#LivornoTimesLive: LA VITA POLITICA ED ECONOMICA DI LIVORNO IN TEMPO REALE, CLICCATE QUI | IL NOSTRO BLOG SU TWITTER: CLICCATE QUI E SEGUITECI | IL NOSTRO BLOG SU FACEBOOK: CLICCATE QUI PER VEDERE LA NOSTRA PAGINA | IL NOSTRO BLOG SU TUMBLR: CLICCATE QUI E SEGUITECI

mercoledì 28 febbraio 2018

martedì 27 febbraio 2018

LA CRISI COLPISCE ANCORA LIVORNO, CHIUDERA' L'OVIESSE DI VIA GRANDE

LA NOTIZIA SU "IL TIRRENO"
La crisi a Livorno sembra non fermarsi e colpisce ancora. A chiudere, il prossimo 18 marzo, sarà il punto vendita dell'Oviesse in via Grande.
Pensate che era dal lontano 1968, per l'esattezza dal mese di ottobre, che il quel fondo era presente un'attiva prima sotto il nome di Standa e poi sotto l'insegna dell'Oviesse.
Questa è la conseguenza dell'orrida politica urbanistica livornese. Ovvero di rendere sempre più complicato l'accesso al centro ai cittadini. Infatti con le scellerate scelte delle amministrazioni di sinistra prima e poi quella grillina ora hanno obbligato i livornesi ad andare in periferia, Porta a Terra e Nuovo Centro (guarda caso ci sono due punti vendita Coop), a fare le spese perché possono parcheggiare con comodità e senza pagare 1 euro.
Ripensare drasticamente il tutto per rendere il centro cittadino un Centro con la C maiuscola, sembra il minimo.

domenica 25 febbraio 2018

FRATELLI D'ITALIA: NO AL VILLAGGIO CARITAS IN COREA


Una petizione a tutela dei bambini che frequentano la scuola materna Agnoletti, la scuola elementare Modigliani e le scuola medie Pistelli a Livorno contro l'attivazione nel quartiere di Corea del Villaggio della Carità gestito dalla Caritas in via La Pira.
A lanciarla raccogliendo in poche ore oltre centro firme fra adesione online e sottoscrizione cartacea è stato Fratelli d'Italia che ha accolta una richiesta di sostegno delle mamme che temono per i propri figli: "Non si può collocare in mezzo a tre scuole un centro di accoglienza che sarà frequentato da persone con difficoltà di vario genere - sottolinea il candidato alla Camera dei Deputati di Fratelli d'Italia insieme al portavoce cittadino del partito Andrea Romiti - è una decisione scellerata e per questo abbiamo aderito volentieri e deciso di indirizzare questo appella al Comune di Livorno ed al Sindaco Nogarin".
"All'interno della struttura non solo saranno forniti pasti - denunciano Donzelli e Romiti - ma saranno ospitate persone adulte, italiane e straniere. La scelta dell'amministrazione di collocare proprio in quel luogo il centro sta provocando la preoccupazione dei genitori dei bambini che temono che così vengano esposti a pericoli. Quella zona sarà in questo modo frequentata ogni giorno, per esempio, da persone con problemi di droga ed alcolismo: non è giusto penalizzare per una decisione assurda le famiglie e la loro serenità. La diocesi e la Caritas ripensino a questa scelta - concludono Donzelli e Romiti - chiediamo che il villaggio venga destinato a centro giovani ricreativo e sportivo".

