#LivornoTimesLive: LA VITA POLITICA ED ECONOMICA DI LIVORNO IN TEMPO REALE, CLICCATE QUI | IL NOSTRO BLOG SU TWITTER: CLICCATE QUI E SEGUITECI | IL NOSTRO BLOG SU FACEBOOK: CLICCATE QUI PER VEDERE LA NOSTRA PAGINA | IL NOSTRO BLOG SU TUMBLR: CLICCATE QUI E SEGUITECI

mercoledì 30 luglio 2014

ALLARME ECONOMICO ALL'ENI DI LIVORNO: 100 MILIONI DI PERDITA

LA RAFFINERIA ENI DI LIVORNO
Grosso allarme economico per lo stabilimento Eni di Livorno. Infatti il colosso petrolifero italiano ha registrato una perdita nel 2013 di 800 milioni di euro e la raffineria di Livorno ne è protagonista con 110 milioni di euro.
Per questo che lo stabilimento livornese rischia tantissimo anche se al centro dell'attenzione adesso c'è lo stabilimento di Gela.
Sicuramente adesso dovranno intervenire le istituzione, dal Sindaco di Livorno a quello di Collesalvetti. Intanto una delegazione di operai livornesi hanno partecipato alla manifestazione che si è tenuta a Roma.

martedì 29 luglio 2014

PORTO 2000: L'AUTORITA' PORTUALE A FAVORE DELLA PRIVATIZZAZIONE, IL SINDACO DI LIVORNO NO

PALAZZO ROSCIANO, SEDE DELL'AUTORITA' PORTUALE DI LIVORNO
Il "parlamentino" che gestisce l'Autorità Portuale di Livorno ha dato il via libera definitivo alla privatizzazione della Porto 2000, società che gestisce gli accosti crocieristici nel porto di Livorno.
Una decisione che non è arrivata all'unanimità ma a maggioranza, una maggioranza però larghissima.
Contrario alla cessione del 51% si è dichiarato nuovamente il Sindaco di Livorno Filippo Nogarin che ha dichiarato "...che l'Autorità Portuale ceda soltanto il 23%, al massimo il 37%...", "...Non è necessario procedere oltre.".
Durante la riunione del Comitato la Camera di Commercio di Livorno ha annunciato la volontà di cedere le proprie quote. Sempre durante il Comitato si è svolta una manifestazione di protesta dei lavoratori della Porto 2000.

lunedì 28 luglio 2014

IERI SBARCATI A LIVORNO 12MILA TURISITI

FOTO PRESA DAL BLOG LIVORNO IN PINK
Ieri è stata una giornata importante per il porto di Livorno per quanto riguarda il flusso delle navi da crociera. Infatti sono sbarcati in tutto 12 mila "anime". 
Le navi da cui sono sbarcati sono state: la Celebrity Equinox, la Adventure of the Seas, la Regal Princess e la Norwegian Spirit.
Uniche due pecche è che molti negozi del centro sono rimasti chiusi quando i turisti, come sempre, hanno girato senza meta per le strade e che l'accoglienza non è stata delle migliori visto che molti turisti si sono lamentati che nessuno gli ha indirizzati nei luoghi da visitare.

venerdì 25 luglio 2014

INCONTRO TRA SINDACI A 5 STELLE

NOGARIN E PIZZAROTTI INSIEME
(foto presa da www.iltirreno.it)
I due Sindaci a 5 Stelle che guidano le giunte di Livorno e Parma si sono incontrati dopo il successo del movimento di Beppe Grillo nella città labronica dopo 70 anni di monocolore rosso.
Fillippo Nogarin (Sindaco di Livorno) e Federico Pizzarotti (Sindaco di Parma) si sono incontrati questa mattina alle 9.30 presso il palazzo comunale a Parma.
Tra i due si tratta del primo incontro ufficiale. L'argomento principale è stato il bando per l'assegnazione della gestione delle reti gas.

