#LivornoTimesLive: LA VITA POLITICA ED ECONOMICA DI LIVORNO IN TEMPO REALE, CLICCATE QUI | IL NOSTRO BLOG SU TWITTER: CLICCATE QUI E SEGUITECI | IL NOSTRO BLOG SU FACEBOOK: CLICCATE QUI PER VEDERE LA NOSTRA PAGINA | IL NOSTRO BLOG SU TUMBLR: CLICCATE QUI E SEGUITECI

martedì 18 settembre 2018

A PALAZZO ROSCIANO INCONTRO CS GROUP, ZHIDOU E REGIONE TOSCANA

UNA VEDUTA DEL PORTO DI LIVORNO
Continua l'interesse da parte dei colossi cinesi sul porto e l'interporto di Livorno per quanto riguarda le autovetture elettriche.
Nei prossimi 5 anni infatti verranno distribuite in Europa 30.000 auto elettriche che verranno destinate al CAR SHARING ed in questa ottica il porto di Livorno potrebbe diventare un hub di riferimento per il mercato delle auto elettriche proveniente dalla Cina e destinate sia alla vendita che al CAR SHARING.
Tutto questo è emerso da una riunione che si è svolta nella sede dell'Autorità di Sistema portuale del Mar Tirreno Settentrionale lo scorso 14 settembre. Alla riunione erano presenti il presidente dell'Autorità di Sistema, i rappresentanti di CS Group, detentrice del marchio Share'n go in Italia, e Zhidou Eletric Vehicle, società leader nella costruzione di veicoli elettrici.

UNA VEDUTA DELL'INTERPORTO
Durante l'incontro è stato anche reso noto che, le tre ditte che formano il Consorzio N.E.Mo, Sharen'go, Green Energy Storage e Materials Mates Italia, entreranno in possesso, presso l'Interporto Vespucci, di un'area di 1.500 mq per svolgere attività di assemblaggio e refitting delle auto elettriche.

Nessun commento:

Posta un commento