PER CHI VOLESSE FIRMARE O PER CURIOSARE SULLA PETIZIONE ON-LINE CLICCATE SUI DUE SEGUENTI LINK:

➤  https://drive.google.com/open?id=1v7d0DI3NWOdZ23p0jdszeAnw2lSA1bzk

➤ https://www.change.org/p/sindaco-di-livorno-no-alla-cittadella-della-carit%C3%A0-vicino-alle-scuole-dei-nostri-figli?utm_source=embedded_petition_view

venerdì 23 febbraio 2018

MAGDI CRISTIANO ALLAM A LIVORNO SABATO 24 FEBBRAIO ALLE ORE 18.00


Sabato 24 febbraio alle ore 18.00 Magdi Cristiano Allam sarà a Livorno, per l'Hotel Palazzo, per presentare il suo nuovo libro "IL CORANO SENZA VELI".
L'evento è organizzato da Serra Club di Livorno e l'ingresso è libero.

giovedì 22 febbraio 2018

AL VIA LA PROCEDURA PER IL POTENZIAMENTO FERROVIARIO DEL PORTO DI LIVORNO


L'Autorità Portuale di Livorno ha presentato il progetto esecutivo per la realizzazione ed per il riordino del raccordo ferroviario di "Porto Nuovo" in città, all'interno del porto commerciale, vicino al Varco Galvani.
Una volta completata il raccordo "Porto Nuovo" avrà sei binari: due interni al Terminal Lorenzini e quattro esterni, usate anche per le manovre e lo stazionamento dei treni.

martedì 20 febbraio 2018

LE VIGNETTE DI RIMA: LIVORNO, LA CITTA' DELLE IDEE A 5 STELLE

Livorno la città dove le idee a 5 Stelle diventano realtà:


COME SI VOTA IL PROSSIMO 4 MARZO


Il prossimo 4 marzo si svolgeranno, dalle ore 7.00 alle ore 23.00, le elezioni politiche. Molti si staranno chiedendo: ma come si vota? Ecco quindi che vi vogliamo ricordare le regolare:

  • Al seggio l'elettore maggiore di 25 anni riceve due schede, una per la Camera dei Deputati ed una per il Senato della Repubblica. Chi ha meno di 25 anni riceve solo la scheda della Camera dei Deputati;
  • I modelli delle due schede sono identici: recano il nome del candidato nel collegio uninominale e, per il collegio plurinominale, il contrassegno di ciascuna lista e coalizione di liste ad esso collegate;
  • A fianco dei contrassegni delle liste sono riportati i nominativi dei candidati del collegio plurinominale

➤ E le schede come sono?

Partiamo con dire che sia la scheda della Camera dei Deputati che la scheda per il Senato della Repubblica sono divise in rettangoli: nella parte superiore di ogni rettangolo è riportato nome e cognome del candidato nel collegio uninominale; nella parte inferiore sono riportate la lista o le liste che lo supportano.

La scheda per la Camera dei Deputati è rosa mentre quella per il Senato della Repubblica è gialla:

▶ CAMERA DEI DEPUTATI


▶ SENATO DELLA REPUBBLICA


➤ Come si vota?

Si vota tracciando un segno sul rettangolo che contiene il contrassegno della lista ed i nomi dei candidati nel collegio plurinominale. Il voto così espresso vale tanto ai fini dell'elezione del candidato nel collegio uninominale quando a favore della lista nel collegio plurinominale. Qualora il segno sia tracciato solo sul nome del candidato nel collegio uninominale, il voto è comunque valido anche per la lista collegata.
Se l'elettore traccia un segno sul rettangolo contenente il nominativo del candidato nel collegio uninominale ed un altro segno sul sottostante rettangolo contenente il contrassegno della lista ed i nominativi nel collegio plurinominale, il voto è comunque valido a favore sia del candidato uninominale sia della lista. Lo stesso avviene se si straccia un segno sul contrassegno ed un altro segno sulla lista di candidati nel collegio plurinominale della lista.

