#LivornoTimesLive: LA VITA POLITICA ED ECONOMICA DI LIVORNO IN TEMPO REALE, CLICCATE QUI | IL NOSTRO BLOG SU TWITTER: CLICCATE QUI E SEGUITECI | IL NOSTRO BLOG SU FACEBOOK: CLICCATE QUI PER VEDERE LA NOSTRA PAGINA | IL NOSTRO BLOG SU TUMBLR: CLICCATE QUI E SEGUITECI

mercoledì 30 settembre 2015

LE VIGNETTE DI RIMA: UN PONTE PER SALVIANO...

Cannito (esponente di una lista civica in Consiglio Comunale a Livorno) propone un ponte a Salviano per risolvere i problemi nel traffico, reazione della maggioranza in Consiglio... Ecco la vignetta di Rima:

martedì 29 settembre 2015

#LIVORNOTIMESLIVE: IL NOSTRO HASHTAG PER SEGUIRE LA VITA POLITICA ED ECONOMIA LIVORNESE

#LIVORNOTIMESLIVE
#LIVORNOTIMESLIVE è il nostro hashtag per seguire, sul nostro account Twitter, la vita politica ed economica della nostra città:

lunedì 28 settembre 2015

"MADE IN ITALY: ECCELLENZE IN DIGITALE" SBARCA ANCHE A LIVORNO

Farà tappa anche a Livorno il progetto "Made in Italy: Eccellenze in digitale" promosso da Google e da UnionCamere.
La presentazione ufficiale ci sarà lunedì 5 ottobre alle ore 10.00 presso la sede della Camera di Commercio di Livorno.
Il progetto intende sostenere il Made in Italy attraverso la diffusione della cultura digitale.
All'iniziativa saranno presenti il presidente della Camera di Commercio di Livorno Sergio Costalli ed il presidente della Internet Society Italia Stefano Trumpy.
Al termine della giornata ci sarà anche la presentazione del nuovo progetto di Google, UnionCamere e Ministero del Lavoro "Crescere in digitale", rivolto ai giorni di età compresa tra i 18 ed i 29 anni.

LE VIGNETTE DI RIMA: ANCORA CAOS AAMPS...

Riecheggiano ancora i giudizi sugli amministratori di AAMPS e loro operato del nostro assessore gladiatore Lemmetti. Riecheggiano di più le notizie del mostruoso debito della partecipata e del fatto che non si riesca ad approvarne il bilancio prima dell'approvazione del bilancio consolidato del Comune di Livorno.

Ecco la vignetta di Rima:

domenica 27 settembre 2015

PORTO: ASSESSORE REGIONALE AI TRASPORTI: LIVORNO DEVE COMPETERE CON GLI ALTRI PORTI DEL MEDITERRANEO

LA PARTE DEL PORTO DI LIVORNO DOVE DOVREBBE NASCERE
LA DARSENA EUROPA
Affermazioni importanti quelle fatte dell'Assessore ai Trasporti della Regione Toscana Vincenzo Ceccarelli qualche giorno fa sul porto di Livorno.
L'Assessore afferma che il nostro porto deve essere messo in condizione di competere con gli altri porti del Mediterraneo dicendo anche: "...in Italia il trasporto marittimo è secondo solo al trasporto stradale ma la Toscana non brilla nonostante le grandi potenzialità...", continua, "...la firma sull'accordo di programma su Livorno ed il riconoscimento di area di crisi industriale sono determinanti per lo sviluppo dell'area portuale di Livorno. Sull'area la giunta ha già avviato altri investimenti infrastrutturali tra cui il collegamento ferroviario della Darsena Toscana e lo scavalco ferroviario tra porto ed interporto. A questi investimenti vanno aggiunti anche i circa 20 milioni di euro per il piano di riqualificazione e riconversione industriale e la realizzazione di un polo di innovazione".
Che dire? Non credo se non vedo...

venerdì 25 settembre 2015

IL SINDACO NOGARIN LANCIA L'IDEA DI RISTRUTTURARE LO STADIO "ARMANDO PICCHI"

