#LivornoTimesLive: LA VITA POLITICA ED ECONOMICA DI LIVORNO IN TEMPO REALE, CLICCATE QUI | IL NOSTRO BLOG SU TWITTER: CLICCATE QUI E SEGUITECI | IL NOSTRO BLOG SU FACEBOOK: CLICCATE QUI PER VEDERE LA NOSTRA PAGINA | IL NOSTRO BLOG SU TUMBLR: CLICCATE QUI E SEGUITECI

domenica 31 marzo 2013

POLITICA: ANCHE LA PROVINCIA DI LIVORNO VENDE GLI IMMOBILI

IL LOGO DELLA
PROVINCIA DI LIVORNO

Anche la provincia di Livorno, come sta facendo il Comune di Livorno, ha deciso di vendere i propri immobili per fare cassa.
Questa volta tocca al palazzo dell'ex Mascagni (che attualmente si chiama palazzo del presidente) che si trova in via Marradi. 
L'edificio del valore di 2 milioni di euro, attualmente ospita la sede provvisoria del Centro per l'Impiego trasferito da via Galilei.
Anche qui, come per gli immobili deel comune di Livorno, di compratori neanche l'ombra. Vedremo come andrà a finire...

sabato 30 marzo 2013

POLITICA: IL COMUNE DI LIVORNO CERCA DI VENDERE MA NESSUNO COMPRA

IL LOGO DEL COMUNE
DI LIVORNO
Il Comune di Livorno, per fare cassa, vuole vendere alcune delle proprie proprietà che adesso sfiorano il valore dei 7 milioni di euro ma nessuno è interessato.

Ecco un elenco delle proprietà:

  • SEDE DELLA CIRCOSCRIZIONE 4: si trova in via Menasci ;
  • POSTI AUTO: presso l'ex palazzo di vetro, in tutto sono 25 per un valore di 381mila euro;
  • EX DISTRETTI SOCIO-SANITARI: si trovano in via Venuti ed in via Ernesto Rossi;
  • EX SEDE ASL: l'ex sede dell'Azienda Sanitaria Locale si trova a Monterotondo.

ECONOMIA: CHIUDE LA SEDE DI LIVORNO DI "DESIO & ROBE'"

Le notizie negative sull'economia sembrano proprio non finire.Ora chiude un'altra attività, un grande magazzino-ipermercato che vendeva dall'elettronica, ai mobili per la casa per arrivare ai mobili per giardino. Si tratta di "Desio & Robé" che, oltre ad avere la sede a Livorno, ha anche sedi a Navacchio (Pisa), Reggio Emilia e Vicenza.
La famiglia Cerri, proprietaria della società, ha infatti firmato a Roma l'accordo per la cassa integrazione straordinaria per la cessazione di attività. A Livorno andranno a casa dal prossimo 8 aprile 20 persone.
Un'altra cattiva notizia...

giovedì 28 marzo 2013

ECONOMIA: NOTIZIE NEGATIVE PER IL COMMERCIO LIVORNESE

Il Centro Studi e Ricerche della Camera di Commercio di Livorno ha reso noto un dato venuto fuori sull'analisi della situazione del Commercio a Livorno.
I dati sono relativi al periodo 2007-2011 e fa riferimento alle società di capitali del settore costruzioni con sede nella nostra provincia e all'andamento delle vendite al dettaglio nel settore commercio nel quarto trimeste del 2012.
La relazione afferma che c'è stato un calo del commercio del 5,4%. Il trend negativo però interessa anche la Toscana dove c'è una media del 6,3%. Nell'inizio del 2013 il calo viene confermato.
Per quanto riguarda invece i bilanci delle società di capitali nel settore delle costruzioni dal 2007 al 2011 c'è stato un calo del 24%.
Un periodo veramente nero dove non si riesce nemmeno ad intravedere la fine del tunnel.

