#LivornoTimesLive: LA VITA POLITICA ED ECONOMICA DI LIVORNO IN TEMPO REALE, CLICCATE QUI | IL NOSTRO BLOG SU TWITTER: CLICCATE QUI E SEGUITECI | IL NOSTRO BLOG SU FACEBOOK: CLICCATE QUI PER VEDERE LA NOSTRA PAGINA | IL NOSTRO BLOG SU TUMBLR: CLICCATE QUI E SEGUITECI

venerdì 29 novembre 2013

POLITICA: L'INTERVENTO DI CRISTIANO TONCELLI ALLA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO "BELLANA" AL L.E.M.

UN MOMENTO DELL'INTERVENTO DI TONCELLI
Giovedì 28 novembre si è svolta presso la sala del L.E.M. la presentazione del progetto per il porto turistico della Bellana da parte del Consorzio Nautico Livorno coordinato da Piero Mantellassi.
Oltre ai promotori del progetto sono intervenuti anche l'assessore comunale Gulì, l'assessore provinciale Nocchi e l'ex vice-sindaco, attuale coordinatore di Progetto per Livorno, Cristiano Toncelli.
Proprio Toncelli ha fatto un intervento che ha innescato polemiche, ecco un estratto: "Il progetto del Consorzio? Lo condivido in pieno. Se una cosa si vuole fare, si fa, basta avere il coraggio e la volontà. Poi la Regione faccia il suo, non sia l'avvocato del Comune. Le barche sopra una certa dimensione devono andare al Mediceo per pagare il posto ai gestori privati. Ma bisogna fare gli interessi della gente, non di altri."

giovedì 28 novembre 2013

ECONOMIA: CONTINUA LA MORIA DI NEGOZI A LIVORNO

Non ci sono e non si potranno mai essere (se la mentalità degli amministratori locali non cambia) notizie positive per il tessuto economico cittadino.
Infatti continuano le chiusure dei negozi cittadini. A fine anno chiuderà anche il negozio della Marina Yachting che di trova nella parte di via Grande che da verso il porto.
Che brutta fine...

mercoledì 27 novembre 2013

DOMANI LA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO "BELLANA" AL L.E.M.

IL PROGETTO DELLA "BELLANA"
Domani presso la sede del L.E.M. (Livorno Euro Mediterranea) si terrà la presentazione del progetto del porto turistico della "Bellana" da parte del "popolo delle barchette".
Un progetto importante e rivoluzionario che prevede, oltre alla costruzione di 1250 posti barca, la realizzazione di una passerella che dall'angolo nord-ovest della Terrazza Mascagni arriverebbe fino alla diga della Vegliaia (praticamente una passeggiata di 1 kilometro in pieno mare).
Il progetto del "Consorzio Nautico Livorno" verrà presentato alle 10 e ci saranno Piero Mantellassi, presidente del Consorzio e Andrea Cecconi, ingegnere-progettista della Società Studio di Ingegneria delle Strutture. E' annunciata anche la presenza di assessori ed altre autorità cittadine.

CLICCATE QUI PER VEDERE ALTRE FOTO DEL PROGETTO

lunedì 25 novembre 2013

ECONOMIA: IL PORTO DI LIVORNO TAGLIA I COSTI

Su proposta dell'Autorità Portuale di Livorno al Capitaneria di Porto ha avviato un'istruttoria per una riduzione dei costi del rimorchio soprattutto per le grandi navi.
Secondo voci la nuove tariffe potrebbero già partire dal 1° gennaio 2014.

ECONOMIA: AIDA CRUISES SCEGLIE LIVORNO PER DUE ANNI

La compagnia di crociere tedesca "Aida Cruises" che fa parte del gruppo Costa Crociere, ha scelto per 2 anni come attracco il nostro porto.
Dal 2014 al 2016 infatti faranno scalo a Livorno tre grandi navi della "Aida": "Aida Mar", "Aida Blu" e "Aida Aura".

venerdì 22 novembre 2013

POLITICA: IL BILANCIO PASSA IN COMUNE


Non è una novità ma il bilancio di previsione del Comune di Livorno è stato approvato con 24 voti a favore e 8 contrari.
Tra i voti a favore anche quelli dell'Italia dei Valori con Andrea Romano e Lorenzo Del Lucchese che hanno detto si.
Ma cosa prevede il bilancio di previsione? Prevede degli investimenti per circa 4 milioni di euro.