➽IL VOTO DISGIUNTO NON E' AMMESSO

lunedì 19 febbraio 2018

DOGANA D'ACQUA: ECCO IL PROGETTO DI RECUPERO


Intervento di riqualificazione della Dogana d'Acqua cofinanziata dal Comune di Livorno e dell'Autorità Portuale.
Il progetto, finanziato per 770 mila euro dall'Autorità Portuale e per 665 mila euro dal Comune di Livorno, prevede la realizzazione della "Darsena Lamarmora".
Il progetto prevede il recupero e la rigenerazione urbana della zona con nuove banchine, di cui una adibita all'ormeggio delle imbarcazioni. Il piano di calpestro della banchine sarà completato con un lastricato in pietra arenaria. Sarà ripristinata anche il camminamento attorno all'edificio della Dogana.
Per quanto riguarda la viabilità via Lamarmora sarà interessata da un intervento di ricostruzione stradale che prevede la riduzione della carreggiata e l'ampliamento, di conseguenza, della zona pedonale davanti alla Darsena ed il rifacimento del marciapiede davanti alla Caserma.
I lavori dovrebbero concludersi entro il 2019.

domenica 18 febbraio 2018

ACCORDO PER LIVORNO: VA AVANTI IL DISCORSO DELLA ZONA FRANCA

UNA VEDUTA DI LIVORNO
Alla vigilia delle elezioni, guarda proprio il caso, ecco che arriva il punto sull'attuazione dell'Accordo di programma per Livorno, Rosignano e Collesalvetti.
Durante l'incontro è stato preso atto che l'Autorità Portuale di Livorno sta concludendo l'iter per la presentazione, al ministero dei trasporti, della richiesta di istituzione di una zona franca doganale a Livorno. E' stato anche deciso di chiedere un incontro al MISE (Ministero dello Sviluppo Economico) ed alla presidenza del Consiglio sulla possibilità di istituire la zona logistica semplificata, come previsto dall'ultima finanziaria.
Altro punto affrontato nella riunione è stato quello della riapertura del bando per gli incentivi previsti per le imprese dalla legge nazionale 181.
Il bando verrà riaperto a maggio con un dotazione di circa 8 milioni di euro.

sabato 17 febbraio 2018

MATTEO SALVINI IL 23 FEBBRAIO A LIVORNO


Il prossimo 23 febbraio Matteo Salvini, candidato premier della Lega, sarà in Toscana con tappe a Grosseto, in provincia di Livorno e Pisa.

Ecco le tappe nella nostra provincia:

  • ore 11.30 a PIOMBINO
  • ore 13.00 a CECINA
  • ore 14.30 a LIVORNO

venerdì 16 febbraio 2018

INVESTITORI PER LA CITTADELLA DELLO SPORT

VIA ALLENDE, UNA PARTE DELLA FUTURA
CITTADELLA DELLO SPORT
Il Comune di Livorno, da anni ormai, vuole creare nella zona dell'Ardenza (ovvero stadio Armando Picchi, vecchio palasport Bruno Macchia e campo scuola) la "CITTADELLA DELLO SPORT".
Lunedì 5 febbraio si sono presentati in Comune i rappresentanti di un fondo che sarebbe interessato al progetto. I soggetti sarebbero interessati al restyling degli impianti sportivi presenti ovvero il palaMacchia, il palaCosmelli, il palasport della scherma, il campo scuola, lo stadio Armando Picchi e l'ippodromo F. Caprilli.
L'assessore allo sport Andrea Morini, sul Il Tirreno on line, afferma: "Si tratta di un soggetto che opera a livello mondiale, che raccoglie fondi di investimento e che annovera diversi gruppi bancari importanti".

GIORGIA MELONI A LIVORNO: LE REAZIONI DEI VERTICI DI FRATELLI D'ITALIA E LEGA NORD

Come sapete ormai tutti Giorgia Meloni, leader e candidato premier del partito di Fratelli d'Italia, martedì 13 è passata da Livorno.
Il vertici locali del partito avevano organizzato un incontro con i commercianti di piazza Garibaldi. Questo incontro però non c'è stato per via delle contestazioni dei centri sociali all'ex ministro.

