#LivornoTimesLive: LA VITA POLITICA ED ECONOMICA DI LIVORNO IN TEMPO REALE, CLICCATE QUI | IL NOSTRO BLOG SU TWITTER: CLICCATE QUI E SEGUITECI | IL NOSTRO BLOG SU FACEBOOK: CLICCATE QUI PER VEDERE LA NOSTRA PAGINA | IL NOSTRO BLOG SU TUMBLR: CLICCATE QUI E SEGUITECI

venerdì 29 dicembre 2017

IL 2018 SARA' L'ANNO DEL SOTTOPASSO DELLA STAZIONE?

UN PROGETTO DEL SOTTOPASSO
Novità in merito all'abbattimento dell'orrendo cavalcaferrovia della stazione che, da anni, sta distruggendo il magnifico panorama che propone la struttura delle Terme del Corallo.
L'assessore ai lavori pubblici Alessandro Aurigi ha infatti annunciato, durante la conferenza stampa di fine anno, il progetto per abbattere il cavalcaferrovia nel 2018. 
Il progetto prevede l'eliminazione del ponte e la creazione di un sottopasso di circa 200 metri che passerà sotto i binari della stazione centrale.
Vedremo se verrà realizzato, noi come sempre vigileremo sul tutto.

mercoledì 27 dicembre 2017

mercoledì 20 dicembre 2017

6 MILIONI DI EURO PER I PROGETTI URBANISTICI

IL PROGETTO DI ROTATORIE SUL VIALE ITALIA
Ammontano a circa 6 milioni di euro, per la precisione 5.743.000 Euro, le risorse stanziate dall'Amministrazione Comunale livornese per interventi di riqualificazione urbana. In totale si tratta di 13 progetti per la messa in sicurezza ed il risanamento di edifici e strutture del patrimonio edilizio cittadino e per la riqualificazione urbana.
Stadio comunale "A. Picchi", Mercato Centrale, Teatro Goldoni, Villa Maria, viale Italia e Cisternone sono i più importanti. Ci sono anche piazza XX Settembre e piazza Guerrazzi tra i progetti che sono stati approvati nelle ultime sedute della Giunta Comunale.

PER VEDERE TUTTI I PROGETTI NEL PARTICOLARE VISITATE IL NOSTRO ACCOUNT TWITTER

Ecco gli interventi:

