#LivornoTimesLive: LA VITA POLITICA ED ECONOMICA DI LIVORNO IN TEMPO REALE, CLICCATE QUI | IL NOSTRO BLOG SU TWITTER: CLICCATE QUI E SEGUITECI | IL NOSTRO BLOG SU FACEBOOK: CLICCATE QUI PER VEDERE LA NOSTRA PAGINA | IL NOSTRO BLOG SU TUMBLR: CLICCATE QUI E SEGUITECI

martedì 31 dicembre 2013

QUALITA' DELLA VITA: LIVORNO CHIUDE MALE L'ANNO


Tanto per finire male il 2013, nella classifica della qualità della vita nelle 110 province italiane redatta dal tadem Italia Oggi-Università la "Sapienza" di Roma, Livorno si classifica al 62° posto (56° nel 2012).
La prima città in Toscana è Siena che raggiunge la 6a posizione nella classifica nazionale. Nelle prime due posizioni, come ogni, ci sono Trento e Bolzano.
Nelle classifiche particolari la nostra città risulta i calo un pò in tutte: per quanto riguarda la criminalità Livorno è arrivata alla 95a posizione risultando così una delle città più insicure d'Italia; nella qualità ambientale Livorno scende di 28 posizioni dalla 30a alla 58a; per quanto riguarda il disagio sociale la nostra città è praticamente stabile perché dal 98° posto passa al 99° posto; nella sezione affari e laovro Livorno è 50a mentre l'anno scorso era 59a; nella classifica dei servizi finanziari e scolastici Livorno perde 8 posizioni arrivando al 44° posto (36° nel 2012); nel tenore di vita Livorno è in 55a posizione perdendo 27 posti dal 2012.
L'unica classifica dove Livorno non è posizionata male è quella del tempo libero (e ci credo visto che non c'è lavoro, c'è tanto tempo libero) ed il turismo dove arriva al 12° posto.
Speriamo che il 2014 sia meglio!!! 

venerdì 27 dicembre 2013

IL BILANCIO DEL CONSIGLIO COMUNALE DI LIVORNO DEL 2013

Si sta concludendo il 2013 ed il presidente del Consiglio Comunale di Livorno Enrico Bianchi, insieme al vicepresidente Paola Volpi, hanno illustrato i dati statistici di quest'anno.
Per prima cosa sono aumentati i contatti della diretta streaming delle sedute del consiglio e sono stati 55mila in contatti sul sito comunale. Sono diminuite le sedute che sono state 43 rispetto alle 49 del 2012 e sono diminuite anche le spese per il gettone di presenza.
In totale il consiglio comunale ha ricevuto 183.155,25 euro mentre nel 2012 sono state spese 215mila euro. Dal 2005 la diminuzione del gettone di presenza è stata del 29,16%.

Per vedere altri punti della conferenza stampa del presidente Enrico Bianchi potete CLICCARE QUI.

lunedì 23 dicembre 2013

L'ULTIMA CONFERENZA STAMPA DI FINE ANNO DEL SINDACO COSIMI

IL SINDACO DI LIVORNO
ALESSANDRO COSIMI
Il 20 dicembre il sindaco di Livorno Alessandro Cosimi ha tenuto l'ultima conferenza stampa della sua carriera da primo cittadino.
Le parole principali sono state: "Non abbiamo ceduto di un millimetro rispetto all’idea redistributiva socialdemocratica di dare risposte a tutti". Inoltre ha ricordato anche la fase di attuazione dei PIUSS (cliccate qui per vedere tutti i progetti PIUSS di Livorno), i progetti che in vari punti della città stanno riqualificando alcune zone.
Per vedere tutta la conferenza stampa potete CLICCARE QUI.