giovedì 21 novembre 2013

ECCO "PROGETTO PER LIVORNO" SU PIAZZA DEL LUOGO PIO

Ecco l'intervento, firmato da Cristiano Toncelli, di "Progetto per Livorno" sull'edificazione in piazza del Luogo Pio di 5 palazzi da 6 piani e 1 parcheggio sotterraneo da 128 posti:

"I giornali ci informano che il terribile progetto della costruzione dei palazzi in Piazza del Luogo Pio va avanti. Perseverare è diabolico, dice il proverbio, ma evidentemente anche un po’ livornese, aggiungiamo noi. Incuranti della decenza e del fatto che già ci godiamo il cosiddetto (ig)nobile interrompimento in mezzo a quella che era la bellissima Piazza Grande, la politica continua a non ricredersi di fronte alla prossima distruzione del cuore della Venezia. Incluso il mio ex partito nel quale, allora, implorai inutilmente per un voto contrario. Con la scusa che “prima della guerra i palazzi c’erano” (ma a parità di volumi non contenevano tanti appartamenti come quelli che vorrebbero fare ora) si vuole riempire la piazza di costruzioni alte ben sei piani. Si aggiunge pressione demografica in un quartiere dove la convivenza già è difficile e si mette un argine di cemento per fermare i turisti che escono dal porto, non si sa mai che magari trovino qualcosa di bello da vedere. Questo progetto è il simbolo della distruzione di Livorno, della sua cultura e della sua storia. E’ l’apice dell’ottusità e dell’incapacità di vedere per la città un futuro diverso da palazzi e centri commerciali ovunque. Non ultimo alla Porta a Mare, dove alla faccia della pomposa “riqualificazione del waterfront” sta nascendo un supermercato con alcune case intorno (e pure sopra). Ma il progetto del Luogo Pio è anche uno schiaffo alla bellezza di un quartiere unico e alle potenzialità turistiche e culturali di Livorno. E’ l’asservimento delle istituzioni ad una operazione edilizia ad uso e consumo di soggetti che vengono definiti “privati” ma che in realtà vivono nella relazione simbiotica con la politica. Chiediamoci che cosa sarebbe successo se al posto della cooperativa Consabit fosse stato un soggetto “privato per davvero” a proporre uno scempio simile. Glielo avrebbero fatto fare o lo avrebbero rifiutato sdegnosamente dicendo che non era certo interesse dei cittadini? E allora, quale è, per davvero, l’interesse dei cittadini? Il giornale ci dice che ci sarebbero trattative in corso per ridurre a due il numero dei palazzi. Sgombriamo il campo dai dubbi. Non crediamo affatto che questo avvenga su richiesta dell’Amministrazione, una specie di “ravvedimento in punto di morte”, ma pensiamo anzi che nasca da una esigenza del costruttore a cui i conti del progetto evidentemente non tornano più e quindi vuole adattarlo ai suoi nuovi bisogni. Che il parcheggio sotterraneo gli costasse troppo era ad esempio una notizia ufficiosa che circolava da tempo. Ma la città va liberata da una visione distorta che antepone gli interessi di pochi a quello collettivo. La Venezia con le Fortezze Vecchia e Nuova, gli Ex Macelli, il Forte San Pietro, i nostri amati Fossi meritano di meglio della visione miope di affogarli dentro ad un normale quartiere residenziale. Recuperiamo la capacità di vedere le enormi potenzialità della nostra Livorno. La sua storia luminosa fatta di tolleranza e multiculturalità, la sua bellezza frutto dell’abbraccio con quel mare da cui è nata, ma anche la sua tradizione culturale oggi tristemente dimenticata (si è mai visto per Mascagni un festival come quello che Lucca fa per Puccini, Parma per Verdi, Catania per Bellini?). Livorno è molto di più di ciò che è oggi. Per questo occorre salvarla."

