venerdì 29 marzo 2019

E' ANDREA ROMITI IL CANDIDATO A SINDACO DEL CENTRO-DESTRA


E' ufficiale, sarà Andrea Romiti il candidato a Sindaco per le prossime elezioni per il centro-destra livornese.
La decisione è arrivata dopo un summit tra Matteo Salvini, Giorgia Meloni e Silvio Berlusconi.

giovedì 28 marzo 2019

IL GOVERNO CONTRO LA CESSIONE DELLE QUOTE DEL RIGASSIFICATORE

Governo compatto contro la cessione della quota del 48% di Uniper al fondo australiano del rigafficatore a largo della costa livornese.
Sia il sottosegretario allo Sviluppo Economico Andrea Cioffi, in quota Movimento 5 Stelle, che il sottosegretario agli Esteri Guglielmo Picchi, in quota Lega, hanno espresso le loro perplessità in un piccolo trafiletto sul quotidiano "La Verità".

Ecco l'articolo:


mercoledì 27 marzo 2019

"HUB" DEL FARMACO A LIVORNO

UNA VEDUTA DELL'INTERPORTO
Progetto pubblico-privato per creare una piattaforma logistica hi-tech per gestire farmaci e relative materie prime sull'esempio di quello creato a Milano e Roma.
E' quello che vogliono fare una rete d'impresa all'Interporto di Livorno. Di questa rete ne fanno parte Kedrion, Molteni, Eli Lilly e Gsk Vaccines.
Le aziende hanno dato mandato all'advisor Kpmg di selezionare il costruttore della piattaforma ed il provider dei servizi logistici.
L'area che verrà occupata sarà di 125 mila metri quadrati che accoglieranno 21 mila metri quadrati di magazzini con ambienti e temperatura controllata, dotati di tecnologia digitale 4.0 e 6 mila metri quadrati di uffici.
Per quanto riguarda le cifre l'investimento previsto è di 70 milioni di euro finanziati dal costruttore, dal provider dei servizi logistici e dalle aziende farmaceutiche.
L'amministratore delegato di Molteni, Giuseppe Seghi, afferma: "La prima pietra sarà posata entro fine anno. A quel punto serviranno 12 mesi per costruire l'hub che dunque, con tutta probabilità, sarà operativo all'inizio del 2021".
La stima di occupazione è di 150-200 posti di lavoro.

LE VIGNETTE DI RIMA: LA RONALDOMANIA ANCHE A LIVORNO

Dopo la partita della Juve con l'Atletico Madrid scoppia la RONALDOMANIA... LIVORNO, NUOVO OSPEDALE ?!?:


martedì 26 marzo 2019

LE VIGNETTE DI RIMA: ALLERTA METEO PER IL VENTO

LO SENTI IL VENTO?


CAMBIA LA PROPRIETA' DEL TERMINALE OLT


Cambio nell'assetto societario del terminale Olt di Livorno. Infatti la società tedesca UNIPER, che deteneva il 48,2% del terminale, ha venduto la quota ad un fondo australiano. Il fondo d'investimento in questione è Frist State Investiment, ramo d'azienda della Commonwealth Bank of Australia.
Scrive l'agenzia Reuters: "Secondo l'accordo con Uniper Iren può vendere la propria quota all'acquirente che acquisti quella dell'altra società alle medesime condizioni".

Ecco l'articolo de "Il Tirreno":