    • 650.000 Euro per il viale Italia: verranno realizzate tre rotatorie in prossimità delle intersezioni tra viale Italia, Borgo San Jacopo, via dei Pensieri e Barriera Margherita;
    • 270.000 Euro per lo Stadio Comunale "Armando Picchi": intervento di recupero e consolidamento della struttura in grado di garantire una durata di almeno 10 anni;
    • 1.070.000 Euro per il risanamento del Cisternone: il progetto prevede la realizzazione di una nuova piazza completamente pedonale che porterà ad esaltare lo storico monumento, liberandolo dalle attuali recinzioni ed illuminandolo da terra. La piazza sarà pavimentata a lastre di pietra forte fiorentina e divisa in 3 aree in modo da abbracciare ed esaltare 3 diverse prospettive. Sono previste sedute ed una fontana a nove augelli, con getti controllati che disegneranno un semicerchio a richiamare quello delle semicupola, elemento simbolo dell'edificio. L'area sarà dotata di cestini e porta bici. L'illuminazione prevede apparecchi segnapasso e fari a LED bianchi ai piedi delle alberature così da creare un'illuminazione scenografica;
    • 100.000 Euro per il Teatro Goldoni: manutenzione straordinaria per il restauro della facciata che si è reso necessario in quanto la struttura ha iniziato a manifestare cedimenti con cadute di materiale dalle cornici in pietra arenaria;
    • 588.000 Euro per il Mercato Centrale: per proseguire la valorizzazione della struttura, l'Amministrazione Comunale ha individuato un quadro generale di interventi da attuare in più lotti. Gli interventi previsti sono la bonifica delle lastre di amianto che costituiscono il mando di copertura dei vari tetti della struttura e l'installazione di "linee vita" permanenti che serviranno, oltre che a mettere in sicurezza gli operai nel presente appalto, anche per le manutenzioni future;
    • 610.000 Euro per piazza Guerrazzi: il progetto  prevede la riqualificazione della pavimentazione e spazi adiacenti;
    • 240.000 Euro per piazza XX Settembre: il progetto prevede la riqualificazione del sagrato della Chiesa di San Benedetto rendendolo definitivamente pedonale. L'asfalto sarà sostituito da lastre di pietra naturale con colonnini in acciaio verniciato e fiorere a delimitare il sagrato;
    • 285.000 Euro per Villa Maria: il progetto prevede il restauro del secondo piano della villa che è sede del Museo Progressivo di Arte Contemporanea;
    • 400.000 Euro per Villa Serena: in adeguamento alla normativa di prevenzione incendi di cui al D. M. del 18/09/2002 è prevista la realizzazione di un ascensore a prova di fumo, per l'evacuazione delle persone con ridotta capacità motoria in caso di incendio;
    • 600.000 Euro per il Palazzo Pescheria: l'intervento mira a ricostruire il contesto urbano originario, nel quale era inserito il Palazzo, un tempo rivendita di pesce al pubblico oggi sede di uffici tecnici comunali, abbattendo tutta la serie di barriere murarie che oggi lo rendono non percepibile;
    • 150.000 Euro per l'arredo urbano: il pacchetto di interventi punta a migliorare il decoro e l'accessibilità di alcune zone della città. Sono previsti l'installazione di vasi decorativi contenenti piccole alberature e panchine in piazza Guerrazzi (parte sud); panchine e sfere dissuasori in ghisa sul lato ovest di piazza Mazzini; rimozione degli archetti presenti in via Caroli e via Grande che un tempo servivano di supporto ai pannelli pubblicitari, oggi per la maggior parte scomparsi. Gli interventi più importanti sono in piazza Attias ed in piazza Garibaldi. In piazza Attias è prevista l'installazione di 3 giochi a molla per bambini ed il miglioramento del sistema attuale di deflusso delle acque piovane mediante il raddoppio degli scarichi. In piazza Garibaldi invece sarà realizzata una rampa modulare mobile in alluminio per consentire il carico e lo scarico sul carrello di materiali ed impianti; sono previsti interventi che comprenderanno l'installazione di elementi in metallo per rendere accessibili alcune aree pubbliche;
    • 100.000 Euro per gli uffici comunali: realizzazione di impianti per il miglioramento microclimatico in alcuni ufficio del palazzo nuovo e palazzo vecchio;
    • 200.000 Euro i bagni pubblici: installazione di 3 bagni pubblici in alcuni punti strategici della città: viale Italia ed in via del Porticciolo.

martedì 19 dicembre 2017

FIRMATO A PALAZZO CHIGI IL BANDO PER LE PERIFERIE

E' stato firmato il 18 dicembre 2017 a Palazzo Chigi il bando delle periferie promosso dal Governo.
Il bando permetterà di ricevere, per la nostra città, 17.800.000 di Euro che, sommati ai 23.200.000 Euro ricavati da altri cofinanziamenti, prevede un investimento totale di 41.000.000 di Euro per 10 progetti che cambieranno il volto di Livorno.

CLICCATE QUI PER VEDERE I 10 PROGETTI

Ecco l'annuncio del Sindaco di Livorno sulla sua pagina Facebook:


IL 20.12 IL CONSIGLIO COMUNALE


Mercoledì 20 dicembre alle ore 9.00 si terrà il Consiglio Comunale, ecco l'Ordine del Giorno: 