I REPORTAGE: LA PROTESTA DEI LAVORATORI TRELLEBORG, GLI STRISICONI SULL'AURELIA



Sopra gli striscioni dei lavoratori Trelleborg!!! Noi di LivornoTimes, anche se non conosciamo direttamente nessun lavoratore, ma vi siamo vicini!!!


mercoledì 20 novembre 2013

IL CEMENTO POTREBBE ARRIVARE IN PIAZZA LUOGO PIO

Sembrava essere sparito nei cassetti di qualche ufficio comunale ed invece ecco che riappare il progetto per la costruzione di 5 palazzi in piazza Luogo Pio (in pieno quartiere "Venezia).
Il progetto risale addirittura al 1995 e prevede la costruzione oltre che di edifici, anche di un parcheggio sotterraneo di 128 posti auto vicino a viale Caprera. I palazzi dovrebbero avere sei piani ma potrebbe essere modificato ed essere costruiti due palazzi da 5 piani per avere meno impatto sull'ambiente circostante. Nelle modifiche sarebbe eliminato anche il parcheggio sotterraneo.

CLICCATE QUI PER VEDERE IL PROGETTO 

ECONOMIA: NOMINATO L'ADVISOR PER LA PRIVATIZZAZIONE DELLA PORTO 2000

E' stato nominato l'advisor per la privatizzazione della Porto di Livorno 2000. Sarà la società KPMG una delle quattro società che a livello internazionale si occupano di revisione e di riorganizzazione a livello contabile delle aziende.
Così è stato affermato in questi giorni durante la riunione della 3° Commissione del Comune di Livorno anche se dall'Autorità Portuale di Livorno (che detiene la maggioranza nella Porto di Livorno 2000) devono arrivare le conferme.

CLICCATE QUI PER VEDERE IL SITO DELLA KPMG

martedì 19 novembre 2013

POLITICA: ANCHE A LIVORNO RINASCE FORZA ITALIA

Anche nella nostra città rinasce, dalla scissione del Popolo della Libertà, Forza Italia ed è il caos. C'è ci si chiama fuori e chi invece aderisce in pieno.
Chi è della corrente di Alemanno, come Marcella Amadio, ha già dichiarato che seguirà l'ex Sindaco di Roma e che non aderirà a Forza Italia. Negli ex AN ci sono dei distinguo come l'ex ministro Altero Matteoli (una forza pontentissima a Livorno) che invece ha deciso di seguire e sposare il progetto.
Invece la parte liberale che si riferisce agli ex Forza Italia del 1994 (che sono rimasti veramente pochi all'intero del partito) cerca di tenere la rotta su un progetto politico che dovrà seguire quella rivoluzione liberale che è partita alla nascita della prima Forza Italia.
Sicuramente sarà un caos, staremo a vedere come si definirà il quadro politico livornese ed italiano.

domenica 17 novembre 2013

POLITICA: A CUPERLO IL PRIMO TURNO DELLE PRIMARIE DI LIVORNO

IL CANDIDATO DEL PD CUPERLO
In questo fine settimana si è svolto il primo turno delle primarie per l'elezione del segretario del Partito Democratico a Livorno.
In questo primo turno, dove votano solo gli iscritti al partito che eleggono i 200 delegati per la convenzione provinciale, a Livorno ha vinto Gianni Cuperlo mentre a Collesalvetti ha vinto Matteo Renzi.
Renzi a Collesalvetti vince con 97 voti, Cuperlo 85, Civati 21 mentre Pittela non prende alcun voto.

sabato 16 novembre 2013

ECONOMIA: L'IMPIANTO OLT A PIENO REGIME TRA MENO DI 1 MESE

L'IMPIANTO OLT A LARGO DI LIVORNO
La fase di preparazione dell'impianto Olt che si trova a largo della nostra città sta andando avanti con successo e tra meno di un mese potrebbe esserci l'avvio operativo. Intanto è stato già immesso in rete sperimentalmente il gas delle navi. 
Le operazioni condotte fino a questo momento sono andate avanti nel pieno rispetto delle prescrizioni ambientali e di sicurezza emesse dal ministero dell'Ambiente, Arpat, Ispra, Ctr e Regione Toscana ed alle disposizioni della Capitaneria di Porto di Livorno.