domenica 22 dicembre 2013

APPROVATO ALLA CAMERA IL DDL DELLE PROVINCE

LO STEMMA DELLA PROVINCIA DI LIVORNO

La Camera dei Deputati con 277 voti a favore e 11 contrari ha approvato il disegno di legge sull'abolizione delle Province. Alla votazione non hanno partecipato ne la Lega Nord, ne Forza Italia e neanche il Movimento 5 Stelle.
Il disegno di legge prevede la definitiva eliminazione delle province, la creazione di 9 città metropolitane e la non rielezione dei consigli provinciali in scadenza elettorale. Allora molto probabilmente nel 2014 non si terrà l'elezione del presidente e del consiglio provinciale di Livorno.
Secondo il governo un passo avanti verso lo snellimento del sistema Italia. 

venerdì 20 dicembre 2013

CHI SONO I PAPABILI PER IL CANDIDATO A SINDACO DI LIVORNO DEL PARTITO DEMOCRATICO?

IL SINDACO USCENTE ALESSANDRO COSIMI
Il tempo delle elezioni si avvicina (la data dovrebbe essere il 25 maggio 2014) ed ecco che inizia ad impazzire il toto-nomi per il candidato a Sindaco di Livorno all'interno del Partito Democratico.
Ma quali sono questi nomi? I papabili sarebbero, al momento 6, ecco chi: Bruno Picchi, attuale vice-Sindaco; Gianfranco Simoncini, già Sindaco di Rosignano Marittimo ed attuale assessore della Regione Toscana; Paola Bernardo e Walter Nebbiai, attuali assessori del Comune di Livorno; Giuseppe Angella, avvocato e Luca Bussotti.
Vedremo come finirà...

giovedì 19 dicembre 2013

ECCO L'INTERVENTO DI "PROGETTO PER LIVORNO" SULLA PRIVATIZZAZIONE DELLA PORTO 2000

Ecco l'intervento firmato Cristiano Toncelli (leader di Progetto per Livorno) in merito alla privatizzazione della Porto 2000 società che gestisce il traffico crocieristico nel porto di Livorno e che è partecipata al 100% dall'Autorità Portuale livornese:

"Privatizzazione si o privatizzazione no?  La domanda sul futuro della Porto 2000 aleggia nei palazzi da un bel po'. Insieme a diverse intenzioni non dette. Chiariamo intanto il quadro. La Corte dei Conti ha ribadito che il soggetto pubblico deve scendere sotto il 50% nelle quote della società. La prima osservazione da fare è che non c'è da stupirsi, visto che tutti gli altri terminal del porto sono gestiti da soggetti privati. Tutti, senza eccezione, cosa che peraltro deriva dalla Legge 84/94, non certo nuova e che quindi dovrebbe ormai essere nota. Per quale mai "azzeccagarbugliesco" principio un container che viene scaricato da una nave deve essere gestito da un privato e un passeggero che scende da una nave no? Senza contare che una Autorità Portuale che affida le concessioni ad una sua società configura quello che a sinistra si dovrebbe ben conoscere, perché lo si è citato (a ragione) ogni giorno degli ultimi venti anni. Si chiama "conflitto di interessi". Andiamo avanti. Stabilito che va venduta, occorre stabilire a chi e come, e qui se ne sono sentite di tutti i colori. Una ipotesi divertente fatta in passato era quella della SPIL, società notissima per la vocazione a realizzare (in perdita) parcheggi in ex-cinema. Sperando che non stiano pensando di riempire l'Odeon mettendoci le navi, è evidente che SPIL non ha alcuna competenza nell'attività svolta dalla Porto 2000. La seconda ipotesi è SAT, la società che gestisce l'aeroporto di Pisa. Se anche per alcuni far attraccare una nave o atterrare un aereo sembrano la stessa cosa, la realtà è che le competenze richieste sono anche qui molto diverse. Non ha nessun senso che SAT assuma la gestione operativa della Porto 2000, mentre ne ha invece che ne detenga una quota di minoranza per produrre quelle sinergie nel nome di un progetto di sviluppo del turismo integrato territorialmente. Guarda caso, proprio quel progetto che gli stessi politici che ora invocano l'arrivo di SAT hanno impedito che si concretizzasse nei decenni scorsi, tanto che all'aeroporto di Pisa non c'è un unico cartello che ricorda che esiste la città di Livorno. Città che somiglia sempre più a Damasco, viste le folgorazioni che abbondano nelle sue vie (Renzi docet...). L'ultima ipotesi che si è sentita è che nientepopodimeno la Regione acquisti le quote della Porto 2000. Quella stessa Regione che, per lo stesso principio, si è da un paio di anni liberata dei traghetti della Tirrenia vendendoli a Moby Lines dovrebbe ora mettersi ad agganciare alle bitte i cavi d'ormeggio di quegli stessi traghetti. Errare è umano, è vero, ma perseverare è diabolico. Dato tutto questo, allora, facciamo una ipotesi. Non sarà che quei politici che ora si sbracciano a favore di una "gestione pubblica" non desiderino invece che alla fine essa arrivi o sia delegata a un soggetto privato che, già presente in porto e ben competente di attracchi (sia pur non di passeggeri), non aspetta altro che un'occasione simile per procurarsi una ambita "gallina dalle uova d'oro"? Scommettiamo che in questo caso la gestione privata gli piacerebbe, e molto!? Non è finita. Visto che per molti livornesi le Colonne d'Ercole stanno sullo Scolmatore, proviamo almeno noi a guardare oltre. Chiediamoci perché negli altri porti i terminal delle crociere sono spesso gestiti da operatori del settore (ad esempio, a Genova c'è MSC), magari con quote pubbliche minoritarie (che invece hanno senso). Per rispondere, basta fare un esempio. Supponiamo che a Livorno si resti orgogliosamente ancorati all'idea del terminal "pubblico" (benché come abbiamo visto c'è molto di non detto su questo). Supponiamo poi che La Spezia completi il suo terminal passeggeri e ne privatizzi la gestione (come già in estate aveva annunciato di voler fare) affidandola a una grande compagnia delle crociere o ad un'alleanza tra esse e altri operatori primari del turismo. Se accade tutto questo, dove manderanno più volentieri le loro navi quelle compagnie? Dove gestiscono direttamente il terminal, cioè a La Spezia, o dove i gruppi di interesse di una città fuori dal tempo pretendono di controllare ogni pertugio dell'economia? Senza contare che si sta parlando di quelle stesse compagnie che pochi mesi fa ci hanno lasciato con un palmo di naso portandosi via un bel po' di accosti a favore, guarda caso, di La Spezia, e che ora ci dicono che la differenza tra Livorno e La Spezia è "un quarto d'ora di viaggio". Dove si avrà quindi quello sviluppo del turismo che tanti in questa città hanno sempre voluto a parole e snobbato nei fatti? A Livorno o a La Spezia?" 

mercoledì 18 dicembre 2013

VOGLIAMO L'ESSELUNGA A LIVORNO

LA PRESENZA DI ESSELUNGA IN TOSCANA
Tacciatemi pure per populista però io questa la voglio dire: VOGLIO L'ESSELUNGA A LIVORNO! Ora apriranno altre due supermercati ed ipermercati Coop nella nostra città, una a Porta a Mare ed una nel Nuovo Centro, e non è possibile continuare a vivere in questo modo. 
La Toscana è piena di supermercati Esselunga, pensate che nella provincia di Lucca sono 8 e nella provincia di Firenze addirittura 28, e a Livorno niente.
Noi livornesi dobbiamo spendere in più rispetto ai pisani il 14% per fare la spesa ed non è possibile andare avanti in questo modo. Nella nostra città manca la concorrenza, a Pisa invece c'è!!!
Ebbene sì, sono POPULISTA, se questo vuol dire essere una persona con vive la vita reale!!!

