#LivornoTimesLive: LA VITA POLITICA ED ECONOMICA DI LIVORNO IN TEMPO REALE, CLICCATE QUI | IL NOSTRO BLOG SU TWITTER: CLICCATE QUI E SEGUITECI | IL NOSTRO BLOG SU FACEBOOK: CLICCATE QUI PER VEDERE LA NOSTRA PAGINA | IL NOSTRO BLOG SU TUMBLR: CLICCATE QUI E SEGUITECI

lunedì 30 giugno 2014

STAMANI IL PRIMO CONSIGLIO DELLA "NUOVA ERA" DI LIVORNO, MA....

Stamani si è svolto il primo consiglio comunale dopo la batosta subita dal Partito Democratico nelle elezioni del mese scorso.
Un consiglio comunale formato da 20 consiglieri del Movimento 5 Stelle, 7 del Partito Democratico, 3 di Buongiorno Livorno, 1 di Forza Italia e 1 di Città Diversa.
Il Sindaco Filippo Nogarin ha inaugurato la "Nuova Era" nominando solo il vice-sindaco Stella Sorgente che avrà anche le deleghe all'Istruzione, alle Politiche Giovanili ed alle Pari Opportunità. Nogarin ha dichiarato che farà i nomi di 5 assessori entro la serata. Speriamo di non fare la fine di Parma dove il Sindaco Federico Pizzarotti ha impiegato 6 mesi per completare la propria giunta.
Il Consiglio Comunale ha eletto come presidente Giovanna Cepparello della lista civica Buongiorno Livorno.

DA OGGI PER TUTTI I COMMERCIANTI SCATTA L'OBBLIGO DEL POS


Da oggi scatta l'obbligo per tutti i commercianti di installare il POS per i pagamenti elettronici. In particolare entra in vigore la legge che obbliga tutti gli esercenti ed i liberi professionisti ad accettare i pagamenti con carte di credito e bancomat per importi superiori ai 30 euro.
La legge non prevede alcuna sanzione per chi non si adegua in tempo. Tutte le associazioni si stanno rivoltando come è successo ad inizio gennaio quando la legge doveva entrare in vigore. Sicuramente per il momento chi ci guadagna in tutto questo non sono ne i cittadini e neanche i commercianti ma le banche che con le commissioni faranno sicuramente un bel business.
Pensate che se un'azienda all'anno ha un ricavo di 100.000 euro di commissioni POS la stessa azienda ne pagherà 1.200.
Un bellissimo affare...

domenica 29 giugno 2014

NOGARIN: AZZERARE I VERTICI DELLE PARTECIPATE

ARTICOLO IN QUESTIONE DI OGGI DE "IL TIRRENO"
Continuano le dichiarazione di taglio con la politica del passato del nuovo Sindaco di Livorno Filippo Nogarin.
Infatti dopo aver detto di no al nuovo ospedale ora viene dice di voler azzerare tutti vertici delle partecipate livornesi. 
Sul quotidiano locale "Il Tirreno" di oggi Nogarin dichiara: "Via tutti i vertici delle società partecipate: o si dimettono o dovrò rimuoverli. I nuovi presidenti dovranno guadagnare un euro meno di me".
Come inizio non è affatto male, vedremo se alle parole seguiranno i fatti!!!

BEPPE GRILLO A LIVORNO

UN MOMENTO DELLA SERATA
Si è svolta nella storica sede del mercato ortofrutticolo di Livorno la serata ufficiale di festeggiamenti per la vittoria del Movimento 5 Stelle a Livorno. A sorpresa ha partecipato anche il gran capo dei 5 Stelle Beppe Grillo.
Erano presenti anche i 20 consiglieri comunali eletti ed il nuovo sindaco di Livorno Filippo Nogarin. Nogarin ha approfittato della serata per confermare il secco no al nuovo Ospedale livornese e per rimarcare l'attenzione verso le problematiche della città come quella dei lavoratori dell'Ippodromo "F. Caprilli".

venerdì 27 giugno 2014

IL 30 GIUGNO TUTTI I NOMI DEGLI ASSESSORI

NOGARIN DURANTE LA FIRMA IN COMUNE DOPO LE ELEZIONI
(foto tratta da Il Tirreno)
Il 30 giugno sarà il giorno clou per il "nuovo corso" della nostra città. Infatti il neo-sindaco Filippo Nogarin dovrà mettere nero su bianco tutta la nuova lista degli assessori.
Di nomi se ne stanno facendo tanti sui quotidiani locali. Vedremo cosa succederà!