venerdì 15 novembre 2013

POLITICA: SU "PORTA A MARE" INTERVIENE PROGETTO PER LIVORNO

Sulla "Porta A Mare" interviene Cristiano Toncelli di "Progetto per Livorno", ecco le parole:

"Tutto parte dal "waterfront". Con questo inglesismo si individua la fascia urbana al confine con l'acqua che costituisce il tesoro di ogni città di mare. A Livorno la "riqualificazione del waterfront" si identifica in buona parte con il progetto della Porta a Mare che ridisegna l'area del porto mediceo e dell'ex Cantiere. Si tratta quindi di un'occasione unica per valorizzare una delle zone più belle della nostra città. Tenendo conto che il mediceo dovrebbe (campa cavallo...) ospitare i mega yacht del porto turistico targato Benetti, è bello pensare che avremmo potuto fare concorrenza a Viareggio o Forte dei Marmi con una "passeggiata chic". Nelle zone più lontane dalle abitazioni avremmo anche potuto ubicare dei locali per i giovani, riducendo il problema della convivenza con i residenti che oggi esiste sul lungomare. Ricordiamo che l'idea iniziale della Porta a Mare è del 2003 (il che per un certo tempo faceva pensare che il Ponte sullo Stretto sarebbe stato ultimato per primo), ma ora i lavori visibili in Piazza Mazzini e le notizie ci consentono di tirare finalmente le prime somme. E ricevere le prime delusioni. L'entrata del vecchio e glorioso Cantiere Orlando fa ormai bella mostra accanto alle nuove costruzioni con un binomio estetico degno della mitica accoppiata dei cavoli e della merenda. Ma soprattutto si capisce bene che se l'entrata del vecchio Cantiere valorizzava ciò che avevamo di più prezioso a quel tempo, cioè quel lavoro il cui tempo era scandito dall'austero orologio, il progetto attuale è fatto per esaltare quello che ci resta oggi. La Coop. Gli spazi ben visibili nella Piazza saranno infatti occupati dal famoso supermercato, non pago di aver già colonizzato Porta a Terra, La Rosa e ormai pure il Nuovo Centro. Con una simile auto-concorrenza ci sarebbe stato da preoccuparsi, ma ecco che sono stati adottati tutti gli accorgimenti possibili perché le vendite non ristagnino. Per cominciare le nuove case (che immaginiamo saranno perennemente illuminate dall'insegna rossa) si trovano direttamente sopra al punto vendita. E' proprio il caso di dire "uscio e bottega". Speriamo almeno che per andare dal garage alla camera non si dovranno attraversare le casse. Non basta. Mentre le aree limitrofe sono cronicamente a corto di posti auto, qui ce ne saranno ben 300 sotto strada, ma si sente insistentemente parlare di un ulteriore progetto per radere al suolo l'Arena Astra e farne altri. Sembrano allora intuirsi i motivi per cui l'Amministrazione non sembri entusiasta di realizzare l'approdo della Bellana, atteso da quarant'anni. Il "popolo delle barchette", oltre ad occupare preziosi posti auto, ha il difetto di approvvigionarsi di pesce con i palamiti, invece che al banco frigo. Visto che la "Porta a Mare" sembra diventare ogni giorno di più una... "Sporta a Mare", è inutile illudersi che il resto dei negozi si adattino ad una passeggiata ricercata a bordo acqua, ma si configureranno invece come l'equivalente della galleria commerciale di un ipermercato qualsiasi, finendo così in diretta concorrenza con il Centro e i Borghi che finiranno per spopolarsi ancora di più. Il primo potrà così consolarsi con la "tirata a lindo" a ridosso di ogni elezione, mentre i secondi con il wi-fi gratuito che sarà ottimo per fare la spesa online nel nuovo supermercato. Ma in una Livorno che da tempo non solo non attira più persone, ma anzi si spopola, che non crea più lavoro ed ha il record di disoccupazione giovanile del Centro-Nord, con un porto che scala (verso il basso) le classifiche internazionali, a cosa serve continuare a realizzare nuovi insediamenti fatti di appartamenti e centri commerciali (cosa avvenuta su quasi ogni metro quadro edificabile di questa città) che non fanno altro che spostare livornesi, svuotando i quartieri storici della città e lasciandoli preda del degrado? Speriamo di sbagliarci, ma ci pare che anche la pomposa "riqualificazione del waterfront" sia avviata a rivelarsi l'ennesima occasione sprecata, la certificazione dell'incapacità di questa città di avere una visione che superi il presente, oltre che la costruzione dell'ennesimo quartiere come gli altri".