1. Comunicazioni del Presidente;
2. Comunicazioni del Sindaco;
3. Ratifica deliberazione GC n. 688 del 28/11/2017. Variazioni al Bilancio di previsione finanziario 2017/2019. Variazioni finali. Prospetto n. 17/60. Atto connesso: Mozione cons. Cannito "Gestione unitaria dei provvedimenti a favore di cittadini e imprese colpiti dal nubifragio del 9/10 settembre 2017";
4. Acquisto quote della Società Farma.Li SRLU ed affidamento "IN HOUSE" del servizio di gestione delle Farmacie comunali - Atti connessi: interpellanze conss. Pecoretti, Mazzacca, Grillotti "Farmacie comunali" mozione conss. Barbieri, Galigani, Bastone, Mileti, Galli, Rossi, Sarais, Marchetti "Rinegoziazione del canone concessorio per la società Farma.Li";
5. Petizione popolare presentata in merito a: "Chiusura del tratto di strada di via di Salviano tra via dei Pelaghi e via della Valle Benedetta";
6. Interpellanza Gruppo Livorno Libera "Chiarimenti in merito agli sversamenti di idrocarburi provenienti dalla raffineria Eni di Stagno, nel torrente Ugione e in mare" (approfondimento discussione);
7. Mozione consiglieri Fuoti, Mazzacca, Grillotti, Meschinelli "Problematiche azienda RA.RI";
8. Mozione consigliere Bruciati "Responsabilità etica delle imprese";
9. Mozione consiglieri Cepparello e Raspanti "Traffico in via Galilei e via Zola";
10. Mozione consiglieri Caruso, Bini, Ciampini, De Filicaia, Ria, Ruggeti "Iter burocratico per intitolare la Rotonda d'Ardenza a Carlo Azeglio Ciampi";
11. Interpellanza consiglieri Caruso, Bini, Ciampini, De Filicaia, Martelli, Ria, Ruggeri "Strato dell'arte interventi manutentivi in essere e/o previsti sul patrimonio immobiliare gestito da Casalp";

L'Ordine del Giorno e l'Ordine dei Lavori del Consiglio Comunale sono modificati ed integrati come segue:

  • L'interpellanza presentata dal gruppo LL: "Chiarimenti in merito agli sversamenti di idrocarburi provenienti dalla raffineria Eni di Stagno nel torrente Ugione e in mare". Approfondimento discussione. Viene tolta dall'OdG e dall'OdL e sostituita con la mozione presentata dai Consiglieri Grillotti, Mazzacca, Pecoretti e Amato: "Problematica aziende RA.RI srl e Lonzi metalli srl";
  • La question time presentata dalla Consigliere Amato "Attuazione deliberazione consiliare n. 158 del giorno 6/07/17" viene inserita nell'ordine dei lavori nell'Ordine del Giorno;
  • I Cons.ri Girllotti e Mazzacca ritirano la propria sottoscrizione della Mozione: "Problematiche azienda RA.RI" presentata in data 15/10/2017

LE VIGNETTE DI RIMA: INCHIESTA RIFIUTI A LIVORNO

Queste sono di metallo, dove vanno?!?


lunedì 18 dicembre 2017

MORTO L'EX MINISTRO ALTERO MATTEOLI


L'ex ministro Altero Matteoli, cecinese di nascita ma attivo politicamente a Livorno nel centrodestra, è morto oggi in un incidente stradale avvenuto sulla via Aurelia all'altezza di Capalbio in provincia di Grosseto.
L'ex ministro era stato estratto in fin di vita dalle lamiere dell'autovettura, i medici hanno cercato di riamarlo sul posto ma non c'è stato niente da fare.



giovedì 14 dicembre 2017

18 MILIONI DI EURO PER LA LIVORNO DEL FUTURO


Con il contributo di 18 milioni di euro da parte del governo verranno realizzati progetti per un totale di 41.808.1117 euro.
Ma quali sono questi progetti? Sono dieci e vanno dalla riqualificazione di piazza Dante al recupero delle Terme del Corallo. Ci sono anche la realizzazione del nuovo mercato ortofrutticolo, la ricostruzione della Chiccaia e la pedonalizzazione della Bellana.