LO STADIO DI LIVORNO AL MOMENTO DELLA SUA COSTRUZIONE
IN PIENI ANNI '30 DEL SECOLO SCORSO
Dalla sua pagina Facebook il Sindaco di Livorno Filippo Nogarin lancia l'idea di ristrutturare lo stadio "Armando Picchi" di Livorno.
L'idea non è male visto che la struttura ha bisogno sicuramente di qualche "ritocchino" ma prima non è il caso di fare chiarezza sul discorso della gestione dell'impianto?
A voi la risposta...

giovedì 24 settembre 2015

LE VIGNETTE DI RIMA: IL BILANCIO DELL'AAMPS...

Il bilancio dell'AAMPS (l'azienda che gestisce la raccolta di rifiuti a Livorno) che doveva essere approvato entro i primi di settembre non c'è (quello con 21 milioni di perdita una sciocchezza), sarà approvato a fine ottobre. Quindi il bilancio del Comune che comprende anche quello di AAMPS sarà approva prima (fine settembre) di quello di AAMPS (fine ottobre).
Fateci capire, l'azienda potrebbe fallire ad insaputa del bilancio del Comune di Livorno? Ecco la vignetta di Rima (dove STIVVE sta per Steve Jobs un soprannome che il Sindaco Nogarin aveva dato a Di Gennaro quando aveva preso il timone di AAMPS):

martedì 22 settembre 2015

ESSELUNGA: RIMANDATO LO SBARCO A LIVORNO?

Quando iniziano a circolare delle voci si può dire, gatta ci cova. E ' il caso di Esselunga che, secondo le affermazioni del Sindaco Nogarin, doveva sbarcare a Livorno entro dicembre 2016 e che invece, in questi giorni, si sta parlando di uno slittamento al 2017 o addirittura al 2018.
Un ritardo che può essere imputato solo ed esclusivamente alle lentezza burocratica con il quale sta andando avanti la variante urbanistica che è necessaria per rendere utilizzabile la struttura ex Fiat del viale Petrarca. Infatti l'edificio, dove ora si trova un punto vendita del gruppo guidato da Caprotti, è in parte destinato ad uso commerciale ed in parte ad uso industriale. E' proprio per la parte industriale che serve la variante urbanistica.
Ma l'iter è molto, molto lungo: prima deve ottenere il parere positivo di un'apposita commissione consiliare, poi deve passare in Consiglio Comunale per una discussione e la conseguente adozione, dopo deve essere pubblicata sul Bollettino della Regione Toscana (una sorta di Gazzetta Ufficiale regionale) dove rimane per 4 mesi, cioè il tempo necessario per eventuali obiezioni o osservazioni. Ma non è finita! Se ci saranno delle osservazioni o obiezioni la Giunta Comunale dovrà rispondere prontamente. 
Sembra finita? Assolutamente no!!! La variante urbanistica deve ritornare in commissione e quindi di nuovo in Consiglio Comunale per l'approvazione definitiva.
E secondo voi tutto questo, compreso la ristrutturazione dell'edificio, è possibile che si concluda in poco più di un anno?
A voi la risposta...

lunedì 21 settembre 2015

LE VIGNETTE DI RIMA: QUANDO APRIRA' L'ESSELUNGA?...

Vediamo che l'amministrazione ha a cuore l'occupazione di Livorno: infatti esce un articolo sul rinvio dell'apertura dell'Esselugna... motivo!?!? Non ci sono i tempi certi sull'iter amministrativo tuona l'ESSELUNGA, l'azienda di Caprotti. Ecco la vignetta di Rima:

60 POSTI DI LAVORO A RISCHIO


Ancora lavoratori che rischiano il proprio posto di lavoro a Livorno. Questa volta si tratta della ditta F.lli Elia, specializzata nella logistica e nei trasporti.
I posti di lavoro a rischio sono 60 su 120 e quindi il 50%. Il taglio dipende dal nuovo piano industriale che la ditta ha presentato ai sindacati il 15 settembre.
Vedremo come finirà il tutto...

venerdì 18 settembre 2015

giovedì 17 settembre 2015

LE VIGNETTE DI RIMA: EMERGENZA CINGHIALI...

