#LivornoTimesLive: LA VITA POLITICA ED ECONOMICA DI LIVORNO IN TEMPO REALE, CLICCATE QUI | IL NOSTRO BLOG SU TWITTER: CLICCATE QUI E SEGUITECI | IL NOSTRO BLOG SU FACEBOOK: CLICCATE QUI PER VEDERE LA NOSTRA PAGINA | IL NOSTRO BLOG SU TUMBLR: CLICCATE QUI E SEGUITECI

venerdì 24 febbraio 2017

INFRACAPITAL ENTRA NEL TERMINAL DARSENA TOSCANA

Il Terminal Darsena Toscana di Livorno, insieme al Terminal container Sech del porto di Genova, viene venduto al fondo inglese INFRACAPITAL ed al fondo francese INFRAVIA.
Il Terminal Darsena Toscana era controllato per l'80% dal GIP (Gruppo Investimenti portuali) una società controllata dalle famiglie Negri, Schenone, Magillo e Cerruti.
Ma chi è INFRACAPITAL? INFRACAPITAL è il ramo dedicato agli investimenti infrastrutturali della Prundential plc. La Prundetial plc è uno dei maggiori gruppi mondiali nel settore dei servizi finanziari e delle assicurazioni vita e ha oltre 49 miliardi di sterline investite in infrastrutture a livello mondiale, ha 24 milioni di clienti nel mondo ed un portafoglio di 562 miliardi di sterline.
La società britannica ha gestito per 10 anni il principale operatore portuale del Regno Unito, l'Associated British ports che raggruppa 21 scali tra cui il maggior porto inglese per tonnellaggio, il porto di Immingham, ed il secondo più grande terminal container britannico, il porto di Southampton.

IL SINDACO DI LIVORNO INTERVIENE SUL PORTO DI LIVORNO

Il Sindaco di Livorno Filippo Nogarin (M5S) interviene sulle pagine de "Il Tirreno" sulla situazione del porto e, questa volta, siamo d'accordo con lui, ovvero basta con questa situazione di stallo, per il resto leggete l'articolo:


giovedì 23 febbraio 2017

LUNEDI 27 FEBBRAIO IL CONSIGLIO COMUNALE ALLE ORE 18.00


Il Consiglio Comunale di Livorno è convocato, nella Sala Consiliare del Palazzo Civico, nel pomeriggio di lunedì 27 febbraio alle ore 18.00, ecco l'Ordine del Giorno:

1. Comunicazioni del Presidente;
2. Comunicazioni del Sindaco;
3. Bilancio di Previsione finanziario 2017-2019 - Aggiornamento del prospetto di verifica del rispetto degli equilibri di finanza pubblica;
4. Mozione cons.re Marchetti "Proposta di variante generale del Regolamento urbanistico per creazione aree a parcheggi". Votazione;
5. Mozione conss. Raspanti, Cepparello, Bruciati "Ricognizione tecnica sulla doppia sanzione amministrativa per chi accede a ZTV Venezia";
6. Mozione cons.re Cannito "Accoglimento petizione pass rosa ZTL";
7. Mozione conss. Caruso, Bini, Martelli "Ripristino opzioni abbonamento scuola bus";
8. Mozione conss. Galigani e altri "Internalizzazione del servizio di segnaletica temporanea";
9. Mozione Caruso, Martelli, Bini "Ripristino linea 6 nei giorni festivi";
10. Mozione cons.re Valiani "Rimozione fiorere via Ricasoli";
11. Mozione cons.ra Amato "Fiorere di via Ricasoli";
12. Mozione cons.re Raspanti "Rimozione delle grate metalliche a maglia stretta alla finestre delle finestre del padiglione di alta sicurezza della Casa Circondariale Le Sughere";
13. Garante per i diritte delle persone private della libertà individuale. Votazione;
14. Garante delle persone con disabilità. Votazione;
15. Verifica sussistenza interesse pubblico al ripristino della legalità urbanistica violata. Applicazione della sanzione pecuniaria in alternativa alla demolizione ai sensi dell'art. 207 della L.R.T. 65/2014 per l'immobile posto in via "omissis", n. 4;
16. Verifica sussistenza interesse pubblico al ripristino della legalità urbanistica violata. Applicazione della sanzione pecuniaria in alternativa alla demolizione ai sensi dell'art. 207 della L.R.T. 65/2014 per l'immobile posto in via "omissis", n. 34.