giovedì 14 novembre 2013

POLITICHE: ECCO LE PROBABILI LISTE CIVICHE PER LE PROSSIME ELEZIONI

Ci avviciniamo sempre di più alle elezioni amministrative del 2014 ed ecco che iniziano a spuntare fuori quei movimenti che poi diventeranno liste civiche che saranno indipendenti dai partiti. Ecco che è nato così il "PROGETTO PER LIVORNO" fondato dall'ex vicesindaco Cristiano Toncelli e che riunisce insieme persone di varia estrazione politica. Un movimento che si definisce ne di destra, ne di centro e ne di sinistra. Un movimento che vuole fare il bene solo per la propria città.
Altra probabili liste sono quelle di "Citta Diversa" che, capitanata da Marco Cannito, si presentò alle passate elezioni amministrative conquistando anche due seggi in Consiglio Comunale; il movimento "Buongiorno Livorno", appena creata e lanciata da Marco Quercio; il movimento "Uniti per Cambiare Livorno" fondata da Alberto Lenzi e il movimento "Pro-Barca" (che fa riferimento all'ex ministro) che ha come rappresentanti Claudio Frontera (ex presidente della Provincia di Livorno) e Attilio D'Alesio (ex assessore allo sport ed ex presidente della Labronica Corse Cavalli).
Ci sarà da divertirsi.

I REPORTAGE: 14.11.2013 ore 13.30, IL DESERTO SULL'AURELIA

SS1 AURELIA
Oggi alle ore 13.30 è capitato di stare fermo per circa 15 minuti sulla strada statale n. 1 Aurelia nel tratto che prende il nome di viale Ippolito Nievo. Ecco che per circa 10 minuti non è passata un auto. Segno che a Livorno ormai non c'è più nemmeno il passaggio delle macchine. Questo è il segnale che la crisi economica è veramente forte.
Fate qualcosa cari politici! Fateci tornare ai tempi d'oro! 

mercoledì 13 novembre 2013

ECONOMIA: CHIUDE ANCHE IL NEGOZIO "ATHLETES WORLD"

La crisi dei negozi di Livorno non ha fine. Questa volta a chiudere i battenti è il negozio di articoli sportivi ATHLETES WORLD in via Ricasoli che abbasserà definitivamente la saracinesca il prossimo 24 novembre.
I dipendenti non saranno licenziati ma verranno riassegnati in altri negozi della catena, molto probabilmente a Firenze.

martedì 12 novembre 2013

12.11.2003-12.11.2013: 10 ANNI DALL'ATTENTATO DI NASSIRYA

12.11.2003: L'ATTENTATO DI NASSIRYA
Oggi a Roma sono state ricordate, in varie manifestazioni, le vittime del terribile attentato di Nassirya dove persero la vita i nostri militari.
Tra quelli che morirono nell'attentato c'era anche un sottoufficiale dei Carabinieri di Livorno Enzo Frego. La cosa brutta è che nella nostra città non si sono svolte le celebrazioni per ricordare l'evento. 
Noi invece vogliamo ricordare il nostro grande eroe livornese.