mercoledì 27 marzo 2013

ECONOMIA: FIRMATA LA CONVENZIONE RIGASSIFICATORE-OLT

IL FUTURO RIGASSIFICATORE 
E' stato firmata questa mattina la convezione tra il Comune di Livorno e la società OLT Offshore LNG Toscana per il rigassificatore.
La convezione prevede che la società "sborsi" 480mila euro che saranno utilzzati per due progetti: il centro visite dell'area marina protetta delle "Secche della Meloria" e la caratterizzazione ambientale dei siti lungo la costa livornese interessati da interventi previsti nel piano strutturale del Comune di Livorno.
Ad effettuare entrambi i progetti sarà il Consorzio per Il Centro Interuniversitario di Biologia Marina ed Ecologia Applicata "G. Bacci".
Alla firma della convezione erano presenti sia il Sindaco di Livorno Alessandro Cosimi che l'Amministratore Delegato di OLT Peter Carolan.

POLITICA LIVORNESE IN LUTTO

Politica livornese in lutto per la morte del Consigliere Comunale di Collesalvetti Paolo Simoni. Chi vi scrive lo ha conosciuto di persona e viene automatico che faccia un post per ricordarlo. Una persona schietta e combattiva che non aveva peli sulla lingua e che amava dire quello che pensava.
Paolo (gli posso anche dare del tu) aveva 72 anni ed è deceduto a Tirrenia mentre era in macchina ed aspettava un suo amico.
Oltre che un grande politico militante lo voglio ricordare anche come un grande commerciante. Chi si ricorda quando aveva il negozio di modellismo in piazza del Municipio? Un negozio che ha fatto la storia con generazioni che ci sono passate ad acquistare un modellino da costruire.

M.

martedì 26 marzo 2013

POLITICA: ANCORA CAOS TRA SINDACO E PARTITO DEMOCRATICO

Alla fine il Sindaco di Livorno Alessandro Cosimi in Consiglio Comunale non porterà né le sue dimissioni e né richiederà la fiducia.
Alessandro Cosimi in Consiglio Comunale porterà semplicemente il documento di fine mandato, un documento con i progetti che intende portare a termine entro il 2014.

lunedì 25 marzo 2013

ECONOMIA: A RISCHIO CHIUSURA UN'ALTRA AZIENDA

C'è un'altra azienda livornese nel comparto della componentistica auto che potrebbe chiudere la sede a Livorno. Si tratta della Smi, l'azienda che costruisce impianti gpl per delle case automobilistiche, in particolar modo per la Opel.
I sindacati ed i lavoratori suonano l'allarme per la situazione dell'azienda. Infatti rischiano il posto un centinaio di addetti e meno di un anno fa l'azienda era tornata ad assumere perché la richiesta del motore bifuel (benzina-gpl) era riaumentata per il rialzo spropositato del costo della benzina.
L'anno scorso è successo alla Mtm, altra azienda che produceva e montava impianti per i motori gpl. Gli impianti cittadini sono a rischio chiusura per la direzione centrale ha deciso di centralizzare la committenza in Spagna. In più ci si mette anche la General Motors che ha deciso un mutamento nelle strategie.
Speriamo che vada tutto bene...

ECONOMIA: C'E' UN PIANO PER RIAPRIRE IL "CAPRILLI"

L'INGRESSO DELL'IPPODROMO "F. CAPRILLI" DI LIVORNO

C'è un piano per far riaprire l'Ippodromo di Livorno "F. Caprilli". Il piano industriale è stato presentato dall'ex assessore al Comune di Livorno, già presidente della Labronica Corse Cavalli, Attilio D'Alesio.
Il piano industriale è dettagliato e prevede costi e ricavi e verrà presentato i prossimi giorni alla Giunta Comunale. 
L'Ippodromo ad oggi si trova in stato di abbandono e la vecchia società che gestiva la struttura, la Labronica Corse Cavalli che è completamente partecipata dal Comune di Livorno, è stata messa in liquidazione.
La proposta verrà fatta tramite un'Associazione temporanea di impresa. Ma in che cosa consiste in concreto la proposta? Ecco alcuni punti:

  • I CAVALLI: i cavalli che in questo momento sono ricoverati tutto l'anno che attualmente sono 30 mentre in passato sono arrivati anche a 130 non vivranno tutto l'anno nelle scuderie dell'Ippodromo ma ci vivranno solo durante il periodo di corse;
  • BAR/RISTORANTE: la gestione del bar e del ristorante verrà ripresa direttamente dalla società di gestione dell'Ippodromo;
  • AGENZIA SCOMMESSE: verrà rinnovato il contratto con l'agenzia di scommesse del gruppo Snai;
  • UN NUOVO CALENDARIO DELLE CORSE: ci sarà un nuovo calendario di corse e sarebbero previste 32 corse solo nel mese estivo/autunnale;
  • STIPENDI: gli impiegati dovrebbero rinunciare al 25% del loro attuale stipendio;

Vedremo come andrà a finire la questione...

domenica 24 marzo 2013

COSA C'E' DIETRO LA CRISI TRA IL PD E COSIMI?

Ma cosa c'è dietro la crisi improvvisa che si è creata tra l'Unione Comunale del Partito Democratico di Livorno ed il Sindaco della città Alessandro Cosimi?
Secondo la stampa cittadina il caos è scoppiato dopo una riunione sulle problematiche del porto di Livorno che si è tenuta con la presenza dei due segretari del PD, De Filicaia e Lippi, il capogruppo del PD alla Regione Toscana Ruggeri, il capogruppo del PD al Consiglio Comunale di Livorno Fenzi, il Sindaco Alessandro Cosimi (ed alcuni membri della Giunta), l'assessore della Regione Toscana Simoncini, dei rappresentati della Cgil, il presidente della Porto 2000 Piccini e il presidente dell'Authority Gallanti. Al centro della riunione c'era il futuro delle crociere nel porto.
Il Sindaco infatti si sarebbe arrabbiato per le dichiarazione successiva fatte sulla stampa locale dal segretario De Filicaia.
Se è così è un bel casino...

sabato 23 marzo 2013

POLITICA: COSIMI VUOLE LA FIDUCIA IN CONSIGLIO COMUNALE

IL SINDACO DI LIVORNO
La crisi politica a Livorno si fa "tosta". Secondo voci di stampa locale il Sindaco di Livorno Alessandro Cosimi (sopra nella foto) vorrebbe chiedere la fiducia in Consiglio Comunale.
Infatti dopo il diverbio avvenuto nei passati giorni tra il direttivo comunale del Partito Democratico e la Giunta Comunale il Sindaco vorrebbe dimettersi e richiedere la fiducia.
Una prova di forza tra il primo cittadino ed il suo partito. Infatti se Cosimi dovesse ottenere la fiducia lo sconfitto sarebbe il segretario comunale del PD Yari De Filicaia.
Il Sindaco di Livorno però per fare questa mossa infatti dovrebbe essere sicuro di avere la fiducia di tutto il gruppo del PD presente in Consiglio Comunale perché la maggioranza è veramente risicata e, facendo i conti sbagliati, Cosimi potrebbe ritrovarsi sfiduciato.
Staremo a vedere...

venerdì 22 marzo 2013

...E L'ASA FINISCE SOTTO INCHIESTA

Alla fine l'Azienda Servizi Ambientali (ASA) di Livorno finisce sotto inchiesta per l'ormai famoso tubo rotto sui Navicelli che ha tenuto Livorno senz'acqua per 3-4 giorni.
Infatti la commissione consiliare che è stata voluta dai capigruppo del Consiglio Comunale di Livorno vuole fare chiarezza.
La proposta della commissione verrà portata in consiglio comunale il prossimo 25 marzo. Speriamo allora che venga confermata la creazione di questa commissione perché, alla fine, per i danni che noi tutti cittadini abbiamo subito in quei giorni, qualcuno deve pagare!

COSIMI PENSA ALLE DIMISSIONI?