Regione Toscana: ciò che non avremmo mai voluto vedere e sentire dal consigliere regionale Enrico Cantone (5 Stelle) in favore dei cinghiali: emergenza, prevenzione e strade per i cinghiali (ci vorrebbe il traduttore per capirlo).
Ecco la vignette di Rima (POTETE CLICCARE QUI PER VEDERE ED ASCOLTARE L'INTERVENTO):

mercoledì 16 settembre 2015

LA DARSENA EUROPA PRESENTATA ANCHE A BRUXELLES

LA MAPPA DEL PORTO DI LIVORNO
Davanti ad una platea ricca di operatori ed addetti ai lavori portuali è stata presentata la DARSENA EUROPA, ovvero il futuro allargamento del porto di Livorno.
Il progetto nello specifico prevede la creazione di due banchine di 1,1 chilometri, 66 ettari di piazzali, collegamenti viari e ferroviari con la rete regionale e nazionale.
La DARSENA EUROPA è un'opportunità economica importante non solo per la città di Livorno ma per l'intera regione Toscana.
L'iniziativa di Bruxelles è stata realizzata con lo scopo di suscitare interesse tra gli investitori privati europei.
Vedremo quindi se la presentazione europea porterà i suoi frutti.

martedì 15 settembre 2015

LE VIGNETTE DI RIMA: IL SINDACO ALLA PARTITA DI PALLACANESTRO...

Il Sindaco di Livorno ha partecipato, in mezzo al pubblico, al derby di Coppa Toscana di pallacanestro tra la Libertas Liburnia Livorno e la Pielle Livorno. Secondo noi è sembrato un pò spaesato, ecco la vignetta del nostro Rima:

lunedì 14 settembre 2015

LE VIGNETTE DI RIMA: ASSISTENZA SOCIALE...

Il vicesindaco di Livorno annuncia le novità in campo del sociale, l'estensione dell'assistenza educativa anche alle scuole d'infanzia ed altre cose. Ecco la vignetta di Rima:

IL CAPOGRUPPO IN CONSIGLIO COMUNALE DEL PD SI DIMETTE


Il Capogruppo del Partito Democratico in Consiglio Comunale Marco Ruggeri si dimette. Le motivazioni della sua scelta sono lavorative.
Alla stampa locale Ruggeri ha dichiarato: "...posso fare il consigliere, ma non il capogruppo. Ho bisogno di prendermi un pò di tempo per me, per riorganizzare la mia vita, il mio lavoro".

giovedì 10 settembre 2015

LE VIGNETTE DI RIMA: AZIONARIATO POPOLARE PER L'ASA...

Si ritrovano i Sindaci di Livorno e Massa. Hanno un grande convergenza sull'acqua pubblica, il Sindaco Noga a 5 Stelle, con il renziano Del Dotto !?!? Qua mi sono perso qualcosa. Poi Noga lancia l'OPA su ASA... per rendere i soldi al privato 1 Euro a livornese... Allora i privati spesero 8-9 milioni di Euro per comprare le quote di ASA, adesso queste valgano 33 milioni di Euro circa... gli abitanti della provincia di Livorno sono 343.003 quindi abbiamo un totale di 343.003 Euro disponibili... qua si è perso qualcosa il primo cittadino livornese. Ecco la vignetta del "nostro" Rima:

mercoledì 9 settembre 2015

RIAPRE IL CALL CENTER DI GUASTICCE

LA SEDE DEL CALL CENTER DI GUASTICCE
In tutte queste notizie negative che ogni giorno provengono dal mondo del lavoro, una novità positiva ogni tanto ci vuole.
La novità è la riapertura del call center di Guasticce. La data non è ancora fissata (si parlava del 14 settembre ma per vari motivi è stata posticipata) ma la struttura alle porte di Livorno verrà riaperta sotto l'insegna di Comdata.
Non tutte le persone che erano impiegate prima con People Care però verranno riassorbite dalla nuova società.
I sindacati però non mollano la presa e continuano a chiedere nuove commesse che magari potrebbero portare al completo riassorbimento di tutti gli ex lavoratori di People Care.

martedì 8 settembre 2015

LE VIGNETTE DI RIMA: IL PIANO...