domenica 15 dicembre 2013

CAMERA DI COMMERCIO: AL VIA LA BATTAGLIA

LA SEDE DELLA CAMERA DI COMMERCIO
DI LIVORNO
In questo periodo e soprattutto nel periodo delle vacanze inizierà la guerra per la guida della Camera di Commercio di Livorno.
Il 15 dicembre sarà l'ultimo giorno in cui Nardi sarà al timone della CCIAA livornese. Nelle prime due votazioni per essere eletti come presidente serve la maggioranza di due terzi. Per come è messa la situazione è molto probabile che si arrivi ai primi mesi del nuovo anno per sapere chi sarà il nuovo presidente.
Praticamente sarà un appuntamento che coinciderà sia con con la campagna elettorale per le elezioni amministrative sia con la campagna elettorale per le elezioni europee.
Ma chi saranno in candidati alla guida della Camera di Commercio di Livorno? Da un parte c'è il presidente uscente Roberto Nardi che è sostenuto dalla Confindustria, dall'altra c'è Sergio Castelli che è un uomo della Lega Cooperative ed è appoggiato anche dalla CNA.
Chi avrà la meglio? Vedremo...

venerdì 13 dicembre 2013

ECCO PER NATALE IL REGALINO DELL'IMU

I nostri cari politici per Natale ci hanno fatto un bel regalino: l'IMU! Infatti tra questo mese e quello di gennaio ci saranno due scadenze per Imposta Municipale Unica.
Ci sarà quella del 16 dicembre per tutti coloro che hanno intestata una seconda casa e quella del gennaio 2014 per chi deve pagare l'Imposta sulla prima casa.
Nella nostra zona, Livorno e Collesalvetti, però non tutti dovranno pagare l'Imu sulla prima abitazione. Infatti i cittadini di Livorno la dovranno pagare mentre i cittadini di Collesalvetti no. Perché questa differenza? Perché i grandi amministratori di Livorno avevano alzato lo scorso anno l'aliquota rispetto alla base del 4 per mille, mentre gli amministratori di Collesalvetti non avevano toccato niente.
Grazie!!!

ECONOMIA: LA "MAGNA" DI LIVORNO PENSA POSITIVO


In questo periodo ci sono della notizie buone per l'economia livornese. Infatti lo stabilimento della Magna International di Livorno, multinazionale canadese che produce serrature per grandi case automobilistiche come Fiat e Audi, va in controtendenza mettendo in agenda 70-80 assunzioni e chiudendo in anticipo la assa integrazione.
In più la nota positiva è che ci saranno più turni, con il lavoro anche il sabato e la domenica, e ci sarà paga extra per i dipendenti che si aggirerà sui 200 euro netti al mese in busta paga.

giovedì 12 dicembre 2013

LA PROTESTA DEI FORCONI A LIVORNO

IL VOLANTINO DELLA PROTESTA
Anche a Livorno il movimento dei "Forconi" è sceso in piazza. Il gruppo sta facendo un presidio fisso davanti al Municipio di Livorno.
Il movimento livornese è presente anche su Facebook, ecco l'indirizzo: https://www.facebook.com/groups/702238009789049/?fref=ts

mercoledì 11 dicembre 2013

APPROVATO IL PIANO DI RIQUALIFICAZIONE DEL PARCO DELLA CESCHINA

Nella seduta del 10 dicembre la Giunta Comunale di Livorno ha approvato il progetto definitivo per il primo lotto di lavori del parco della Ceschina che si trova accanto all'Ippodromo Caprilli.
Il piano prevede un investimento di 95mila euro da parte dell'amministrazione comunale con il recupero dell'area verde mediante l'eliminazione della vegetazione non curata e la potatura e la messa in sicurezza degli alberi. Inoltre saranno ripristinati i vialetti interni, installate le panchine ed i cestini per l'immondizia.