giovedì 24 luglio 2014

ANCHE A LIVORNO SBARCA IL COWORKING

IL PALAZZO "VESPUCCI" DELL'INTERPORTO DI LIVORNO
I vertici dell'Interporto Toscano "A. Vespucci" di Livorno hanno deciso di aprire alle imprese fatte dai giovani e di favorire le start-up.
Per questo è stato deciso di mettere a disposizione nel nuovo palazzo "Vespucci" uffici attrezzati di tutto punto con tanto di arredamenti, telefoni, internet, wi-fi, fax e fotocopiatrici. Il tutto in spazi open-space in perfetto stile "coworking".
I costi poi sono abbastanza permissivi visto che per una postazione si parte da un minimo di 120 euro al mese.
Diciamo pure una piccola luce infondo a questo lunghissimo tunnel chiamato crisi.

RAPPRESENTANTE DELL'AMBASCIATA U.S.A. IN VISITA A LIVORNO

La diplomatica statunitense Kristen Maag, consigliera per gli affari politici dell'Ambasciata degli Stati Uniti a Roma, ha fatto visita in città.
La diplomatica ha incontrato i vertici della Camera di Commercio livornese ed il Sindaco di Livorno Filippo Nogarin.
Una visita esplorativa che speriamo venga seguita da qualcosa di più concreto.

martedì 22 luglio 2014

DE TOMASO: CONTINUA IL CAOS ED INTERVENGONO I PRESIDENTI DI REGIONE

LA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA AUTO DE TOMASO
ALLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI
Continua il caos nel caso della De Tomaso, azienda automobilistica attualmente sotto procedura fallimentare, che ha anche uno stabilimento sul territorio livornese in particolare nella zona industriale di Guasticce.
Per questo motivo è intervenuto, con una lettera indirizzata al ministro del Lavoro ed al ministro dello Sviluppo Economico e firmata anche dal presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino (dove c'è un altro stabilimento De Tomaso a Grugliasco), il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi.
I due presidenti chiedono ai ministri competenti di prendere in carico i numerosi problemi ancora aperti come quello della cassa integrazione richiesta per il periodo da maggio a settembre e non ancora autorizzata e come quello della mancata manifestazione di interesse per l'acquisizione dell'azienda.
Ora c'è il rischio, per i 128 dipendenti di Guasticce, che la messa in mobilità si concretizzi. Vedremo come si evolverà la situazione ma la cosa certa è che gli investimenti nella zona livornese stanno veramente scarseggiando.

domenica 20 luglio 2014

ANCHE L'ASL DICE CHE NO AL NUOVO OSPEDALE

LA STRUTTURA DELL'OSPEDALE DI LIVORNO
Anche il direttore generale dell'Asl 6 di Livorno Eugenio Porfido, tramite un'intervista al quotidiano locale "Il Tirreno", a dire di voler investire nella struttura sul viale Alfieri e non sul progetto del nuovo ospedale.
In particolare ecco le dichiarazioni al quotidiano locale: "...stante le dichiarazioni del Sindaco e considerando che il terreno non è nella nostra disponibilità, credo proprio che il percorso che doveva portare alla costruzione del nuovo ospedale a Montenero si sia concluso...".
In altre dichiarazioni conferma la volontà di investire sull'attuale struttura, ecco un piccolo straccio: "...la prima prevede un grosso investimento che modifichi l'assetto attuale dell'ospedale, con l'abbattimento di una serire di aree esistenti...".
L'intervista continua ma in parole povere il direttore Porfido dice no al nuovo ospedale e dice si invece ad investire nell'attuale e bellissima struttura del viale Alfieri.

venerdì 18 luglio 2014

A LIVORNO E' GIA' CAOS "A 5 STELLE"