LE VIGNETTE DI RIMA: LIVORNO TOP CRAIM

La polizia ha i giubbotti anti proiettile, in compenso crisi abitativa, del lavoro e della città sono aumentate!!:



lunedì 20 febbraio 2017

LE VIGNETTE DI RIMA: LA SCISSIONE FU...

Meglio di Beautiful ecco Piddiful:


SI RIVEDE LA "CITTADELLA DELLO SPORT"

LA FACCIATA DELLO STADIO "ARMANDO PICCHI" DI LIVORNO
Ecco che rispunta il progetto della "cittadella dello sport" con al centro la ristrutturazione dello stadio comunale Armando Picchi.
Il progetto era stato proposto per la prima volta dal sindaco Gianfranco Lamberti nel 2002. Anche le due amministrazioni successive, quelle guidate da Alessandro Cosimi hanno ripreso l'idea. Ora anche la giunta guidata dal sindaco grillino Filippo Nogarin rispolvera l'idea della ristrutturazione di tutti gli impianti sportivi dell'Ardenza.
Il progetto principale riguarda lo stadio con un investimento previsto di circa 30 milioni di euro. L'idea sarebbe di trasformare lo stadio livornese sul modello dello stadio Friuli di Udine ovvero circa 20mila posti, tutto coperto e con spazi commerciali fruibili anche nei momenti di non calcio. Il progetto prevederebbe l'abbattimento di tutto ciò che non è vincolato dalle belle arti e la conservazione della tribuna centrale. I soldi però non ci sono ed il sindaco sta cercando gli investitori per arrivare alla somma.
Per il resto ci sarebbe una riqualificazione di tutti gli impianti della zona, ovvero tutti i palazzetti, ed in modo particolare quello della scherma.
Dovrebbero essere rivisti anche i parcheggi con l'idea di crearne uno interrato, fruibile anche nelle giornate dove non ci sono le partite, ma non viene neanche scartata l'idea del parcheggio a silos.
Beh come sempre l'idea è bellissima, ma verrà realizzata? Noi crediamo di no visto che, soprattutto, non c'è neanche una minima somma di partenza. 
Vedremo...

sabato 18 febbraio 2017

LUNEDI 20 FEBBRAIO ALLE ORE 17.30 IL CONSIGLIO COMUNALE


Si svolgerà lunedì 20 febbraio alle ore 17.30 il Consiglio Comunale presso il Palazzo Civico di Livorno, ecco l'Ordine del Giorno:

1. Comunicazioni del Presidente;
2. Comunicazioni del Sindaco;
3. Mozione cons.re Marchetti "Ampliamento delle potenzialità d'uso delle telecamere per ZTL";
4. Mozione cons.re Marchetti "Regolamentazione della segnaletica verticale";
5. Mozione cons.re Marchetti "Proposta di variante generale del Regolamento urbanistico per creazione aree a parcheggi";
6. Mozione conss. Raspanti, Cepparello, Bruciati "Ricognizione tecnica sulla doppia sanzione amministrativa per chi accede a ZTL Venezia";
7. Mozione cons.re Cannito "Accoglimento petizione pass rosa ZTL";
8. Mozione conss. Caruso, Bini, Martelli "Ripristino opzioni abbonamento scuola bus";
9. Mozione conss. e altri "Internalizzazione del servizio di segnaletica temporanea";
10. Mozione Caruso, Martelli, Bini "Ripristino linea 6 nei giorni festivi";
11. Mozione cons.re Valiani "Rimozione fioriere via Ricasoli";
12. Mozione cons.ra Amato "Fioriere di via Ricasoli";
13. Garante per i diritti delle persone private della libertà individuale. Votazione;
14. Garante delle persone con disabilità. Votazione;
15. Bilancio di Previsione finanziario 2017-2019 - Aggiornamento del prospetto di verifica del rispetto degli equilibri di finanza pubblica;
16. Correzione di mero errore riportato agli art. 71 72 73 e 77 e art. 10 dell'allegato e del Regolamento Edilizio di cui alla DCC 276 del 19.10.2016;
17. Verifica sussistenza interesse pubblico al ripristino della legalità urbanistica violata. Applicazione della sanzione pecuniaria in alternativa alla demolizione ai sensi dell'art. 207 della L. R. T. 65/2014 per l'immobile posto in via "omissis", n. 4;
18. Verifica sussistenza interesse pubblico al ripristino della legalità urbanistica violata. Applicazione della sanzione pecuniaria in alternativa alla demolizione ai sensi dell'art. 207 della L. R. T. 65/2014 per l'immobile posto in via "omissis", n. 34