Botta e risposta tra il Governatore della Toscana Rossi ed il Sindaco di Livorno Nogarin: il Comune chiede i soldi per fare il polo hi-tech nell'ex area della TRW e la Regione gli risponde che per averli devono presentare un piano di utilizzo. Ecco la vignetta del "nostro" Rima:

DUE PAROLE CON...MARCO BENVENUTI

IL LOGO DELL'AZIENDA CO-FONDATA DA MARCO BENVENUTI
Oggi vi vogliamo parlare (lo hanno fatto molto i giornali locali, soprattutto La Nazione) attraverso una chiacchierata la storia di Marco Benvenuti emigrante di successo negli Stati Uniti e co-fondatore di "Duetto", società che gestisce l'ottimizzazione del profitto negli hotel.

Com'è partita la tua avventura con Duetto?

Sono arrivato a Las Vegas per un grande sogno: vivere in America. Volevo studiare ma non sapevo quale poteva essere il mio percorso. A University of Nevada Las Vegas, l'ateneo locale, mi consigliarono di indirizzarmi verso il turismo, che come si sa è la principale industri della città. Scelsi hotel administration e così feci. Dopo gli studi ho avuto diverse esperienza in grandi aziende dedicate al turismo, come Expedia. Ma poi il desiderio era quello di creare qualcosa di mio. Così, con un collega con cui avevo lavorato al Wynn-Encore, uno dei grandi casino di Vegas, decidemmo di fondare la Duetto, anche insieme ad un altro co-fondatore, Craig Weissman.

Insieme ai tuoi co-fondatori vi aspettavate tutto questo successo?

Diventare leader nell'ottimizzazione del profitto degli hotel era il grande obbiettivo, ma è stato anche un grande salto verso l'ignoto, visto che ci siamo licenziati dai nostri impieghi. E' chiaro che negli USA il mercato del lavoro è più fluido, se chiudi un rapporti di lavoro ne puoi con buona probabilità aprire un altro pochi giorni dopo. Ma qui si trattava di mettere la faccia in un'idea nostra. La determinazione comunque era tanta, così come lo studio delle dinamiche turistico-alberghiere, nel quale ci siamo molto applicati. Ce l'abbiamo insomma messa tutta.

In Italia ed in particolare a Livorno, secondo te, ti sarebbe riuscito creare un'azienda simile?

Molto difficilmente. Fare impresa in Italia è arduo per tante difficoltà che un giovane deve affrontare. Ma la grande differenza sono gli investimenti. In questi anni abbiamo avuto sessanta milioni di dollari da investitori del venture capital, ovvero i grandi capitali di rischio che vengono messi in buone idee imprenditoriali. C'è chi ha creduto in noi senza conoscerci minimamente. Non penso che in Italia, Paese dove le conoscenza e gli ammanigliamenti contano ancora molto, questo sia possibile.

Cosa ti manca di Livorno?

Alcune cose concrete, che ci sono ancora, come il mare e il Cinque e Cinque. Poi ci sono altre cose che mancano ma sono di altri tempi. Come le domeniche trascorse al Palallende a vedere la pallacanestro.

Secondo te un ragazzo può avere successo, oggi come oggi, rimanendo in Italia o a Livorno?

Difficile dirlo perché credo che ognuno abbia la sua storia. E' certo che almeno da quello che leggo da qui sembra che sia quasi impossibile fare una bella carriera rimanendo in Italia e soprattutto a Livorno.

Che mi dici del detto "meglio disoccupato ad Antignano che ingegnere a Milano"?

E' un detto che mi trova molto d'accordo (ma sempre che il sussidio di disoccupazione sia abbastanza per vivere). Per quanto riguarda Milano, non ci vivrei mai.

Prossimi obiettivi con Duetto?