FILIPPO NOGARIN AL MOMENTO DELLA FIRMA DA NUOVO SINDACO DI LIVORNO
E' già caos "a 5 stelle" a Livorno. Infatti una parte del meetup livornese, quello che fa capo al sito www.5stellelivorno.it, critica la scelta degli assessori del loro sindaco Filippo Nogarin.
In particolare vengono contestate le nomine di 3 assessori: Giovanni Gordani, Alessandro Aurigi e Stefano Fasulo.
A Giovanni Gordiani viene contestata la candidatura alle amministrative del 2014 con la Lista Civica "Cutigliano Bene Comune" e di aver preso 8 voti; ad Alessandro Aurigi viene criticata l'amicizia con il Sindaco Filippo Nogarin; a Serafino Fasulo viene invece contestato il ruolo che ha avuto nelle elezioni amministrative livornesi del 2009 nella Lista Civica "Livorno Città Aperta" che appoggiava il Sindaco di Livorno uscente Alessandro Cosimi.
In altre parole viene contestato a Nogarin il non rispetto delle regole che si era dato il Movimento 5 Stelle prima delle elezioni amministrative.

giovedì 17 luglio 2014

A LIVORNO APRE OLD WILD WEST


A Livorno aprirà un'altra catena di ristoranti. Questa volta si tratta di OLD WILD WEST la catena specializzata barbeque, angus argentini, entrecote e che richiama in tutto, dall'ambientazione ai piatti al mito del West americano.
L'apertura è prevista per fine mese in via Firenze nei locali dove fino a poco tempo fa la pizzeria 10+10. Sono previste anche delle assunzioni nei ruoli di cuoco e lavapiatti. Chi è interessato al ruolo può inviare il curriculum all'indirizzo mail: owwlivorno@gmail.com.

lunedì 14 luglio 2014

FILIPPO NOGARIN AL PRIMO VERO TEST

Per la giunta guidata da Filippo Nogarin è primo vero test. Questa mattina infatti nel consiglio comunale dove ha esordito la giunta con i nuovi assessori, c'è stata la prima contestazione.
In consiglio comunale si sono presentati gli abitanti delle case popolari del quartiere Shangai che hanno inscenato una protesta. I residenti di Shangai hanno protestato per una lettera inviata dagli uffici comunali lo scorso 16 giugno dove veniva richiesto agli stessi residenti che vivono attualmente nel blocco chiamato "Chiccaia" di trasferirsi in via della Padula, in via Gobetti ed in via Amendola.
C'è stato anche un acceso dibattito tra chi protestava ed i consiglieri comunali. Alla fine è stato trovato un accordo per l'intervento del presidente del consiglio comunale, Giovanna Cepparello, che si è impegnata ad incontrare gli abitanti nella giornata odierna.
Il fatto è che questa protesta è il primo vero test che la nuova giunta deve affrontare.

venerdì 11 luglio 2014

L'EX PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA CIAMPI RICOVERATO D'URGENTE ALL'OSPEDALE

L'EX PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA E LIVORNESE DOC
CARLO AZEGLIO CIAMPI
E' una notizia di questi ultimi minuti che l'ex Presidente della Repubblica Italiana e livornese doc Carlo Azeglio Ciampi è stato ricoverato d'urgenza all'Ospedale di Bolzano per un'embolia polmonare. Ciampi si trovava in vacanza a Siusi.
Secondo il sito internet TGCOM24 Ciampi sarebbe ricoverato in rianimazione. Seguiremo con molta attenzione la vicenda del nostro concittadino.

SULL'AEROPORTO DI PISA NOGARIN VA CONTRO FILIPPESCHI

L'AEROPORTO DI PISA
Filippo Nogarin, nuovo sindaco di Livorno, dice la sua (sulla stampa locale) sull'aeroporto di Pisa e scoppia la polemica immediata con il sindaco di Pisa Marco Filippeschi.
Nogarin dalle pagine del sito internet de "Il Tirreno" afferma: "Riteniamo che, a causa di una svista, sia mancata la comunicazione al sindaco di Livorno del verbale dell'ultima conferenza dei servizi, prima dell'invio del documento alla Regione Toscana. Puntualizziamo che abbiamo potuto osservare solo alcuni minuti prima dell'inizio di tale riunione quella bozza. Pertanto, per alcuni punti attorno ai quali abbiamo lungamente dibattuto in conferenza, possiamo sottoscrivere pienamente la nostra posizione. Invece, per altri punti contenuti nel documento ci prendiamo il tempo per comprendere il valore politico", e prosegue, "relativamente alla questione riguardante l'allungamento della pista a 2000 metri riteniamo un grave errore la variante al Pit di Peretola (all'aeroporto di Firenze). Da un lato ha un impatto ambientale non indifferente, ma soprattutto ponte l'aeroporto fiorentino in pericolosa concorrenza con quello pisano. Inoltre riteniamo che gli investimenti della Regione Toscana per la realizzazione del People Mover danneggino la mobilità ferroviaria tirrenica con l'eliminazione dell'attuale collegamento".
In poche, anzi pochissime parole, le parole di Filippo Nogarin richiamano delle perplessità nei confronti di quello che hanno fatto i soci pisani della Sat (la società che gestisce il Galilei).
Sicuramente la polemica continuerà nei prossimi giorni e nelle prossime settimane e noi saremo li pronti a riferirvi tutto.