lunedì 13 febbraio 2017

ESSELUNGA: SLITTA ANCORA LA PARTENZA DEI LAVORI

IL PROGETTO ESSELUNGA DI LIVORNO
Si torna a parlare dello sbarco dell'Esselunga a Livorno dopo mesi di silenzio e non per una cosa positiva ma per una cosa negativa. Slitta ancora la partenza per i lavori del megastore sul viale Petrarca. Perché? Perché la variante urbanistica, necessaria per iniziare i lavori, non è ancora arrivata al vaglio del consiglio comunale.
L'assessore ai lavori pubblici Alessandro Aurigi, tramite le pagine de "Il Tirreno" spiega così: "L'iter tecnico si è concluso con il lavoro fatto dagli uffici per predisporre tutti gli atti obbligatori in base alla legge regionale, uno su tutti il Vas. Stiamo perfezionando il piano di rigenerazione urbana dell'area, il prossimo passaggio sarà nelle commissioni consiliari: l'obiettivo è di portarcelo a marzo, per arrivare a giugno all'approvazione finale della variante urbanistica in consiglio comunale. Chiaramente variabili "indipendenti" permettendo. E' stato fatto un grosso lavoro, stiamo facendo le corse". L'assessore afferma anche: "Lo slittamento è dovuto soprattutto alla complessità della procedura amministrativa, la Vas ad esempio ha richiesto il confronto con molti soggetti diversi. Non ci sono complicazioni particolari".
L'assessore, sempre dalle pagine de "Il Tirreno", conclude: "L'obiettivo dell'amministrazione resta di fare il prima possibile, di riqualificare un'area che è in una situazione di degrado da anni: è il valore aggiunto di questo piano. Noi vogliamo fare il prima possibile e anche Esselunga ha sempre detto di voler arrivare quando prima a Livorno. Non è cambiato niente".
Speriamo che la questione Esselunga, a questo punto, venga risolta il prima possibile anche perché con il piano di esuberi e di chiusure che Unicoop Tirreno ha messo nero su bianco, lo sbarco della catena fondata da Bernardo Caprotti sarebbe una boccata d'ossigeno per l'occupazione cittadina. E comunque c'è da dire che siamo di fronte alla solita politica di Livorno, quella dei rinvii!!!

venerdì 10 febbraio 2017

IL SINDACO DI LIVORNO CONFERMA LA VOLONTA' DI CHIUDERE L'INCENERITORE

LE DICHIARAZIONI DEL SINDACO DI LIVORNO SUL BLOG DI BEPPE GRILLO
Ecco che arrivano le dichiarazioni, tramite il Sindaco di Livorno Filippo Nogarin sul blog di Beppe Grillo, della volontà da parte dell'amministrazione pentastellata livornese di chiudere l'inceneritore del Picchianti.
Al posto dell'impianto di bruciatura dei rifiuti verrà fatto un pratino in pieno stile inglese da qui il nome dell'operazione "PARTINO 5 STELLE" (si proprio un pratino, è quello che serve per rilanciare l'economia di Livorno).
Nel post sul blog del Movimento 5 Stelle si legge anche che l'abbattimento dell'inceneritore potrebbe portare un notevole risparmio sulla tassa sui rifiuti per i cittadini di Livorno.