LIVORNO TIMES TV: VISITA DELL'AMBASCIATORE DEGLI STATI UNITI D'AMERICA A LIVORNO

L'Ambasciatore degli Stati Uniti d'America Lewis M. Eisenberg ha fatto visita a Livorno e ha incontrato il primo cittadino Filippo Nogarin. Ecco il video, tratto dal servizio andato in onda in Tg Runner di Granducato TV, di questo momento veramente storico:


mercoledì 13 dicembre 2017

LE VIGNETTE DI RIMA: GUERRA ALLE FAKE NEWS

Livorno invasa dai topi?! E' una fake news!!:


L'AMBASCIATORE DEGLI STATI UNITI IN VISITA A LIVORNO


Visita a Livorno per il nuovo Ambasciatore degli Stati Uniti d'America Lewis M. Eisenberg. 
Eisenberg è stato ricevuto dal Sindaco di Livorno Filippo Nogarin a Palazzo civico. All'incontro, che è durato circa mezz'ora, hanno preso parte il Console generale a Firenze Benjamin Wohlauer (CLICCATE QUI PER VEDERE IL VIDEO DELLA SUA VISITA PRECEDENTE A LIVORNO),  il segretario dell'Ambasciatore Anthony Diaz, il consigliere politica ed economico Michele Comelli ed il campo di gabinetto del Sindaco Antonio Bertelli.
"Il rapporto tra Livorno ed gli Stati Uniti affonda le sue radici nel passato. Era il 1794 quando il governo statunitense scelse la nostra città per insediarvi la prima sede consolare americana in Italia. Oggi è importante rafforzare questo legame, in modo da creare importanti opportunità di sviluppo reciproco". Queste sono le dichiarazioni del primo cittadino livornese.

LA VISITA DELL'AMBASCIATORE SULL'ACCOUNT TWITTER
DELL'AMBASCIATA

lunedì 11 dicembre 2017

MARTEDI 12 IL CONSIGLIO COMUNALE


Per martedì 12 dicembre alle ore 20.00 è stato convocato il Consiglio Comunale, ecco l'Ordine del Giorno:

1. Comunicazioni del Presidente;
2. Comunicazioni del Sindaco;
3. Approvazione modifiche al Regolamento comunale sulla tutela animali;
4. Approvazione convenzione tra il Comune di Livorno, la Provincia di Livorno e l'Istituto superiore di studi musicali P. Mascagni;
5. Petizione popolare per la realizzazione di area giochi bambini alla Rotonda di Ardenza;
6. Interpellanza consigliere Cannito "quale uso dei canoni Casalp da parte del Comune?";
7. Interpellanza Gruppo Livorno Libera "Chiarimenti in merito agli sversamenti di idrocarburi provenienti dalla raffineria Eni di Stagno nel torrente Ugione in mare";
8. Mozione consiglieri Fuori, Mazzzacca, Grillotti e Meschinelli "Problematiche azienda RA.RI";
9. Mozione consigliere Bruciati "Responsabilità etica delle imprese";
10. Mozione consigliere Cepparello e Raspanti "Traffico in via Galilei e via Zola";
11. Mozione consigliere Caruso, Bini, Ciampini, De Filicaia, Ria, Ruggeri "Iter burocratico per intitolare la Rotonda d'Ardenza a Carlo Azeglio Ciampi";
12. Mozione consigliera Amato "Lavoratori Ippodromo Caprilli".

giovedì 7 dicembre 2017

10 PROGETTI PER LA LIVORNO DEL FUTURO

LE TERME DEL CORALLO
Navigando sul sito del Comune di Livorno, come facciamo spesso per trovare novità, siamo incappati sui 10 progetti per la Livorno del futuro. Qualcuno interessante, qualcuno dove noi non ci troviamo proprio d'accordo. Come facciamo spesso però vogliamo mettere alla conoscenza di tutti i nostri seguaci i progetti per poi vedere se, a scadenza del mandato, ovvero nel 2019 saranno partiti o meno e se l'amministrazione avrà mantenuto le promesse.