ARRIVA UNA NUOVA COMPAGNIA CROCERISTICA, MA......

L'ARTICOLO DE "IL TIRRENO" IN QUESTIONE DEL 10.07.2014
Sulle pagine del quotidiano "Il Tirreno" abbiamo letto che la Porto 2000 è riuscita a "conquistare" una nuova Compagnia Crocieristica la Viking Cruises.
Il problema però che l'accordo entrerà in vigore tra 1 anno perché, come si legge nello stesso articolo, che la Viking Cruises è una Compagnia specializzata nelle crociere fluviali e non ha navi per le crociere in mare aperto. 
Così che la Viking Cruises ha deciso di iniziare a costruire navi adatte alle crociere in mare ma la prima, la Viking Star, che è in costruzione presso in cantieri della Fincantieri e che non entrerà in funzione prima del prossimo anno.
Quindi alla fine, dal nostro personale punto di vista, è solo una questione di pubblicità, uno specchietto per le allodole.
Livorno ha bisogno di iniziative che diano il via immediato alla ripresa economica e non iniziative per il futuro, il futuro è adesso!!!

mercoledì 9 luglio 2014

ECCO GLI ASSESSORI DELLA GIUNTA NOGARIN

NOGARIN IL GIORNO DELLA FIRMA (FOTO PRESA DA ILTIRRENO)
Ecco i nomi che oggi Filippo Nogarin ha comunicato e che andranno a completare la giunta livornese. I seguenti nomi si aggiungono al già nominato vice-sindaco Stella Sorgente (che ha anche le deleghe per Istruzione, Politiche Giovanili, Pari Opportunità, Associazionismo, Politiche della Partecipazione e Tutela degli Animali) ed all'assessore Alessandra Aurigi che ha deleghe per Urbanistica, Lavori Pubblici e Edilizia Privata:

  • INA DHIMGJINI: ASSESSORE AL SOCIALE, TERZO SETTORE, SANITA' E POLITICHE DELLA CASA
  • FRANCESCA MARTINI: ASSESSORE AL PERSONALE, LAVORO, FORMAZIONE E INNOVAZIONE
  • GIOVANNI GORDIANI: ASSESSORE ALL'AMBIENTE, PROTEZIONE CIVILE, COMMERCIO, MOBILITA' E ARTIGIANATO
  • NICOLA PERULLO: ASSESSORE AL TURISMO, MARKETING TERRITORIALE, SPORT E FOLKLORE
  • SERAFINO FASULO: ASSESSORE ALLA CULTURA, FONDAZIONE GOLDONI E ISTITUTO MASCAGNI

Ancora da assegnare le deleghe per Bilancio, Fondi Europei, Ricerca Universitaria, Patrimonio e Sviluppo Economico.
Rimarranno invece al Sindaco Nogarin le deleghe per il Porto, Società Partecipate e Polizia Municipale.