lunedì 25 marzo 2019

LE VIGNETTE DI RIMA: LA TESSERA DEI RIFIUTI A LIVORNO



INTERPORTO: PIU' DI 3 MILIONI DI EURO DI UTILI


I vertici dell'Interporto "A. Vespucci" hanno illustrato il bilancio pre-consultivo del 2018. Ecco le parole dell'amministrazione delegato Bino Fulceri: "Il bilancio provvisorio analizzato nel pre-consultivo parla di un utile di 3 milioni e 600 mila euro. Ancora non possiamo approvare il bilacio definitivo, poiché ci sono ancora alcune dinamiche in atto. E' evidente però una grande ripresa per l'Interporto, che in soli due anni ha ripianto le perdite degli anni scorsi e ricostituito il capitale sociale della società. C'è stata attenzione e mantenimento dei costi, senza tagliare quelli di manutenzione delle strutture, fondamentali, e conferma dei ricavi, con risultato molto positivo del nostro impianto di pesa che ha portato 250 milan euro annuo di fatturato. Tuttavia la plusvalenza rilevante è arrivata dalle vendite immobiliari e dalla risoluzione positiva del contezioso legale sull'impianto fotovoltaico. Avendo ricostituito il capitale sociale, andremo anche incontro probabilmente all'aumento di capitale come da accordi con Autorità Portuale e con la Regione".
Il presidente Guido Nastasi ha affermato: "Per quanto riguarda i rapporti con la Regione Toscana il supporto è ampio: l'ente ha deliberato un mandato per uffici regionali per la predisposizione dell'acquisto dei due capannoni dell'Interporto Vespucci, pedina fondamentale nel risanamento del mutuo "Bullet" in atto, stimandone il valore intorno ai 29 milioni di euro. La procedura per la legge è in fase di lavorazione, ma il futuro è molto roseo, con una previsione di terminare il tutto entro la fine del 2019 e di vendere gli immobili entro il 2022 in piena trasparenza. Quando i mutui saranno estinti, quindi, vedremo come in due anni l'Interporto avrà risanato i suoi debiti per ben il 50%".

sabato 23 marzo 2019

IL 28 MARZO CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE A LIVORNO, ECCO L'ORDINE DEL GIORNO


Giovedì 28 marzo alle ore 13 è convocato il consiglio comunale a Livorno, ecco l'Ordine del Giorno

1. Comunicazioni del Presidente;
2. Comunicazioni del Sindaco;
3. Regolamento delle entrate comunali tributarie e di riscossione delle entrate extratributarie: introduzione art. 44 bis.

mercoledì 20 marzo 2019

IL 23 ED IL 24 MAGGIO LIVORNO DIVENTERA' CAPITALE DEI PORTI EUROPEI

UNA VEDUTA DEL PORTO DI LIVORNO
Il prossimo 23 e 24 maggio 2019 si svolgerà a Livorno l'"Espo Conference 2019", una sorta di conclave dell'organizzazione che raggruppa le istituzioni portuali del continente.
E' prevista la partecipazioni di alcuni fra i principali esperti del settore a livello internazionale. Per il governo è prevista la partecipazione del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli.
Sul sito www.portnews.it la segretaria generale di Espo, Isabelle Ryekbost, afferma: "Sono sicura che Livorno sarà la location ideale per parlare dei cambiamenti in atto e dell'impatto che questi avranno e in parte stanno già avendo sulla portualità".


sabato 16 marzo 2019

LIVORNO ANCORA DI PIU' CAPITALE DELLE ROTATORIE

IL PROGETTO DELLA ROTATORIA A BARRIERA MARGHERITA
Altre due rotatorie sul viale Italia, dopo quella realizzata all'incrocio con via dei Pensieri. Le due nuove rotatorie verranno realizzate a Barriera Margherita.
Ecco le parole dell'Assessore del Comune di Livorno all'urbanistica Alessandro Aurigi: "L'Operazione Sicurezza viale Italia è di fondamentale importanza visto l'elevatissimo numero di incidenti che ogni anno si registrano sul lungomare, alcuni dei quali anche mortali. Le rotatorie ci consentiranno di diminuire la velocità dei mezzi senza rallentare eccessivamente il flusso complessivo del traffico. I lavori procedono speditamente, anzi siamo in anticipo sul cronoprogramma. Visto il contesto di particolare pregio in cui andrà ad inserirsi la nuova rotatoria di Barriera Margherita le soluzioni che abbiamo adottato, tutte concordate con la Soprintedenza, sono state pensate affinché il manufatto possa armonizzarsi al meglio con le architetture circostanti. In particolare, è stato deciso di fare grande uso di verde".
Ma la domanda che ci facciamo: ma servono tutte queste rotatorie a Livorno? Alcune si ed alcune no. Secondo noi queste no ed anzi, visto il passato, sono state alcune rotatorie create dalle vecchie amministrazioni che hanno portato al decesso, come quella sul viale Sauro. Quindi è inutile creare rotatorie giorno dopo giorno solo per incassare qualche fondo europeo.