Ecco il commento dei vertici di Fratelli d'Italia e Lega Nord di Livorno su Facebook:


domenica 11 febbraio 2018

MARTEDI 13 ALLE ORE 14.00 E MERCOLEDI 14 ALE ORE 13.30 IL CONSIGLIO COMUNALE


E' convocato per martedì 13 febbraio alle ore 14 e mercoledì 14 febbraio alle ore 13.30 il Consiglio Comunale, ecco l'Ordine del Giorno:

1. Comunicazioni del Presidente;
2. Comunicazioni del Sindaco;
3. Emendamento allo schema di delibera per l'approvazione dello schema di Documento di Programmazione Unico. Variazioni agli obiettivi strategici e operativi settore D140. Istituzione nuovo obiettivo sicurezza quartiere Garibaldi;
4. Emendamento allo schema di delibera per l'approvazione dello schema di Documento di Programmazione Unico. Variazione al Piano delle Opere Pubbliche;
5. Emendamento allo schema di delibera per l'approvazione dello schema di Documento di Programmazione Unico. Variazione programma biennale bene e servizi;
6. Approvazione Documento Unico di Programmazione 2018-2020;
7. Regolamento delle entrare tributarie comunali e di riscossione delle entrate extra tributarie. Modifiche ed integrazioni;
8. Piano di finanziario relativo al servizio di gestione dei rifiuti solidi urbani del Comune di Livorno. costo del servizio e tariffa di riferimento per l'anno 2018. Approvazione;
9. TARI 2018: articolazione tariffaria;
10. Verifica qualità e quantità aree residenziali abitative da cedere in proprietà e in diritto di superficie. Determinazione prezzi anno 2018;
11. Programma Triennale Lavori Pubblici annualità 2018-2020 ed elenco annuale 2018. Approvazione;
12. Mozione Gruppo LL "Bilancio: stanziamenti in favore di cittadini, imprese e per la messa in sicurezza del territori";
13. Mozione Gruppo LL "Accessibilità palco muratura piazza Garibaldi";
14. Emendamento allo schema di delibera per l'approvazione del Bilancio di Previsione Finanziario 2018-2020: Variazioni e storni non rilevanti ai fini del pareggio di finanza pubblica;
15. Emendamento allo schema di delibera per l'approvazione del Bilancio di Previsione Finanziario 2018-2020: Applicazione avanzo vincolato rilevante ai fini del pareggio di finanza pubblica;
16. Emendamento allo schema di delibera per l'approvazione del Bilancio di Previsione Finanziario 2018-2020: Variazioni al programma triennale delle opere pubbliche rilevanti ai fini del pareggio di finanza pubblica;
17. Emendamento allo schema di delibera per l'approvazione del Bilancio di Previsione Finanziario 2018-2020: Variazioni al programma biennale degli acquisti di forniture e servizi rilevanti ai fini del pareggio di finanza pubblica;
18. Bilancio di Previsione Finanziario 2018-2020;
19. Patto dei Sindaci per il clima e l'energia. Adesione;
20. Risoluzione del Consiglio Comunale. "Principi, valori e libertà della Costituzione Italiana";
21. Mozione consigliere Bruciati ed altri "Sostegno alle popolazioni di Afrin e Rojava";
22. Mozione consigliera Amato ed altri "In merito al sostegno dei diplomati magistrali esclusi dalle graduatorie per l'immissione in ruolo".

mercoledì 7 febbraio 2018

lunedì 5 febbraio 2018

IL PRESIDENTE DELL'AUTORITA' PORTUALE MANDA LE LETTERE PER LA GARA PER LA PIATTAFORMA EUROPA

UNA VEDUTA DEL PORTO DI LIVORNO
Il presidente dell'Autorità Portuale di Livorno Stefano Corsini ha spedito le lettere di invito relative alla procedura di gara per la Piattaforma Europa (o Darsena Europa che dir si voglia) e dei dragaggi previsti nella sua prima fase di attuazione.
Il bando è per quelle opere di protezione esterna della nuova darsena, praticamente il primo gradino della futura Piattaforma Europa.