Mahhhh!!! A voi ogni commento.

10 FEBBRAIO: IL GIORNO DEL RICORDO DELLE FOIBE

Oggi è il giorno del ricordo per i numerosi italiani che sono scomparsi negli eccidi della Venezia Giulia e della Dalmazia avvenuti durante la seconda guerra mondiale e nell'immediato secondo dopoguerra:

martedì 7 febbraio 2017

PIATTAFORMA EUROPA: ANCORA RINVII, VERGOGNATEVI!!!

IL PROGETTO DELLA PIATTAFORMA EUROPA
Dopo i rilievi della Regione Toscana, il termine per la manifestazione d'interesse alla gara per il nuovo terminal container della Piattaforma Europa, è stato rinviato di alcuni mesi.
La prima data per il bando, che riguardava la progettazione, la realizzazione, all'allestimento e la gestione della Piattaforma Europa (o Darsena Europa che dir si voglia), era fissata per il 15 dicembre ma ora, dopo l'intervento del governo regionale, il tutto slitta al prossimo 31 maggio 2017.
A comunicarlo è l'Autorità Portuale di Livorno che in una nota dice: "Il nuovo rinvio è motivato dalla necessità di effettuare ulteriori analisi ed approfondimenti di natura tecnica, economico-finanziaria e giuridica, anche a seguito delle richieste di approfondimento espresse da alcune delle autorità competenti che hanno partecipato alla recente conferenza dei servizi".
Che dire??? La solita politica di rinvii tipica della Toscana e di Livorno in modo molto particolare. Con questi tempi qualsiasi tipo di investimento è inutile se poi, per vedere i risultati, devono passare anni. 
Intanto Livorno sta sempre di più morendo, VERGOGNATEVI!!!!

LIVORNO TIMES TV: LE VIGNETTE DI RIMA, goMARRA

Quando penso che a Livorno vanno male le cose... meno male c'è Roma:



sabato 4 febbraio 2017

IN TRE ANNI TRIPLICATO IL PERMESSO "ROSA" A LIVORNO


Potrebbe essere un argomento di nicchia ma è pur sempre un argomento delicato che riguarda una fase importante della vita, la gravidanza.
Partiamo con il definire cos'è il PREMESSO "ROSA": Il PERMESSO "ROSA" è un'autorizzazione che rilascia l'amministrazione comunale alle donne in gravidanza per agevolare il parcheggio vicino alle aree ospedaliere, scuole materne, parchi urbani e zone commerciali". Praticamente un servizio essenziale.
Nel 2014, come si evince anche dall'articolo pubblicato nella rivista online "Primo Piano" del Comune di Livorno (CLICCATE QUI PER LEGGERE L'ARTICOLO), il costo del permesso era di solo 30 euro. Un prezzo assolutamente giusto visto il servizio che da il tagliando. Ora, nel 2017, a due anni e mezzo dall'insediamento della giunta grillina il costo del permesso è aumentato a 90 euro, praticamente triplicato.
Questo aumento si aggiunge al fatto di aver messo le lettere per il parcheggio dei residenti a pagamento.
Ecco tutto questo vi sembra giusto?

venerdì 3 febbraio 2017

SPIL: PIANO DI SALVATAGGIO ENTRO 4 MESI


Sono rimasti 4 i mesi di tempo per creare un piano di salvataggio della SPIL (Società Porto Industriale Livorno) da proporre ai creditori.
Il presidente della SPIL Barbara Ferrone, che è stata sentita in una commissione comunale, ha affermato: "Abbiamo ritenuto, di fronte alle ipotesi che venissero presentate istanze di fallimento da parte di creditori o pignoramenti e qualsiasi altro atto che andasse al colpire il patrimonio, di salvaguardarlo da qualsiasi aggressione, tenendo fermo come orizzonte la continuità aziendale".
Il presidente ha anche dichiarato: "Abbiamo trovato una situazione non semplice, forse per una cattiva gestione del passato, è anche un derivato il cui costo per la società è terminato nel giugno 2015, ma che ha portato una perdita di circa un milione e mezzo di euro. Una scommessa fatta in modo errato che ha generato questi costi".
Sicuramente sulla SPIL ci sarà molto da lavorare.