IL SINDACO COSIMI
Dopo l'ultima Giunta Comunale che si è tenuta nei giorni scorsi è venuto fuori che il Sindaco di Livorno, secondo alcuni assessori, medita di chiudere il mandato in anticipo, almeno secondo quanto riportato dalla stampa locale.
Cosimi non ha parlato ufficialmente di dimissioni ma gli assessori presenti alla Giunta hanno ricavato da alcuni suoi atteggiamenti il fatto che il passo per "andare tutti a casa" potrebbe essere vicino.
Il tutto dopo che il segretario dell'Unione Comunale del Partito Democratico Yari De Filicaia aveva proposto  al Sindaco una sterzata fino alla fine della legislatura (nel 2014).
Vedremo...

giovedì 21 marzo 2013

LA GIUNTA COMUNALE CONTRO IL PD

Dopo che il segretario dell'unione comunale del Partito Democratico di Livorno Yari De Filicaia ha suggerito dei punti al Sindaco di Livorno Alessandro Cosimi per la conclusione del mandato le reazione da parte della Giunta Comunale non sono tardate.
In modo particolare il vice-Sindaco Bruno Picchi e l'assessore Maurizio Bettini sono risultati i più arrabbiati.
Ora tra il PD e l'amministrazione comunale il clima è avvelenato ed i nervi sono a fior di pelle. Ora vedremo come andrà avanti la vicenda...

mercoledì 20 marzo 2013

IL PARTITO DEMOCRATICO SPRONA IL SINDACO

Manca un anno alle elezioni amministrative a Livorno ed il Partito Democratico ha deciso di spronare il Sindaco Alessandro Cosimi su vari temi tra cui porto, sanità e sicurezza.
Visto anche gli ultimi risultati alle elezioni politiche dove il Partito Democratico a Livorno ha perso tanti consensi a favore del Movimento 5 Stella, il segretario del PD Yari De Filicaia ha deciso di fare il punto sulle varie problematiche cittadine e di suggerire alcuni argomenti a Cosimi per chiudere il mandato

martedì 19 marzo 2013

CAMBIO AI VERTICI DELLA FOLGORE

IL LOGO DELLA FOLGORE
Avvicendamento alla Folgore. Infatti c'è stato il cambio del vertice per il comando di Livorno. E' arrivato il generale Lorenzo D'Addario che sostituisce il generale Massimo Mingiardi che lascia Livorno dopo due anni al comando dei baschi amaranto.
Nel maggio del 2011 il generale D'Addario ha comandato il 186° reggimento Folgore in Afghanistan.

venerdì 15 marzo 2013

ALLARME ACQUA: IL PRESIDENTE DELL'ASA RASSEGNA LE DIMISSIONI IN MANO AL SINDACO

Qualcuno alla fine le dimissioni le ha date, o almeno le ha iniviate al Sindaco. Infatti il presidente dell'Asa Fabio Del Nista, amareggiato per le troppe critiche (poverino!!!), ha scritto una lettera al Sindaco di Livorno Alessandro Cosimi (Partito Democratico) dove rassegna le proprie dimissioni.
Secondo voi vanno bene solo le dimissioni di Del Nista, oppure ci sono altre persone responsabili di tutto il caos di questi giorni?

POLITICA: ECCO CHI SONO GLI ELETTI LIVORNESI AL PARLAMENTO

SEN. FILIPPI (Partito Democratico)
In queste ore si stanno eleggendo i presidenti delle due camere del parlamento italiano, la Camera dei Deputati ed il Senato della Repubblica. Ma chi sono gli eletti livornesi? Alla Camera dei Deputati ci sono Maria Grazia Rocchi e Silvia Velo del Partito Democratico eletti nel collegio di Livorno. Sempre alla Camera del Deputati c'è anche Altero Matteoli del Popolo della Libertà (nativo di Cecina, già consigliere comunale a Livorno) ma che non è stato eletto nel collegio livornese.
Al Senato della Repubblica invece è presente Marco Filippi (nella foto) del Partito Democratico. Filippi è al suo secondo mandato visto che già nella passata legislatura era presente sulle sedie di Palazzo Madama.

giovedì 14 marzo 2013

LIVORNO SENZA ACQUA: QUALCUNO DEVE PAGARE!