giovedì 14 marzo 2019

REFERENDUM PROPOSITIVO E ABROGATIVO ENTRANO NELLO STATUTO COMUNALE


Il Consiglio Comunale di Livorno ha approvato all'unanimità le modifiche dello Statuto sull'istituto referendario.
I referendum propositivi e consultivi saranno aperti anche ai sedicenni e non prevederanno il quorum.
E' stato introdotto anche il REFERENDUM ABROGATIVO con una proposta modulare che tende al quorum zero.
I cittadini potranno quindi sottoporre una proposta al Consiglio Comunale, oppure abrogare un atto approvato da quest'ultimo o dalla Giunta, passando da una consultazione popolare che nel caso del referendum propositivo sarà ritenuta valida a prescindere dal numero dei votanti.

giovedì 7 marzo 2019

PORT AUTHORITY: NOMINATO IL COMMISSARIO

UNA VEDUTA DEL PORTO DI LIVORNO
Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli ha nominato il Commissiario dell'Aurtorità di Sistema Portuale di Livorno.
Si tratta dell'ammiraglio Pietro Verna. Ecco le parole del Ministro: "Sono certo che Verna, con la sua lunga esperienza e le sue molteplici competenze, saprà portare avanti egregiamente il lavoro necessario per assicurare allo scalo livornese il ritorno alla normalità".
Mah!! Speriamo bene!!

IL MINISTRO TRENTA IN VISITA ALLA FOLGORE


Il Ministro della Difesa Elisabetta Trenta è stata in visita, lunedì 4 marzo, alle caserme della Folgore di Livorno e Pisa.
A Livorno il Ministro ha fatto visita alla Caserma "Vannucci" dove ha incontrato gli uomini del 187° Reggimento Paracadutisti Folgore, del 185° Reggimento Acquisitori Obiettivi ed ai Carabinieri Paracadutisti del 1° Reggimento Tuscania.
Il Ministro ha affermato: "In questa comunanza di storia, tradizioni, di valori riconosciamo oggi lo straordinario impegno e le eccezionali capacità operative che queste unità mettono a disposizione del Paese in ogni circostanza, in compiti operativi particolarmente delicati e complessi, in Italia e fuori dai confini nazionali, in favore dei cittadini e nei teatri operativi all'estero, dove i nostri contingenti sono schierati per contribuire all'azione di stabilizzazione delle aree a rischio, contro il terrorismo internazionale e a supporto delle popolazioni locali".

LE VIGNETTE DI RIMA: MALAGO' A LIVORNO!!

Bella questa idea della cittadella dello sport... Per forza non è mia... e i vani?!? Quello è il mio salto di qualità... bravo li hai trovai!! Non... vo in Europa:


mercoledì 6 marzo 2019

IL PRESIDENTE DEL C.O.N.I. MALAGO' IN VISITA UFFICIALE A LIVORNO

LO STADIO DI LIVORNO
Il presidente del C.O.N.I. Giovanni Malagò è stato, nella mattinata di martedì 5 marzo, in visita ufficiale a Livorno.
Dopo l'incontro a Palazzo Civico con il Sindaco Filippo Nogarin e l'assessore allo sport Andrea Morini, con la presenza del delegato provinciale del C.O.N.I. Giovanni Giannone, la visita è proseguita alla palestra dei "Lottatori Livornesi", alla pista di pattinaggio del circolo "La Stella" ed all'Accademia Navale.
Ecco le parole di Malagò: "Sappiamo che la realtà di Livorno si muove in parallelo con una storia più unica che rara per quelli che sono stati i risultati in così tante discipline sportive. La realtà dell'impiantistica però è anche molto complicata. Il C.O.N.I. non può intervenire su queste ma qualche progetto l'ho sostenuto e ora vediamo di renderlo concreto", e continua: "Livorno è una città che in proporzione alla sua popolazione ha dato tantissimo allo sport italiano, basti pensare alla scherma ed agli altri straordinari risultati ottenuti".
E voi pensate dove potrebbe arrivare la nostra città se ci fossero degli impianti giusti ed all'avanguardia.