OGGI CONFERENZA STAMPA DI "PROGETTO PER LIVORNO" SUL COMMERCIO

UN MOMENTO DELLA CONFERENZA STAMPA

Oggi si è tenuta presso la sede della Circoscrizione 4 la conferenza stampa sul commercio della lista civica "Progetto per Livorno". Presenti tutti i rappresentanti della lista, ecco gli argomenti trattati:
  • RIQUALIFICAZIONE DEL CENTRO: non solo in termini di pulizia, ma anche arredo urbano e vivibilità complessiva;
  • SISTEMA DEI PARCHEGGI: creare un sistema dei parcheggi del centro favorendo la loro accessibilità con navette che servano quelli più lontani;
  • CORSIE PREFERENZIALI PROTETTE PER I BUS: per rendere il servizio più efficente;
  • INCENTIVARE L'INIZIATIVA PRIVATA: l'Amministrazione deve incentivare l'iniziativa privata dei commercianti ed imprenditori;
  • PUNTARE SUL TURISMO: creando le condizioni per portare più persone in città;
  • GARE APERTE PER IL SERVIZIO DI RACCOLTA E SMALTIMENTO RIFIUTI: costi di smaltimento rifiuti. Consentire in aree ben individuate, come ad esempio in piazza Cavallotti, di fare gare aperte per il servizio di raccolta e smaltimento rifiuti;
  • PORTA A MARE: la Porta a Mare non deve essere in concorrenza commerciale con il Centro ed i Borghi, che in questo modo ne verranno danneggiati, ma offrire servizi diversi;
  • NO ALL'ABUSIVISMO COMMERCIALE: le regole devono essere uguali per tutti;
  • CONCORRENZA NELLA GRANDE DISTRIBUZIONE: non come su succede oggi;
  • RIDUZIONE DELLA TOSAP PER GLI EVENTI OCCASIONALI: sostegno politica per rendere graduali le sanzioni in caso di mancata presentazione del DURC.


lunedì 11 novembre 2013

POLITICA: VENERDI' ALLE 21 A LIVORNO L'EX MINISTRO BARCA

l'ex ministro BARCA
Sarà a Livorno il prossimo venerdì alle ore 21.00 l'ex ministro Fabrizio Barca per la presentazione del suo ultimo libro "La Traversata". L'evento si terrà presso il palazzo dei Pancaldi ed è organizzato da Claudio Fremura e Attilio D'Alesio.

venerdì 8 novembre 2013

QUANDO NOI LIVORNESI CI VOGLIAMO FARE DEL MALE

UN MANIFESTO DI UNA PUBBLICITA' DELLE
FIERE DI CARRARA

Carrara 65.441 abitanti, Livorno 156.992 abitanti. Livorno è due volte e mezzo Carrara ma non ha una sede fieristica dove fare svariate manifestazioni. Ci accontentiamo di ospitare, per i vari cartelli pubblicitari dislocati nelle vie cittadine, le pubblicità degli eventi che vengono organizzati in altre in città ed in particolare quelli della Fiera di Carrara.
I nostri amministratori devono capire che non possiamo rimanere indietro anche su questo campo. Bisogna dare una svolta creando anche un centro fieristico o un centro congressi per poter attirare anche nella nostra città tutte le più svariate manifestazioni che potrebbero essere realizzate.
SVEGLIA LIVORNO!!!

ECONOMIA: UNA BUONA NOTIZIA PER IL PORTO DI LIVORNO

Tira e molla, tira e molla, finalmente arriva una notizia buona per il Porto di Livorno. Infatti sono in arrivo 40 milioni di euro, 33 direttamente dall'Unione Europea, per creare l'accesso dei binari ferroviari alle banchine del porto.
In cantieri verranno così aperti tra il 2014 ed il 2015. RFI (le Ferrovie dello Stato) realizzerà le infrastrutture necessarie per trasferire il trasporto merci da gomma a ferro velocizzando gli spostamenti, riducendo l'impatto ambientale e alleggerendo il traffico.

giovedì 7 novembre 2013

I REPORTAGE: I FURBETTI DEL QUARTIERINO

Livorno ormai è diventata la città dei furbi e nessuno continua a non fare niente. Altro esempio è quello che succede giornalmente sul viale Ippolito Nievo all'incrocio con le strade di via Zola e via Capponi. Ogni giorno decine di scooter per tagliare la strade e fare prima attraversano direttamente sul passaggio pedonale. Bisogna che assolutamente intervengano i vigili urbani per cercare di sistemare la situazione, ecco alcune foto:




mercoledì 6 novembre 2013

ECONOMIA: C'E' L'ADVISOR PER LA PRIVATIZZAZIONE DELLA PORTO 2000

Si è parlato tantissimo della privatizzazione della Porto di Livorno 2000 ma è sempre stata rimandata. Ma è una news di questi giorni che è stato nominato un Advisor per procedere alla privatizzazione. Sembra essere un'accelerata improvvisa ma in questi mesi abbiamo assistito anche a delle improvvise brusche frenate.
Sembra anche che ci sia l'accordo per non mettersi il bastone tra le ruote tra i due soci pubblici della Porto di Livorno 2000 che la Camera di Commercio di Livorno a l'Autorità Portuale di Livorno.
Il fatto più sicuro è che passeranno ancora altri mesi perché l'Advisor avrà 90 giorni per concludere le proprie valutazioni.
Vedremo come andrà a finire...