NEGOZI CHIUSI
Nella città in cui comanda il Partito Democratico è da 3 giorni quasi che manca l'acqua potabile nelle case. Scuole, asili e negozi (come nella foto) sono costretti a chiudere! Per questo motivo qualcuno deve pagare. Sicuramente è stato un evento non causato dall'uomo ma la manutenzione e la creazione della rete idrica cittadina sicuramente dipende dall'uomo.
Non voglio dare contro i poveri operai ma a chi decide di come creare e gestire la rete di fognature livornesi. Non è possibile nel duemila che se manca l'acqua la città si ferma! Con tutto quello che piove non siamo in grado di accumulare l'acqua e farla arrivare nelle case dei cittadini.
Qualcuno a livello politico la deve pagare sicuramente!

domenica 10 marzo 2013

A LIVORNO POTREBBE NASCERE UN MERCATINO GALLEGGIANTE

IL LUOGO DOVE POTREBBE NASCERE IL NUOVO
MERCATINO GALLEGGIANTE
A Livorno potrebbe nascere un mercatino galleggiante davanti alla Fortezza (come nella zona della foto). Il progetto c'è ed è stato elaborato dall'architetto Rosselli per conto dell'Autorità Potuale di Livorno.
Il progetto rientra nel progetto comunitario "Seatoland" e potrebbe rivoluzionare il sistema dei nostri fossi medicei.
Sul mercatino galleggiante potrebbe essere trasferito il mercatino americano che attualmente si trova nella zona della stazione marittima.
Vedremo come finirà il progetto anche perché queste innovazioni a Livorno non vengono mai compiute, al contrario c'è sempre qualcuno che si oppone.

venerdì 8 marzo 2013

DE TOMASO: CONTINUANO GLI ARRESTI, QUESTA VOLTA A TORINO

LA FAMIGLIA ROSSIGNOLO ALLA PRESENTAZIONE DI
UNA MACCHINA DE TOMASO A PALAZZO CHIGI
Continua gli arresti nella telenovela della "De Tomaso" la società controllota dalla famiglia Rossignolo (nella foto sopra insieme a Gianni Letta durante un presentazione di una macchina a palazzo Chigi). Dopo i casi di Livorno (dove ha sede legale la De Tomaso) ora tocca a Torino. 
Infatti è stata disposta la custodia in carcere per due broker. In particolare i due broker sarebbero stati i promotori e gli organizzatori della truppa per la polizza fidejussoria falsa che è stata presentata a Roma per sbloccare i fondi pubblici stanziati.

lunedì 4 marzo 2013

domenica 3 marzo 2013

IL COMUNE DI LIVORNO AUMENTA L'INDENNITA' DEI SUOI DIRIGENTI

LA SEDE DEL COMUNE DI LIVORNO
Il Sindaco di Livorno Alessandro Cosimi (Partito Democratico) ha avuto una bella idea. aumentare l'indennità dei dirigenti comunali.
Così la politica rimane sempre la stessa. Mentre ci sono persone e famiglie che faticano ad arrivare alla fine del mese il Sindaco di Livorno ha deciso un aumento delle indennità.
Veramente una grandissima idea. Far morire di fame i cittadini ed arricchire chi governa. Pensate che questa idea ha richiesto alcune settimane di lavoro e secondo Cosimi si trattava di un'operazione assolutamente indispensabile per migliorare la qualità del lavoro degli uffici comunali.
Sicuramente è una mossa elettorale del Sindaco di Livorno per accaparrarsi i voti dei suoi dirigenti comunali visto che il mandato è alla fine.
Come diceva Totò: "MA MI FACCIA IL PIACERE!!!"

sabato 2 marzo 2013

ANCHE A LIVORNO PARTE LA RESA DEI CONTI DEI "RENZIANI"

Anche a Livorno all'interno del Partito Democratico è partita la resa dei conti dei renziani dopo la "batosta" elettorale subita da Bersani.
Nella prossima assemblea comunale infatti partiranno le prime verifiche chieste dai renziani. Il messaggero sarà Giovanni Battocchi (presidente della Circoscrizione 3).
Vedremo come andranno a finire le cose anche nella nostra città.

I RISULTATI DELLE ELEZIONI

BEPPE GRILLO IN "RITIRO" IN PROVINCIA DI LIVORNO

Dopo le fatiche dello Tsunami Tour il comico genovese e leader del Movimento 5 Stelle Beppe Grillo ha deciso di trovare la calma in provincia di Livorno.
In particolar modo nella sua villa vicino a Marina di Bibbona a pochi chilometri dal capoluogo Livorno. E' qui che Grillo deciderà la sua strategia politica.