martedì 24 giugno 2014

IL VIDEO DI PRESENTAZIONE DEI PROGETTI P.I.U.S.S. DI LIVORNO

A Livorno è pieno di progetti P.I.U.S.S., ovvero detto in parole sintetiche di piani di recupero di parti abbandonante o non curate della nostra città sostenuti dalla Regione Toscana e dall'Unione Europea. In totale sono 7, ecco il video:

venerdì 20 giugno 2014

giovedì 19 giugno 2014

ECONOMIA: A LIVORNO CHIUDE ANCHE LA CONCESSIONARIA "IVECO"

LA CONCESSIONARIA IVECO DI LIVORNO
Dopo 83 anni di storia (apertura nel lontano 1931) la concessionaria Iveco di Livorno chiude i battenti. Una concessionaria che conta 75 persone e che oggi alle 10.30 vedrà l'ultimo atto della sua gloriosa storia.
La "Fratelli Nedo e Roberto Baroncini srl" è da circa 4 anni che sta usando la cassa integrazione per ammortizzare un pò le perdite ma oggi, con la crisi che c'è nel mercato, è arrivato il momento più duro e mandare tutti i dipendenti in disoccupazione.

martedì 17 giugno 2014

PAGAMENTI CON IL BANCOMAT OBBLIGATORI PER IMPORTI SUPERIORI AI 30 EURO


Notizia negativa per i cittadini livornesi ed italiani. Se ne parlava già da tempo ed adesso è obbligatorio ma i telegiornali e giornali non ne hanno parlato. 
Infatti dal 28 marzo 2014 è diventato obbligatorio il pagamento con le carte di debito, ad esempio il bancomat, per importi superiori ai 30 euro per imprese e professionisti con fatturato che supera i 200mila euro.
Nella "Gazzetta Ufficiale" n. 21 del 27 gennaio 2014 è stato infatti pubblicato il DECRETO INTERMINISTERIALE DEL 24 GENNAIO 2014 dal titolo "Definizioni e ambito di applicazione dei pagamenti mediante carte di debito" firmato dal ministro dello Sviluppo Economico Flavio Zanonato insieme a al ministro dell'Economia e delle finanze Fabrizio Saccomanni. Il decreto è diventato operativo il 24 marzo ovvero passati i 60 giorni dalla sua pubblicazione.
In altre parole di banconote che circolerà sempre di meno e noi tutti dovremmo obbligatoriamente pagare con bancomat o con carta di credito.

ECONOMIA: IL 18 GIUGNO LO SCIOPERO DEI BENZINAI

Domani giornata preoccupante per quanto riguarda gli automobilisti. Infatti dalle ore 19.30 di stasera fino alle 7.00 di giovedì mattina ci sarà lo sciopero dei benzinai.

Comunque saranno aperti alcuni benzinai a Livorno, ecco quali:

  • AGIP in via delle Cateratte
  • ESSO in via Firenze davanti all'Enel
  • REPSOL in via Firenze
  • SHELL in piazza Ferrucci
  • ESSO in via del Levante
  • Q8 in via Firenze
  • Q8 in sulla Variante Aurelia in entrambe le direzioni
  • TOTAL ERG in via Firenze

venerdì 13 giugno 2014

PARTITO DEMOCRATICO LIVORNO: ECCO CHE ARRIVA IL COMMISSARIO

Alla fine la decisione è arrivato. Matteo Renzi, leader del Partito Democratico, non riesce a digerire la sconfitta subita dopo 70 anni di dominio a Livorno e, dopo le dimissioni del segretario comunale Yari De Filicaia, invia un commissario per gestire il partito livornese.
Infatti a quanto sta dagli ambienti fiorenti piddini il commissario dovrebbe essere Nicola Denti braccio destro dello stesso premier.
La novità non è ancora ufficiale ma sicuramente qualcosa è nell'aria e nei prossimi giorni succederà sicuramente qualcosa.

mercoledì 11 giugno 2014

ORE 10.00 DEL 11.06.2014: NOGARIN DIVENTA UFFICIALMENTE SINDACO DI LIVORNO

NOGARIN CHE FIRMA COME SINDACO DI LIVORNO
(foto presa dalla pagina Facebook de "Il Tirreno")
Oggi 11 giugno 2014 alle ore 10.00 il nuovo Sindaco di Livorno Filippo Nogarin ha firmato davanti ai giornalisti al palazzo vecchio del Comune di Livorno per prendere ufficialmente l'incarico da primo cittadino della nostra città.

OGGI ALLE 10 L'INCARICO A FILIPPO NOGARIN

Giornata importante quella di oggi per la città di Livorno. Infatti alle ore 10 Filippo Nogarin diventerà ufficialmente Sindaco di Livorno dopo oltre 70 anni  di dominio ininterrotto della sinistra.

lunedì 9 giugno 2014

9.06.2014: LA PRIMA PAGINA DE "IL TIRRENO" DI OGGI

LA PRIMA PAGINA DE "IL TIRRENO" DI OGGI

STORICO ALLE ELEZIONI AMMINISTRATIVE: IL PD PERDE LIVORNO!!!