POLITICA: SI E' DIMESSO IL DIRETTORE DEL COMUNE

Antonio Salonia, direttore generale del Comune di Livorno, si è dimesso. La lettera di dimissioni è stata spedita dopo la lite con l'assessore al Patrimonio, Commercio e Turismo Paola Bernardo in merito ai bandi per le reti del gas.
Antonio Salonia resterà comunque segretario.

martedì 5 novembre 2013

ECONOMIA: I CROCIERISTI SBARCANO A LIVORNO, MA IN CITTA' NON SI VEDONO

Siamo d'accordissimo, Pisa è sicuramente più attrattiva di Livorno, ma non è mica possibile che ogni turista che sbarca dalle navi da crociera appena tocca il suolo livornese prende e scappa a Pisa?
Ora, è notizia di oggi, è debuttato il pacchetto "battello" che ai crocieristi lungo in canale dei Navicelli.
Una bellissima iniziativa da area vasta. Peccato che l'area vasta sia sempre al contrario, ovvero che chi ci guadagna è sempre Pisa e chi ci rimette è sempre Livorno. Non è una questione di campanellismo ma di ovvia realtà.
Saremo noi livornesi capaci di contrastare, politicamente ed economicamente, l'egemonia pisana? Ci vogliono amministratori giusti nei posti giusti e non semplici figurine.
Forza Livorno rialziamoci!

SABATO INAUGURAZIONE DEL SECONDO TERMINAL PER MAXI-NAVI DA CROCIERA

Nel porto di Livorno nascerà (sabato l'inaugurazione con il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi) il secondo terminal crociere per le maxi-navi all'Alto Fondale.
Il progetto ha previsto la ristrutturazione di ex capannone industriale creando anche all'esterno parcheggi per bus, taxi e auto.

POTETE CLICCARE QUI PER VEDERE LE FOTO DEL PROGETTO SUL QUOTIDIANO "IL TIRRENO"

lunedì 4 novembre 2013

SIETE FAVOREVOLI ALL'INVITO DI DIOP?

Oggi è venuta fuori la notizia, sui giornali locali, dell'invito da parte di Maybe Diop, presidente della Comunità Straniera, di invitare i bambini livornesi a frequentare la Moschea appena nata nella nostra città?
Secondo Diop aiuterebbe ad integrare ed abbattere le differenze culturali. Voi che dite?

AUTORITA' PORTUALE: LIVORNO RISCHIA DI PERDERE ANCHE QUESTA...


Ed ora Livorno perderà anche la sua Autorità Portuale? Infatti è prevista la fusione di alcune Autorità Portuale italiane, ad esempio Genova si fonderà con Savona e Livorno si fonderà con La Spezia. 
C'è il rischio di un forte duello tra le due Autorità portuali e non è detto che finisca bene per la nostra città. Il governo non ha ancora fatto atti in merito ma c'è il forte rischio che la Toscana e Livorno perda la sua Autorità.
Vediamo come andrà a finire, la speranza è che Livorno non ci rimetta un'altra volta sia dal punto di vista politica che da quello economico. 

domenica 3 novembre 2013

L'ALL STAR GAME DI PALLACANESTRO E LE FINAL FOUR DI COPPA ITALIA DI PALLAVOLO, UN EVENTO CHE NON DEVE SCAPPARE

Livorno si è proposta come sede del prossimo All Star Game di pallacanestro e delle prossime final four di Coppa Italia di pallavolo.
Sono due eventi che la nostra città non può perdere anche se la risposta la devono dare da una parte la Lega Pallacanestro e dall'altra la Lega Volley.
Il luogo sarà il Modigliani Forum, ora vedremo come risponderanno gli addetti ai lavori. Speriamo bene, la nostra città merita queste manifestazioni, soprattutto per dare lo slancio dal punto di vista economico e turistico.