Lippi.

sabato 8 dicembre 2012

UN EMENDAMENTO POTREBBE CAMBIARE LE CARTE IN GIOCO PER IL CAPOLUOGO DELLA NUOVA PROVINCIA

Un emendamento in commissione potrebbe cambiare la sorte dei capoluoghi delle nuove province. Infatti potrebbe essere preso in cosiderazione comune capoluogo non la città più popolosa ma il capoluogo della provincia con più abitanti. 
Praticamente quello che il presidente (pisano) della Regione Toscana Enrico Rossi voleva durante la scorsa estate. In questo modo Pisa potrebbe diventare capoluogo e non Livorno.
Il centrodestra però in commissione è schierato per il no e, con le dimissioni di Monti confermate in queste ore, il tutto potrebbe saltare.
Staremo a vedere, vincerà il governatore pisano?

ECONOMIA: MENOMALE CHE C'E' LA CRISI...

IL PARCHEGGIO DEL CENTRO COMMERCIALE "FONTI DEL CORALLO" A LIVORNO
Menomale che c'è la crisi. Se uno di voi lettori del blog, penso che lo abbia fatto, fosse andato a giro per i vari punti commerciali della nostra città poteva vedere decine e decine di persone che giravano per i negozi per comprare.
Un esempio su tutti il Centro Commerciale "Fonti del Corallo" nel quartiere commerciale di Porta a Terra dove il parcheggio era completamente esaurito con persone che compravano gli alberi natale e tutte le varie decorazioni.
Ma allora esiste la crisi?

venerdì 7 dicembre 2012

I LAVORATORI DELL'IPPODROMO DI LIVORNO IN SCIOPERO

L'INGRESSO DELL'IPPODROMO DI LIVORNO
L'ippodromo livornese "F. Caprilli" non ha proprio pace. Ed in questi giorni tocca all'agitazione dei dipendenti che nasce dalle mancate garanzie da parte dell'Amministrazione Comunale sui livelli occupazionali a pochi giorni dalla scadenza della gestione del ramo di azienda da parte dell'Alfea Spa, la società pisana che è stata incaricata da parte dell'amminstrazione comunale di gestire temporaneamente l'ippodromo livornese in questo momento di crisi.
Staremo a vedere....Speriamo che la soluzione venga trovata il prima possibile.

giovedì 6 dicembre 2012

IN QUESTO PERIODO DI CRISI IL COMUNE DI LIVORNO A COSA PENSA? ALLA TOPONOMASTICA DEGLI APPARTAMENTI

LA LETTERA DEL COMUNE DI LIVORNO
Questo è proprio il massimo che può capitare in questo grosso periodo di crisi. Il Comune di Livorno ha deciso che in questo periodo di crisi per fare girare l'economia deve dedicare tutti gli sforzi alla... toponomastica interna dei condomini. Ovvero alla numerazione interna degli appartamenti di un condominio con addirittura "l'obbligo del proprietario del fabbricato" di apporre l'adesivo creato dal Comune (come si può vedere dalla comunicazione sopra).
Altre cose da fare di meglio non hanno?

mercoledì 5 dicembre 2012

ECONOMIA: LIVORNO LA CITTA' CHE MUORE PIANO PIANO

Mentre nelle vie del centro stanno aprendo tutti i grandi marchi del mondo, l'ultimo in ordine di data è H&M (ma visto che ci sono tanti fondi sfitti, chissà quanti ne arriveranno ancora), e sembra che tutto sia rosa e fiori, in altri quartieri la situazione sta peggiorando giorno dopo giorno.
Nel caso specifico si tratta del quartiere dell'Ardenza regno, fino a pochi anni fa, di piccoli negozi artigianali e di persone di ceto medio-alto che vi vivevano e spendevano il loro soldi nel negozio sotto casa.
Ora invece la crisi iniziare a fare le prime vittime, soprattutto nel cuore del quartiere quella piazza Sforzini che ha visto nascere, ed ora morire, storici negozi.
Ultimo della serie è il negozio "Martini Calzature" aperto da più di 30 anni e che ha fine anno abbasserà la saracinesca per sempre.
Ma prima hanno chiuso una saponeria, un alimentari, una lavanderia a gettoni e anche un negozio che faceva cartongesso. In altre poche parole sta morendo un quartiere.
L'Italia ma in modo più particolare Livorno è fatta ed è stata costruita economicamente da questi piccoli negozi che morendo piano piano porteranno la nostra nazione e la nostra città in un periodo sempre più nero.
Ma dove arriveremo di questo passo? Sicuramente non molto lontano almeno fino a quando i nostri politicanti non prenderanno una decisione drastica e che è ancora molto lontana dall'avverarsi.

lunedì 3 dicembre 2012

PRIMARIE PD: IN TOSCANA VINCE RENZI MA LIVORNO COME SEMPRE SI DISTINGUE

Se nel resto della Toscana la vittoria è andata al Sindaco di Firenze Renzi, Livorno si distingue e dai seggi esce una vittoria per Bersani.
In particolar modo il segretario del PD ha vinto con il 61,1% contro il 38,9% del primo cittadino fiorentino.