PRONTA LA RESA DEI CONTI ALL'INTERNO DEL PARTITO DEMOCRATICO DI LIVORNO

Dopo che Matteo Renzi a Livorno nelle primarie ha preso il 70% è tutto di nuovo un caos per quanto riguarda il timone della PD livornese.
Infatti sia il segretario territoriale Lippi che quello comunale De Filicaia si erano schierati apertamente con il concorrenti di Renzi, Cuperlo. Addirittura Lippi dichiara, sulla stampa cittadina, che sta valutando cosa fare per il bene del partito. De Filicaia invece non ha mai annunciato niente ma comunque incontrerà il suo ex avversario alle passate primarie per la segreteria comunale filo-renziano.

ECONOMIA: DECATHLON SI TRASFERIRA' AL "NUOVO CENTRO"

Era nell'aria ed ora è ufficiale, il negozio di abbigliamento sportivo Decathlon che attualmente si trova nel complesso de "Le Torri" di Porta a Terra, si trasferirà nel nuovo comparto commerciale di Livorno del "Nuovo Centro" raddoppiando la grandezza del megastore.
Il nuovo edificio, cui lavori sono già partiti, sarà grande 7000 metri quadrati e verrà concluso il prossimo 10 aprile.

martedì 10 dicembre 2013

VOTATA LA VARIANTE ANTICIPATRICE AL PIANO STRUTTURALE ED AL REGOLAMENTO URBANISTICO PER L'APPROVAZIONE DEL PRG DEL PORTO DI LIVORNO

FOTO TRATTA DA LIVORNO IN PINK
Il Consiglio Comunale di Livorno con 25 voti favorevoli, 9 astenuti e 2 contrari ha approvato nella seduta del 9 dicembre la variante anticipatrice al piano strutturale ed al regolamento urbanistico per l'adozione del Piano regolatore del Porto di Livorno.
IL PIANO NELLO SPECIFICO. La variante nello specifico prevede il via libera dell'Autorità Portuale di Livorno per l'adozione del piano regolatore che interessa un'area di 8,5 chilometri che va dalla Bellana e finisce allo Scolmatore.
In questa area è prevista una completa riprogettazione tra il porto ed la città. In particolare nella zona della Bellana è stato dato il via libera alla costruzione di un porto turistico di 600 posti barca per imbarcazioni inferiori ai 9 metri e non come proposto dal Consorzio Nautico Livorno di 1200 posti barca (cliccate qui per vedere il progetto nello specifico).
L'adozione definitiva di questo piano avverrà nel 2014 dopo che saranno passati 60 giorni dalla pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Toscana.

lunedì 9 dicembre 2013

POLITICA: A LIVORNO STRAVINCE RENZI


Alle primarie del Partito Democratico di Livorno e di Collesalvetti ha vinto, come nel resto d'Italia, Matteo Renzi.
Nella roccaforte dove alle scorse primarie aveva vinto Bersani, il sindaco fiorentino ha conquistato il 70,2% mentre Cuperlo ha preso il 18,7% e Civati l'11,1%. Va ricordato che nella nostra città di due segretari democratici, quello territoriale Lippi e quello comunale De Filicaia, si sono schierati apertamente con il candidato dalemiano Cuperlo.
A Collesalvetti, dove da sempre il sindaco Bacci ha sostenuto la candidatura di Renzi, il sindaco di Firenze ha preso il 69,7% superando Cuperlo che ha ottenuto il 19,6% e Civati con il 10,6%.
In tutto il territorio della Federazione livornese Renzi ha preso in totale il 72,7%.

venerdì 6 dicembre 2013

COSA SUCCEDERA' LUNEDI'?