giovedì 2 febbraio 2017

IL 7 FEBBRAIO IL CONSIGLIO COMUNALE A LIVORNO


Martedì 7 febbraio alle ore 14.45 si terrà il Consiglio Comunale a Livorno, argomento principale "Mobilità: punto della situazione e proposte attuative", ecco l'Ordine del Giorno:

1. Comunicazioni del Presidente;
2: Comunicazione del Sindaco;
3. Petizione per abrogazione parcheggi a pagamento quartiere Colline;
4. Petizione per il ritiro del provvedimenti di pagamento dei contrassegni dei residenti delle zone regolamentate (aree pedonali, ZSC, ZTL) cosiddetta "Tassa sul Centro";
5. Interpellanza del consigliere Cannito "Tagli alle linee e al personale TPL e CTT/ATL: perché?";
6. Interpellanza del consigliere Cannito "Tagli CTT-ATL";
7. Interpellanza del consigliere Cannito "Disagi e disservizi con il nuovo deposito CTT";
8. Interpellanza dei consiglieri Barbieri, Galli, Sarais "Flusso passeggeri e sanzioni CTT-NORD";
9. Interpellanza dei consigliere Cepparello e Raspanti "PUMS";
10. Interpellanza del consigliere Valiani "ZTL-ZSC";
11. Interpellanza del consigliere Cannito "Auto con targhe estere";
12. Interpellanza dei consiglieri Cepparello, Valiani, Raspanti, Amato, Mazzacca, Caruso "Contrassegno a pagamento";
13. Interpellanza della consigliera Amato "Semaforo viale Mameli";
14. Mozione del consigliere Marchetti "Ampliamento della potenzialità d'uso delle telecamere per ZTL";
15. Mozione del consigliere Marchetti "Regolamentazione della segnaletica verticale";
16. Mozione del consigliere Marchetti "Proposta di variante generale del Regolamento urbanistico per creazione aree a parcheggi";
17. Mozione del consigliere Marchetti "Miglioramento qualità fermate bus";
18. Mozione dei consiglieri Raspanti, Cepparello, Bruciati "Ricognizione tecnica sulla doppia sanzione amministrativa per chi accede a ZTL Venezia";
19. Mozione del consigliere Cannito "Accoglimento petizione pass rosa ZTL";
20. Mozione dei consiglieri Caruso, Bini, Martelli "Ripristino opzioni abbonamento scuola bus";
21. Mozione dei consiglieri Galigani e altri "Internazionalizzazione del servizio di segnaletica temporanea";
22.  Mozione dei consiglieri Caruso, Martelli, Bini "Ripristino linea 6 nei giorni festivi".

mercoledì 1 febbraio 2017

LIVORNO TIMES TV: LE VIGNETTE DI RIMA, ATO RIFIUTI EVASORE DI TARI

Ci sono più evasori TARI a Livorno che in tutte le galere del mondo:


AUTORITA' PORTUALE: GALLANTI LASCIA

LA SEDE DELL'AUTORITA' PORTUALE DI LIVORNO
E' finita l'era di Giuliano Gallanti all'Autorità Portuale di Livorno. Il commissario ha dichiarato: "Lascio un porto in ottima salute. In questi anni abbiamo lavorato sodo per permettere al porto di assorbire l'urto choc della crisi e riprendere la giusta rotta. Le manovre che ci hanno portato a prendere il largo le conoscete tutti: un nuovo Piano Regolatore con il quale ci siamo presentati a testa alta nella principali piazze europee; la gara per la realizzazione della Piattaforma Europa, unica vera ancora di salvezza per un porto che vuole rimanere sulla mappa e le continue attività di infrastrutturazione dello scalo portuale, specialmente quello di dragaggio, senza le quali non avremmo potuto mantenere gli attuali rendimenti di traffico e scalare nuove posizioni nel Mediterraneo".
Al suo posto ci sarà Stefano Corsini.