Ecco i voti dei seggi in città:


  • LIVORNO 1: BERSANI 432, RENZI 162
  • LIVORNO 2: BERSANI 648, RENZI 358
  • LIVORNO 3: BERSANI 231, RENZI 93
  • LIVORNO 4: BERSANI 433, RENZI 217
  • LIVORNO 5: BERSANI 391, RENZI 240
  • LIVORNO 6: BERSANI 490, RENZI 380
  • LIVORNO 7: BERSANI 235, RENZI 134
  • LIVORNO 8: BERSANI 370, RENZI 315
  • LIVORNO 9: BERSANI 392, RENZI 271
  • LIVORNO 10: BERSANI 356, RENZI 249
  • LIVORNO 11: BERSANI 496, RENZI 412
  • LIVORNO 12: BERSANI 563, RENZI 319
  • LIVORNO 13: BERSANI 401, RENZI 198
  • LIVORNO 14: BERSANI 411, RENZI 259
  • LIVORNO 15: BERSANI 281, RENZI 145
  • LIVORNO 16: BERSANI 279, RENZI 178
  • LIVORNO 17: BERSANI 448, RENZI 260
  • LIVORNO 18: BERSANI 716, RENZI 416
  • LIVORNO 19: BERSANI 238, RENZI 175
  • LIVORNO 20: BERSANI 350, RENZI 307
  • LIVORNO 21: BERSANI 323, RENZI 301


POTETE CLICCARE QUI PER VEDERE ANCHE I DATI RELATIVI ALLA PROVINCIA DI LIVORNO.

domenica 2 dicembre 2012

POLITICA: A LIVORNO VINCE ALLA GRANDE BERSANI

BERSANI VINCE A LIVORNO
Esce vittorioso anche dal turno di ballottaggio delle primarie Pierluigi Bersani. Nella nostra città Bersani "straccia" Renzi con circa 60% contro il circa 40% del Sindaco di Firenze.
Ecco i primi dati definitivi di Livorno:
  • Livorno 1: Bersani 231; Renzi 93
  • Collinaia: Bersani 279; Renzi 178
  • Salviano: Bersani 413; Renzi 186; 
  • Corea: Bersani 432; Renzi 162
  • Isola di Capraia: Bersani 19; Renzi 18

MANIFESTAZIONE DEGLI ANTAGONISTI A LIVORNO

LA MANIFESTAZIONE DEGLI ANTAGONISTI A LIVORNO
Si è svolta questo pomeriggio una manifestazione degli "antagonisti" per le vie della nostra città. La manifestazione ha avuto anche dei momenti di forte tenzione con il lancio della bombe carta verso il Palazzo del Governo in piazza Unità d'Italia.
La manifestazione è proseguita per via Grande, piazza Grande e via Cairoli con le persone che cantavano "Bella Ciao". 
Alla fine il bilancio degli scontri il bilancio è stato di quattro agenti feriti con contusioni diffuse ed uno ricorverato al pronto soccorso con ustioni leggere. A tutti sono stati diagnosticati quindici giorni di prognosi.

POLITICA: OGGI LE PRIMARIE DEL PARTITO DEMOCRATICO, E CONTINUA LA POLEMICA SUL BALLOTTAGGIO

Oggi è il giorno del turno del ballottaggio per le primarie del Partito Democratico. E' previsto un calo del 10% rispetto delle persone che sono andate a votare nello scorso turno.
Continuano anche le polemiche su chi voleva andare a votare per il ballottaggio e non ha potuto farlo nel precedente turno e non è stato accettato dal partito.
A Livorno tutte le richieste di ammissione al voto (in totale 1.094 richieste) per il secondo turno di elettori che non erano presenti al primo turno sono state bocciate.
I seggi sono aperti fino alle ore 20.00. Staremo a vedere chi avrà la meglio tra Renzi e Bersani.

sabato 1 dicembre 2012

NUOVA PROVINCIA: FILIPPESCHI SI ARRUFFIANA I POTERI ROMANI

Pisa non molla per la scelta del capoluogo. Infatti il Sindaco di Pisa Filippeschi si è recato a Roma per arruffianarsi i poteri della capitale.
Il Sindaco pisano non è riuscito ad ottenere l'audizione in commissione Affari Costituzionali, ma nei corridoi del Senato è riuscito a parlare con il presidente della commissione Vizzini e con il relatore della proposta di legge Saltamartini.
I due hanno promesso l'interesse ma niente di più. Il Sindaco di Pisa così si sta muovendo ma il nostro Sindaco cosa sta facendo? Speriamo che difenda la nostra città! Staremo a vedere...

FAMIGLIE ED IMPRESE ECCO LA NOVITA', LA NUOVA TASSA SUI RIFIUTI: LA TARES

Gentili Signore e Signori, la Giunta Comunale livornese ha approvato l'introduzione della nuova tassa sui riufiuti (che ha un brutto nome): la Tares.
La Tares (Tributo comunale sui rifiuti e sui servizi), che è stata prevista anche dal grande decreto "salva Italia" del grande governo Monti, sostituirà la tassa della Tia.
Una tassa che quasi certamente sarà più cara di quella attuale. Una parte andrà allo Stato ed una parte andrà al Comune che dovrà passare i soldi anche all'Aamps.
La novità introdotta dalla Tares è che da gennaio saranno presi in considerazione per il calcolo delle tariffe anche i metri quadri occupati da spazi non idonei per la produzione di rifiuti come mura, balconi o porticati, ma anche parcheggi e altre pertinenze.
Le amministrazioni comunali potranno applicare una maggiorazione prevista tra i 30 ed i 40 centesimi a metro quadrato.
I soldi che noi cittadini pagheremo serviranno, oltre che al normale smaltimento dei rifiuti, anche per la copertura dei costi relativi ai cosidetti "servizi indivisibili" ovvero l'illuminazione, la manutenzione del manto stradale ed altri servizi che oggi vengono gestiti con il trasferimento dei soldi da parte dello Stato.
La verità sicuramente è che per i cittadini e le imprese, soprattutto quelle piccole, sarà un vero e proprio sallasso.