ECONOMIA: DI NUOVO DUBBI SUL FUTURO DELLA RAFFINERIA ENI

LA RAFFINERIA ENI DI LIVORNO
Giuseppe Recchi, presidente dell'Eni, il 16 luglio del 2013 aveva rassicurato tutti i livornesi su futuro della raffineria di Stagno dichiarando testualmente: "Livorno per Eni è strategica. Il nostro piano di investimenti sul territorio per i prossimi 4 anni prevede 200 milioni di euro".
Oggi invece ritornano i dubbi sullo stabilimento livornese e sul altri 3 in Italia (Gela, Taranto e Porto Marghera in provincia di Venezia). Per quale motivo? Semplice, secondo l'amministratore delegato Descalzi ci sarebbero forti perdite nel settore della raffinazione perché l'Europa avrebbe un avanzo del raffinato di 120 milioni di tonnellate. Lo stesso amministratore delegato ha affermato che l'unico stabilimento che potrebbe rimanere aperto sarebbe quello si Sannazzaro in provincia di Pavia.

IL SINDACO NOGARIN ASSENTE ALL'ASSEMBLEA DI CONFINDUSTRIA LIVORNO


Lunedì 7 luglio si è svolta l'assemblea generale di Confindustria Livorno al teatro Goldoni. Grande assente il sindaco del Movimento 5 Stelle eletto neanche un mese fa Filippo Nogarin.
All'assemblea erano presenti, oltre al presidente di Confindustria Livorno Ricci, il vice ministro ai trasporti ed alle infrastrutture Nencini, i presidenti dell'Autorità Portuali di Livorno e di Piombino (Gallanti e Guerrieri), il sindaco di Collesalvetti Bacci, il sindaco di Piombino Giuliani ed il presidente di Logistica Toscana Bonomi.
Al centro dell'evento è stata la discussione sulla privatizzazione della Porto 2000, la società che gestisce il traffico crocieristico nel porto di Livorno.
In particolare è stato dichiarato dal presidente Ricci la contrarietà alle dichiarazione del sindaco di Livorno Nogarin che si diceva favorevole all'acquisto dell'intero pacchetto azionistico della Porto 2000 da parte del Comune di Livorno, invece Ricci si è dichiarato favorevole a trovare un acquirente autorevole soprattutto nel panorama delle crociere internazionali.

lunedì 7 luglio 2014

AL VIA LE SUPERTASSE PER GLI ACCESSORI INFORMATICI


Ecco che alla fine arriva la supertassa che colpirà tutti i mezzi informatici: smartphone, tablet, computer fissi, computer mobili, chiavette usb, hard-disk esterni, televisori con prese usb e decoder.
Le tasse varieranno dai 5,20 euro per smartphone e tablet ai 40 euro per i decoder che hanno una memoria interna di 400 giga.
Un'altra bella mazzata che colpirà le nostre tasche.

PORTO: OLTRE 1 MILIONE DI EURO PER IL COLLEGAMENTO FERROVIARIO CON L'INTERPORTO

IL PORTO DI LIVORNO
Buone nuove da Bruxelles per quanto riguarda il nostro porto. Infatti l'Unione Europea ha accolto e poi promosso un importante progetto per il porto di Livorno che vede il collegamento ferroviario tra le banchine portuali e l'Interporto Toscano "Amerigo Vespucci" di Guasticce.
L'infrastrutture potrà fare quel passo in avanti del nostro scalo che è tanto atteso. Speriamo che questa volta arrivino fino in fondo senza intoppi come, ormai, troppe volte è successo in Italia e nella nostra città.

sabato 5 luglio 2014

LA NAZIONE DI OGGI CHE PARLA DEL PORTO DI LIVORNO


ECONOMIA: GIOVEDI' APRIRA' IL NUOVO QUARTIERE DI "PORTA A MARE"

IL NEGOZIO COOP CHE APRIRA' TRA POCO
Giovedì sarà il giorno clou per l'apertura del nuovo quartiere di "Porta a Mare", un quartiere pensato come parte integrante della città ma che sta nascendo come un quartiere che ammazzerà sia il quartiere di Borgo Cappuccini che il centro di Livorno.
Il 10 luglio apriranno oltre l'ennesimo punto Coop di Livorno, anche un secondo punto Unieuro, una parfarmacia, un'agenzia della Banca Nazionale del Lavoro, una catena di parrucchieri, un negozio specializzato nel cibo biologico, un centro estetico ed una clinica dentale
In poco parole tutti negozi che non c'entrano con l'idea con la quale era stato concepito il quartiere.