Eccoli nel dettaglio:

1. SOCIAL HOUSING GARIBALDI

Il progetto propone di restituire identità, funzione e ruolo del quartiere, avendo come asse portante la realizzazione di 79 alloggi a canone sostenibile e la vendita di 34 alloggi di edilizia convenzionata. L'intervento, capace di innescare un processo di rivitalizzazione economica e sociale del contesto urbano di riferimento, ruota intorno alla delocalizzazione del mercato ortofrutticolo.

2. NUOVO MERCATO ORTOFRUTTICOLO

L'attuale mercato si estende su una superficie di 14.400 mq e vede la presenza di 10 commissionari e 30/35 produttori agricoli. Si tratta di una realtà che fornisce occupazione a oltre 150 persone, rifornendo circa 400 punti vendita tradizionali, con un giro d'affari di circa 15/18 milioni di euro l'anno. Con questo progetto il mercato verrà trasferito in un'area di 14.800 mq oggi inutilizzata dove verrà realizzato un edificio di circa 2.230 mq di superficie coperta, di cui 1.565 mq per magazzini e i restanti 665 mq a tettoia.
Il nuovo mercato sarà dotato di un sistema di raccolta o riutilizzo delle acque meteoriche dalle superfici impermeabili e di un sistema solare fotovoltaico in copertura da 195 kwp.

3. ERP CHICCAIA

L'isolato verrà demolito e ricostruito attraverso la composizione di quattro edifici e di un bosco urbano. Quest'ultimo è immaginato come spazio connettivo interno all'isolato ma anche di continuità con spazi analoghi previsti nel piano di ricostruzione del quartiere.
I fabbricati di altezza costante, quattro piani, si posano sul terreno senza allineamenti geometrici apparentemente precisi e hanno un numero per piano variabile di quattro o cinque alloggi, con posti auto pertinenziali che sono ritrovati al piano terra. Questo piano sarà quindi caratterizzato da uno spazio adibito ai parcheggi coperti, all'accesso alle residenze nonché ai ripostigli ed ai locali tecnici.
Il progetto prevede una componente solare fotovoltaica pari a 10 mq per alloggio, posta alla sommità degli edifici, su un porticato di borgo dotato di frangisole.

4. TERME DEL CORALLO

E' previsto il recupero dell'edificio dove si trova la sola mescita, sul lato Nord-Est del complesso. La sala mescita, ricca di decorazioni, sia alle pareti che ai soffitti, è un ambiente a doppio volume, delle dimensioni di circa 195 mq che per la sua conformazione e per le sue dimensioni, una volta recuperata, potrà essere utilizzata come sala per convegni o per mostre temporanee. La saletta che vi si affaccia può essere anch'essa utilizzata come sala mostra oppure come ambiente di supporto. Nell'appartamento adiacente alla sala mescita troveranno ubicazione i servizi igienici, due uffici ed un deposito. Il piano soprastante rimane alloggio di custodia per presidiare le strutture.

5. CICLOSTAZIONE

La CICLOSTAZIONE si inserisce nell'ambito del recente progetto di riqualificazione innanzi citato, riguardante lo spazio urbano interposto tra la stazione ferroviaria e le Terme del Corallo. Sarà allestita all'interno dell'attuale tettoia in acciaio, posta sul lato destro della stazione. Al di sotto della tettoia, in adiacenza all'esistente e funzionante stazione di bike-sharing cittadino, è previsto un involucro vetrato in cui collocare 300 posti bici in compact su due livelli ed un box shop dedicato a piccole riparazioni, ricambi ed accessori in vendita, pompe di gonfiaggio in self-service, noleggio biciclette. La ciclostazione sarà chiusa, videosorvegliata e dotata di un sistema elettronico degli accessi, così da garantire il funzionamento H24.