Vogliamo applicare il nostro software non solo agli hotel, ma anche ai casino e ai resort. Il software permette ad esempio a un hotel di dare un prezzo alle camere in modo di ottimizzare il profitto. Evitando quindi le perdite che derivano da camere rimaste invendute. Il tutto grazie a una serie di informazioni (dal meteo nella zona a quali concerti ci sono in città) che dicono all'hotel stesso che prezzi praticare. Già molte catene alberghiere hanno adottato il software, ora è il momento di sbarcare nel mondo dei casino e dei resort appunto, sempre con lo stesso principio.

Sempre rimanendo nel locale, un appello agli amministratori locali di Livorno per la rilanciare la città ed un appello ai tuoi vecchi concittadini?

Una cosa è certa: Livorno e provincia dovrebbero esser un polo per il turismo mondiale. Questo lo sappiamo, lo hanno detto tutti. Non servono però nuovi eventi. Serve creare ciò che manca: ovvero la professionalità nell'accogliere e il saper gestire davvero una struttura turistica, pensando anche la marketing, al raggiungere il giusto pubblico. Il problema sta nel cittadino livornese. Che vuole essere servito e riverito ma non vuole servire. Difficile dunque che una vera industria del turismo, seria e preparata, professionale, possa spiccare il volo. Mi faccio una domanda: perché a Livorno non c'è un'università come quella dove ho studiato io, University of Nevada Las Vegas, con specializzazione in gestione del turismo? Ci siamo mai chiesti come mai l'Hotel Palazzo, un fiore all'occhiello del turismo in città, è gestito da una società spagnola?

Un grazie mille a Marco Benvenuti per la sua cortesia.

lunedì 7 settembre 2015

I PARCHEGGI SUL VIALE CARDUCCI DIVENTERANNO A PAGAMENTO

I POSTI AUTO DEL VIALE CARDUCCI
Cambiano i colori di chi amministra la città (da rosso Pd al giallo dei 5 Stelle) ma non cambiano le idee su come gestire i parcheggi.
E' di questi giorni infatti la proposta di trasformare i posti auto presenti sul viale Carducci da liberi a pagamento (gratis per i residenti).
Una brillante idea venuta fuori dopo la pedonalizzazione e la conseguente scomparsa dei parcheggi in piazza del Municipio.
A noi ci sembra una scemata, a voi?

venerdì 4 settembre 2015

I NEGOZIANTI DEL CENTRO DI LIVORNO CONTRO IL NUOVO PIANO DEL TRAFFICO

IL PROGETTO DELL'ASSESSORE GORDIANI
La Confisercenti si mobilita contro il piano del traffico che vuole attuare l'amministrazione a 5 Stelle di Livorno.
In un sondaggio fra 200 negozianti del centro cittadino il 73% degli interpellati si è detto contrario all'idea dell'assessore Gordiani (cliccate qui per leggerlo) di chiudere completamente al traffico il "Pentangono del Buontalenti".
La richiesta fatti dagli esercenti, compresi i titolari dei franchising, è quella di creare parcheggi de potenziare i bus.

LE VIGNETTE DI RIMA: QUALCOSA IN COMUNE...

Nogarin plaude il Sindaco di Camaiore del Partito Democratico e pure filo-renzi, sulle sue dichiarazioni contro la possibile fusione tra le due società che gestiscono l'acqua GAIA e ASA. Nella vignetta di Rima il primo cittadino di Camaiore Del Dotto ed il primo cittadino livornese Nogarin:

martedì 1 settembre 2015

"IL FOGLIO" SPARA A ZERO CONTRO IL MOVIMENTO 5 STELLE

L'ARTICOLO DE "IL FOGLIO"
Interessante articolo con firma di David Allegranti sulla versione online de "Il Foglio" su quello che ha fatto, nel primo anno in cui governa Livorno, il Movimento 5 Stelle.
Nelle righe il giornalista interpella vari protagonisti della vita politica cittadina che dicono la loro sulle mosse compiute dal primo cittadino Nogarin da quando è stato eletto (giugno 2014).
Tra le righe un richiamo anche al "nostro" Rima e di quando venne querelato per una vignetta.

CLICCATE QUI PER LEGGERE L'ARTICOLO COMPLETO