#LivornoTimesLive: LA VITA POLITICA ED ECONOMICA DI LIVORNO IN TEMPO REALE, CLICCATE QUI | IL NOSTRO BLOG SU TWITTER: CLICCATE QUI E SEGUITECI | IL NOSTRO BLOG SU FACEBOOK: CLICCATE QUI PER VEDERE LA NOSTRA PAGINA | IL NOSTRO BLOG SU TUMBLR: CLICCATE QUI E SEGUITECI

mercoledì 15 giugno 2016

LE CROCIERE COME POZZO D'ORO PER LIVORNO

LA QUEEN ELIZABETH CHE LASCIA IL PORTO DI LIVORNO
Le crociere sono uno dei tanti core-business di Livorno che la città non ha mai saputo sfruttare e che qualcuno, adesso, se ne sta rendendo conto.
Ne ha parlato Giovanni Spadoni, direttore commerciale della Porto di Livorno 2000, snocciolando anche dei numeri. Questi sono in numeri:
  • Livorno è il terzo porto, dopo Napoli e Venezia, per passeggeri in transito;
  • 800 mila sono i croceristi previsti nel 2016;
  • 870 mila sono i croceristi previsti per il 2017;
  • il 25% degli 800 mila passeggeri previsti nel 2016 è previsto che si fermi in città;
  • 5,26 milioni di euro sono i soldi previsti che spenderanno in città;
Lasciando perdere i passeggeri e venendo ai membri dell'equipaggio possiamo vedere come anche questi siano un miniera d'oro per la città- Sempre, secondo Spadoni, nel 2015 sono transitati da Livorno 277 milan membri di equipaggio, o marittimi che dir si voglia. Tutti questi marittimi avrebbero lasciato tra spese di trasporto, vitto, alloggio, visite mediche, servizi di ristorazione, telefonia, trasporti e vestiti circa 3,76 milioni di euro. Tutti questi aggiunti ai soldi lasciati dai passeggeri formano un bel gruzzolo.

Addirittura è venuta fuori l'idea, ripresa sicuramente dal programma della lista civica "PROGETTO PER LIVORNO", di creare un "PACCHETTO LIVORNO" da presentare sulle navi che attraccano in porto.

Beh che dire? Se le idee diventeranno concrete sarà veramente bello ma, si sa, siamo a Livorno e passare dalle idee ai fatti ci vogliono decenni.

Twitter: @LivornoTimes

Nessun commento:

Posta un commento