6. VIALE CAPRERA

I lavori riguardano la ricostruzione del ponte sul fosso di viale Caprera, a completamento della riapertura dell'antico canale, che fu interrato all'inizio del secolo scorso per motivi igienici. Il ponte verrà ricostruito secondo il suo aspetto originario ed è teso a rafforzare l'attività turistica alla Venezia.

7. BELLANA

Il progetto immagina il controviale Italia, nel tratto compreso tra largo Bellavista (escluso) e la piazzetta dell'Acquario, come uno spazio unitario affacciato sullo specchio acqueo della Bellana e fortemente integrato con i giardini del viale Italia. E' previsto l'allontanamento delle auto e la restituzione a pedoni e biciclette dell'intero spazio stradale, che diverrà luogo di incontro e di soggiorno per abitanti e turisti.

8. STAZIONE DI RICARICA DEI VEICOLI ELETTRICI

Il progetto vuole realizzare un'infrastruttura di ricarica pubblica per veicoli elettrici e la raccolto delle informazioni necessarie alla pianificazione dello sviluppo di mobilità elettrica. Prevede l'allestimento di 15 stazioni di ricarica, da collocare in corrispondenza dei principali poli intermodali, primo tra tutti la stazione ferroviaria.

9. ARTE E TEATRO NELLE PERIFERIE

La riqualificazione delle aree marginali e degradate, non può che passare attraverso un percorso di rivitalizzazione del tessuto sociale, grazie, in primo luogo, ad occasioni di carattere culturale che coinvolgono e rendano "attori" la popolazione, residente e non.

10. PIANO URBANO DELLA MOBILITA' SOSTENIBILE

Il Comune di Livorno, dopo la partecipazione al progetto europeo BUMP, ha avviato nel 2015 il lavoro di redazione del PUMS, dando vita ad un tavolo tecnico-istituzionale a cui hanno aderito gran parte delle associazioni ed enti di rilevanza locale interessati. Il percorso di redazione del PUMS, secondo le linee guida europee, deve essere ciclico continuo e partecipato, dall'ideazione del Piano al monitoraggio ed alla valutazione dei risultati, alla ridefinizione partecipata degli obiettivi, che il Comune vorrebbe condurre con particolare riguardo ai quartieri interessati da questo bando per la riqualificazione.

mercoledì 6 dicembre 2017

MANIFESTAZIONE A LIVORNO DI UGL E FRATELLI D'ITALIA

Manifestazione a Livorno del coordinamento locale dell'UGL e del coordinamento locale di Fratelli d'Italia contro i correttivi della Legge Fornero.
Ha partecipato anche il segretario Narciso Belfiore, ecco il video pubblicato sulla pagina Facebook dell'UGL Livorno:


venerdì 1 dicembre 2017

CS GROUP CONFERMA L'INTERESSE PER L'INTERPORTO


CS Group, tramite il suo amministratore delegato Emiliano Niccolai, conferma sulle pagine di Toscana Economia de "Il Tirreno" l'interesse per l'Interporto di Livorno: "E' allo studio all'Interporto di Livorno un progetto presentato alla Regione Toscana ed alla dogana per la possibilità di creare filiera produttiva di industria 4.0 di auto elettriche provenienti dalla Cina che verranno finite e lavorate in Italia, per cui pensiamo di poter iniziare la produzione entro la metà del 2019".


lunedì 27 novembre 2017

SLITTANO LE RIQUALIFICHE DI PIAZZA DANTE E DELL'AREA DEL MERCATO ORTOFRUTTICOLO

L'AREA DEL MERCATO ORTOFRUTTICOLO
Nella commissione Assetto del Territorio del Comune di Livorno sono state presentate delle variazioni al programma triennale dei lavori pubblici.
Tra gli interventi che erano programmati e sono stati eliminati ci sono la riqualificazione dell'area del mercato ortofrutticolo che ammontava a 1,5 milioni di euro perché la Regione Toscana ha revocato il finanziamento; la riqualificazione di piazza Dante che è stata rimandata e prevedeva, per quest'anno, due lotti di lavori per un totale di 2 milioni di euro; la riqualificazione del Parco della Ceschina per un valore di 1,8 milioni di euro.
Ma come mai sono stati rimandati o annullati? Perché secondo l'amministrazione pentastellata gli interventi impatterebbero negativamente sul bilancio del 2017.
A questo punto sorge la solita domanda che noi tutti livornesi ci poniamo: vedranno la luce questi progetti???