Risultato storico nella nostra città alle elezioni amministrative. Dopo 70 di dominio il PCI/PDS/DS/PD ha perso controllo politico di Livorno.
A sconfiggere il candidato della coalizione guidata dal Partito Democratico è stato, dopo il ballottaggio, il rappresentate del Movimento 5 Stelle Filippo Nogarin.
Nogarin ha preso il 53% delle preferenze mentre Marco Ruggeri ha preso il 47%. Una "batosta" quella del PD che viene riportata su tutti i media nazionali. 
Il sito internet de "Il Giornale" intitola: "Batosta Renzi a Livorno"; il sito internet di "Libero" intitola: "Cinque schiaffi a Renzi, Grillo espugna la rossa Livorno";  il Corriere della Sera intitola: "Clamoroso a Livorno, trionfa il M5S".
Il sito internet TGCOM24 intervista anche in diretta il candidato del Movimento 5 Stelle, CLICCATE QUI PER SENTIRE L'INTERVISTA.

ORMAI POSSIAMO DIRE CHE FILIPPO NOGARIN E' IL NUOVO SINDACO DI LIVORNO

Storico nella nostra città, anche se mancano 19 sezioni, ma il Partito Democratico perde la roccaforte rossa a Livorno e lascia la carica di Sindaco al Movimento 5 Stella ed a Filippo Noragin.
Al momento Filippo Nogarin su 153 sezioni scrutinate su 172 ha preso il 53,17% mentre Marco Ruggeri ha preso il 46,83%.
Nella mattina ci saranno i dati definitivi, ma possiamo affermare che Filippo Nogarin sarà il nuovo Sindaco di Livorno.

domenica 8 giugno 2014

BALLOTTAGGIO ELEZIONI AMMINISTRATIVE: AFFLUENZA INTORNO AL 50%

E' finito lo spoglio per il ballottaggio per le elezioni amministrative nella nostra città. Il primo dato definitivo è quello dell'affluenza.

Su 135.371 livornesi che hanno il diritto a votare il 50,39% è andato a votare (52,26% di uomini, 48,70% di donne). Rispetto al primo turno il calo di circa il 14% (64,50%).

Ma stanno arrivando anche le prime sezioni scrutinate. Al momento Nogarin è in vantaggio con il 55,22% e Ruggeri ha raggiunto il 44,78%.

Continuate a seguire la nostra diretta Twitter:

ELEZIONI AMMINISTRATIVE: AFFLUENZA IN CALO RISPETTO AL PRIMO TURNO

Affluenza in calo al ballottaggio per le elezioni amministrative a Livorno. Infatti se alle 19 del primo turno aveva votato il 47,55% degli aventi diritto, alle ore 19 di oggi invece ha votato soltanto il 34,92%.

Vedremo come finirà, aspettiamo le 23. Continuate a seguire la nostra diretta Twitter:

venerdì 6 giugno 2014

DOMENICA 8 GIUGNO STORICO BALLOTTAGGIO A LIVORNO

Domenica 8 giugno ci sarà il primo storico ballottaggio nelle elezioni amministrative a Livorno. Ad affrontarsi saranno il candidato del Partito Democratico e del centrosinistra Marco Ruggeri ed il candidato del Movimento 5 Stelle Filippo Nogarin.
Le votazioni si svolgeranno in una sola giornata, l'8 giugno appunto, dalle ore 7 alle 23. Lo spoglio delle schede ci sarà la sera della stessa domenica.
Non perdete alcun aggiornamento seguendo il nostro account Twitter digitando l'hashtag #livornoalballottaggio:

giovedì 5 giugno 2014

CNA E GESTIONE BACINI DICONO NO AL RIPRISTINO DEL BACINO DI RIPARAZIONE

Appena ieri abbiamo scritto un post che riportava l'idea di un'Ati di 28 imprese capitanata dalla Jobson Group Italia di investire 10 milioni di euro per ripristinare il bacino di riparazione nel porto di Livorno (cliccate qui per leggere il post), oggi sulla stampa locale c'è un articolo in cui la Cna e la Gestione Bacini dicono che sarebbe un errore il ripristino del bacino di riparazione.
Ecco perché la nostra città non avrà mai un futuro economico. Ecco l'articolo:

IERI DI DIPENDENTI DI PEOPLE CARE ALLA MANIFESTAZIONE DI ROMA

FOTO TRATTA DAL SITO ROMATODAY
Ieri si è svolta la manifestazione nazionale dei dipendenti dei call center per le vie di Roma. C'erano anche gli impiegati del Call Centro People di Guasticce che stanno passando un bellissimo periodo dal punto di vista di sicurezza sul futuro dell'azienda che ha sede nella zona industriale tra Collesalvetti e Livorno.

mercoledì 4 giugno 2014

ANCHE PROGETTO PER LIVORNO APPOGGIA NOGARIN


Dopo che tutti i movimenti politici e liste civiche di Livorno si sono schierate con Filippo Nogarin e contro il Partito Democratico ed il suo candidato Marco Ruggeri, ecco che anche Progetto per Livorno tramite Cristiano Toncelli prende posizione a favore di Nogarin, ecco le parole: "Il ballottaggio è un’occasione storica. Per la prima volta a Livorno c’è davvero la possibilità di un cambiamento. Alcuni cercano di scegliere “chi” sia meglio tra PD e M5S o tra Ruggeri e Nogarin, ma secondo noi è più importante capire “cosa” sia meglio per la città. Da una parte, il “punto e a capo” si rivela ogni giorno di più essere il nulla. Non c’è una sola decisione sul passato su cui Marco Ruggeri abbia detto di voler tornare indietro. Non l’ospedale, non Piazza del Luogo Pio… nemmeno una rotatoria o il cordolo di Via Grande. Non per nulla gli elettori hanno marcato l’enorme distanza che esiste tra il PD nazionale, proteso alle riforme, e quello livornese. Guardando invece dall’altra parte abbiamo decisamente più di una perplessità su Grillo e il suo movimento, però ci siamo resi conto negli incontri fatti che il Movimento 5 Stelle livornese è fatto prima di tutto di cittadini animati da un desiderio di cambiamento pari al nostro. Per decidere “cosa” sia meglio, occorre allora capire che da un lato abbiamo la perpetuazione del sistema di potere che ha portato Livorno al declino, mentre dall’altro abbiamo lo strumento che, piaccia o meno, i cittadini livornesi hanno scelto, seguendo le regole della democrazia, per provare a porre fine a quel dominio. Per noi la cosa migliore è che si recidano quei legami clientelari che da tempo immemorabile stringono la città in una morsa. Quei legami che hanno ingessato il porto e pervaso ogni luogo di potere con persone identificate dalle appartenenze e non dalle competenze. Quei legami che hanno impedito ai giovani di poter valorizzare le proprie capacità. Per salvare la città, è necessario “resettare il sistema”, in modo che il giorno dopo il voto i soliti noti non sappiano più chi chiamare per stabilire nomine e spartire incarichi. Inoltre, solo in questo modo la politica livornese, a partire proprio dal PD ma non solo, sarà obbligata a ripensarsi da zero valorizzando le proprie componenti innovatrici, prima di osare riproporsi per la guida della città. Per tutti questi motivi, voteremo per il candidato sindaco Filippo Nogarin. Sollecitiamo infine anche quel 35% di elettori che non si sono espressi al primo turno a dire la propria. Chi si astiene perché “tanto non cambia niente”, sappia che questa volta le cose possono cambiare davvero. Come pure, sappiano tutti che questa volta non andare a votare o votare scheda bianca sarà come scegliere la conservazione."

martedì 3 giugno 2014

I FUMETTI DI LIVORNO TIMES: IL BALLOTTAGGIO

PRONTI 10 MILIONI DI EURO PER RISTRUTTURARE IL BACINO DI RIPARAZIONE NEL PORTO DI LIVORNO


Ebbene si!!! Ci sarebbe privati livornesi pronti ad investire nel porto di Livorno, in particolare nel bacino di riparazione. Si tratta della Jobson Italia sede italiani di una multinazionale che lavora nel settore delle riparazioni navali.
Infatti la Jobson insieme ad altre 28 imprese che hanno formati una ATI (Associazione Temporanea di Imprese) sono pronte ad investire 10 milioni di euro per riparare e mettere in perfetta funzioni il bacino di riparazione del porto di Livorno.
Il quotidiano "IL TIRRENO" ha fatto un articolo che disegna in maniera perfetta il progetto dell'Ati in cui c'è anche un video di presentazione. POTETE CLICCARE QUI PER VEDERLO

NOGARIN: SI AD "ESSELUNGA"

In vista del ballottaggio continuano le dichiarazioni degli sfidanti a Sindaco. Oggi è la volta di Nogarin del Movimento 5 Stelle che, in un'intervista al quotidiano "La Nazione", si dichiara favorevole allo sbarco di Esselunga a Livorno.
Potete CLICCARE QUI per vedere l'articolo e leggere l'intervista del giornale.