ECONOMIA: ARRIVA IL DRAGAGGIO DEL MOLO ITALIA

L'ARTICOLO DE "IL TIRRENO" CHE PARLA DEL DRAGAGGIO
Una buona notizia per il porto di Livorno. Infatti è stata aggiudicata la gara per la realizzazione dei lavori di dragaggio della parte nord del Molo Italia.
Con questo dragaggio la profondità dei fondali verrà portata a 13 metri. L'appalto è stato vinto da una società specializzata nei dragaggi la Sidra S.p.A. che si è aggiudicata la gara con una base d'asta di 11,6 milioni di euro.

mercoledì 2 luglio 2014

ECCO IL PRIMO PASSO INDIETRO DI FILIPPO NOGARIN

Nemmeno il tempo di nominare solo due assessori che subito il Sindaco di Livorno Filippo Nogarin fa un passo indietro.
Infatti ha deciso di revocare la nomina a Simona Corradini che alle elezioni si era presentata con la lista civica Città Diversa che appoggiava come candidato a Sindaco Marco Cannito.
Secondo le regole stilate dal Movimento Cinque Stelle infatti non possono essere nominati assessori persone che si sono presentate alle elezioni con altre liste civiche.
Così ora dopo 20 giorni e poco più la giunta Nogarin è formata da un vice-Sindaco e da un solo assessore, un passo avanti per la città veramente notevole!!!
SVEGLIA LIVORNO!!!

ECONOMIA: INTANTO A PRATO APRONO UN'ALTRA ESSELUNGA CON 150 DIPENDENTI

Livorno sta ferma, per fare una giunta ci si impiega una vita ed intanto nel resto della Toscana ci stanno mangiando vivi.
E' notizia di questi primi giorni di luglio che a Prato ha aperto un altro superstore della Esselunga grande 4400 metri quadrati che impiegherà 150 persone.
Un evento a cui ha partecipato anche il proprietario di Esselunga Bernardo Caprotti. Il nuovo sindaco di Livorno Nogarin aveva promesso poco prima del ballottaggio che lo ha eletto sindaco che era favorevole all'apertura dell'Esselunga.

SVEGLIA LIVORNO!!!

CLICCATE QUI PER VEDERE L'ARTICOLO SU GONEWS.IT

martedì 1 luglio 2014

ECCO ALCUNI NOMI DI ASSESSORI, MA CON IL CONTAGOCCE

Il metodo con cui vengono dati i nomi degli assessori è veramente surreale. In un post di oggi dicevamo del ritardo con cui Nogarin sta creando la sua giunta, neanche il tempo di dirlo che subito sono usciti i primi due nomi di assessori, in particolare quello all'urbanistica e quello alla mobilità e commercio.
Come assessore all'urbanistica è stato nominato Alessandro Aurigi 43 anni del Movimento Cinque Stelle, come assessore alla mobilità ed al commercio è stata nominata Simona Corradini 45 anni della lista civica Città Diversa che appoggiava il candidato a sindaco Marco Cannito.
Da criticare sicuramente il metodo con cui sta avvenendo la scelta degli assessori. Un metodo troppo lento che sta facendo perdere tempo ad una città che invece a bisogna il prima possibile di un cambiamento radicale.
Speriamo solamente che sia solo l'inizio così anche perché se il buongiorno si vede dal mattino, la situazione è veramente messa male!!!

ANCORA IN SOSPESO I NOMI DEGLI ASSESSORI

Sono passati 20 giorni e poco più dal ballottaggio che ha eletto Filippo Nogarin nuovo sindaco di Livorno e di assessori ancora niente.
Ieri è stato il giorno dell'insediamento con il primo consiglio comunale dove è stato eletto il presidente del Consiglio Comunale e nominato il vicesindaco, ma ce un ma, mancano gli assessori!
Infatti Nogarin aveva dichiarato che avrebbe fatto i nomi di cinque assessori nella serata ed invece, siamo a martedì pomeriggio, ancora niente.
Speriamo che non faccia come a Parma dove il Movimento 5 Stelle ci ha messo sei mesi per completare la giunta.