sabato 25 novembre 2017

ABBATTUTO L'ULTIMO EDIFICIO DELL'EX MARINI, AVANTI CON I LAVORI PER LA LIDL


Alla fine è stato abbattuto anche l'ultimo edificio della struttura che formava il grande magazzino Comet-Marini sul viale Ippolito Nievo.
Così alla fine l'area è stata ripulita e così potranno partire i lavori per la realizzazione del secondo punto vendita Lidl in città.

IL CONSIGLIO COMUNALE DI LIVORNO DA IL VIA LIBERA DEFINITIVO AL PROGETTO ESSELUNGA


Il Consiglio Comunale di Livorno che si è svolto nel pomeriggio di venerdì 24 novembre ha dato il via libera definitivo al progetto Esselunga.
Esulta il Sindaco di Livorno di Filippo Nogarin che sul suo profilo Facebook afferma: "Oggi è un giorno importante per la città di Livorno. Abbiamo dato il via libera a un progetto di rigenerazione urbana di un'area di 18mila metri quadri. E aperto le porte a un privato che porterà 140 posti di lavoro in città".

Nel post su Facebook anche un video, eccolo:


giovedì 23 novembre 2017

VENERDI 24 NOVEMBRE IL CONSIGLIO COMUNALE


E' convocato per venerdì 24 novembre, alle ore 17.30, il Consiglio Comunale a Livorno. Una seduta importante che vedrà l'arrivo, per l'approvazione definitiva, della Variante Urbanistica che permetterà la costruzione del primo punto vendita Esselunga a Livorno. Ecco l'Ordine del Giorno:

1. Comunicazioni del Presidente;
2. Comunicazioni del Sindaco;
3. Bilancio di previsione finanziario 2017-2018. Variazioni finali. Prospetto n. 17/58;
4. Variante al R.U. Denominata "Adeguamento delle Norme Tecniche d'attuazione alla vigente disciplina in materia di commercio". Adozione;
5. Piano di recupero di iniziativa privata con contestuale variante al Piano Strutturale e Regolamento Urbanistico per la riqualificazione dell'area ex Fiat in Viale Petrarca. Controdeduzione alle osservazioni. Adozione;
6. Piano di riqualificazione orti e nuovi orti urbani in attuazione all'art. 28 NN.TT.A. del R.U. con contestuale variante normativa al R.U.. Controdeduzioni alle osservazioni. Approvazione.
7. Variante al R.U. ai sensi dell'art. 6 della L.R. n. 8/2012 "Valorizzazione immobili di proprietà comunale", Approvazione.

L'Ordine del Giorno è integrato con il seguente atto:
- "Seconda Variazione al Programma Triennale Lavori Pubblici Annualità 2017 - 2019 ed elenco Annuale 2017".

mercoledì 22 novembre 2017

MSC INTERESSATA ALLA PIATTAFORMA EUROPA


Qualcosa si muove in merito alla Piattaforma Europa o Darsena Europa che dir si voglia. Infatti la società MSC (Mediterranean Shipping Company) colosso svizzero e seconda compagnia di gestione di linee cargo a livello mondiale, è interessata al progetto.
MSC è già presente nel nostro porto con partecipazioni nella calata Addis Abeba e nella Porto 2000 (società che gestisce il traffico dei traghetti e delle navi da crociera).


Ora, a quanto pare, ha deciso di allargare i propri orizzonti e di puntare sull'allargamento verso il mare dello scalo. Per il momento i vertici di MSC hanno confermato l'interessamento al progetto e la volontà di partecipare al bando.
Bisogna vedere se il colosso svizzero vi parteciperà da solo o in società con qualcuno.