LA PAGINA FACEBOOK CHE ANNUNCIA LA PROTESTA
Cosa succederà lunedì 9 dicembre 2013 in Italia? Secondo una pagina Facebook di cui riportiamo la foto ci sarà una grandissima rivoluzione dove il paese verrà bloccato, parole testuali, "da Pordenone alla Sicilia". Vedremo...

giovedì 5 dicembre 2013

POLITICA: NIENTE ACCORDO NEL PD LIVORNESE

Nel Partito Democratico di Livorno è saltato l'accordo tra i segretari filo-cuperliani e gli ex candidati filo-renziani e di conseguenza sono state rinviate tutte le assemblee che si dovevano tenere in questi giorni.
Vedremo come finirà...

mercoledì 4 dicembre 2013

LA REGIONE DA L'OK AL COLLEGAMENTO CON L'INTERPORTO

IL PROGETTO DI COME DOVREBBE
ESSERE L'INTERPORTO A LAVORI TERMINATI
E' arrivato il via libera dalla Regione Toscana del collegamento ferroviario tra la Darsena Toscana (e di conseguenza il porto di Livorno) e l'Interporto Toscana Amerigo Vespucci di Guasticce.
Il progetto prevede lo "scavalco" dell'attuale linea tirrenica ed il conseguente superamento di tutte le difficoltà avute fino ad oggi per creare il collegamento.

DUE IMPRESE LIVORNESI FARANNO L'URBANIZZAZIONE DELL'IKEA DI PISA

L'Ikea non è venuta a Livorno e ha scelto Pisa per aprire il suo secondo punto vendita in Toscana e non è stata una notizia positiva dal punto di vista economico per la nostra città.
L'Ikea comunque ha avuto una piccola ricaduta economica positiva su Livorno. Infatti per fare le opere di urbanizzazione intorno al fabbricato (parcheggi e strade) sono state scelte due aziende livornesi, la ditta Gabbia e la Cooperativa La Variante.
Le due aziende hanno creato un'associazione temporanea di imprese che gli ha consentito di avere le forze necessarie per la realizzazione delle opere.

martedì 3 dicembre 2013

STANZIATI 200MILA EURO PER LA PISTA DEL CAMPO SCUOLA

Si vede proprio che stiamo arrivando alle elezioni amministrative. Infatti la Giunta Comunale livornese ha deciso di stanziare 200.000 euro per il ripristino del manto della pista di atletica leggera del campo scuola di via dei Pensieri.
L'intervento prevede la verniciatura conservativa ad alta resistenza che andrà a sanare anche quelle superficiali lacerazioni presenti sul terreno.
Pensate che la pavimentazione della pista e delle pedane risale al lontano 1997.

LIVORNO PERDE ANCHE NELLA CLASSIFICA DELLA "QUALITA' DELLA VITA"

Nella classifica della qualità della vita redatta dal "il Sole 24 ore" la nostra città si classifica al 31° posto. La città di Pisa si classifica al 30° posto superandoci rispetto alla classifica dell'anno scorso.
Nel dossier vengono prese in considerazione 36 parametri statistici. La migliore città della Toscana è Siena che supera Firenze, la peggiore è Pistoia che a livello nazionale si classifica al 72° posto.

lunedì 2 dicembre 2013

ECONOMIA: ECCO IL SERVIZIO "UP" DELLA PROVINCIA DI LIVORNO

"Up" è un corso organizzato dalla Provincia di Livorno per gli aspiranti imprenditori. La Provincia in questo modo vuole affiancare e supportare chi si vuole mettere in proprio.
Il corso si svolge in tre fasi: STAN UP, START UP e GROW UP:

  1. STAND UP: saranno dei corsi collettivi dove i partecipanti avranno la possibilità di acquisire tutte le informazioni per l'avvio dell'azienda;
  2. START UP: i partecipanti avranno degli incontri individuali per l'analisi e la definizione dell'idea e poi ci sarà anche l'elaborazione del Business Plan;
  3. GROW UP: alla fine i partecipanti avranno a disposizione altri consulenti per le attività iniziali necessarie per l'avvio dell'azienda.