martedì 5 marzo 2019

I PROGETTI FINANZIATI DALL'UNIONE EUROPEA A LIVORNO


Vi siete mai domandati quali progetti ha finanziato o finanzia l'Unione Europa sul territorio livornese? Anche noi e, grazie ad un articolo pubblicato su "La Nazione" del 2 marzo 2019, abbiamo avuto qualche informazione in più.
Nell'articolo viene riportato che una pioggia di milioni di euro, tramite la Regione Toscana, sono arrivati in città senza che però i livornesi sapessero qualcosa.
Sono stati finanziati un robot subacqueo filoguidato della Leonardo; il prototipo di "CASA INTELLIGENTE" (CLICCATE QUI PER VEDERE IL PROGETTO) sviluppato dagli studenti dell'Istituto "Buontalenti-Capellini-Orlando"; un occhiale digitale con ingrandimento stabilizzato per chirurghi, insieme ad una capsula automatizzata trasportabile per sterilizzare i ferri da chirurgia; un sistema innovativo per la manutenzione a distanza dei grandi yachts con ricetrasmettitori del tutto nuovi anti-collisione; un polo di alta specializzazione allo Scoglio della Regine su logistiche, biologia e robotica marina; nell'ambito di un Interreg, un nuovo e potenziato sistema integrato di radar e controllo remoto con due antenne da piazzare rispettivamente a Talamone e Castiglione della Pescaia per coprire la zona marittima a sud di Livorno e capace di dialogare con il sistema radar di Sardegna e Corsica per prevenire incidenti e fornire anche una totale copertura meteo.
Ma dobbiamo farci una domanda: ma perché rendere tutto questo pubblico sempre e solo poco prima delle elezioni e non mai quando accadono?

LE VIGNETTE DI RIMA: RAVE PARTY ALL'EX TRW

Perché PIANGI?!? Te la sei presa per una mia VIGNETTA?!? RiMa, m'importa una SEMA delle tu' VIGNETTE!! Hanno fatto un RAVE PARTY all'ex TRW.. In effetti hai ragione... il DEGRADO... MACCHE' DEGREADO e DEGRADO...NON MI HANNO INVITATO!!:


lunedì 4 marzo 2019

ECCO IL NUOVO POLO TECNOLOGICO DI LIVORNO


Naturalmente il titolo è uno scherzo!!! Vi ricordate la promessa della giunta livornese guidata dal Movimento 5 Stelle di creare il Polo Tecnologico nella TRW appena chiusa?
Io si e per questo motivo che faccio questo post. Oggi all'ex TRW invece di farla risorgere ci fanno i Rave Party.
Beh non male come sviluppo cittadino.

IL COMUNE DI LIVORNO ACQUISISCE LE AREE PER SPOSTARE IL RIVELLINO


Il Consiglio Comunale di Livorno, in data 28 febbraio, ha approvato all'unanimità il via libera all'acquisizione delle aree di via dei Trasportatori, di proprietà dell'Autorità Portuale di Livorno, per lo spostamento del Rivellino dal quartiere della Venezia.
Ecco le parole del Sindaco di Livorno Filippo Nogarin: "A questo punto tutto è pronto per la delocalizzazione del Rivellino. Un passaggio storico, un'operazione che la città attende da anni e che era uno degli obiettivi di mandato di questa amministrazione. In questo modo non solo saremo in grado di avere un impianto di trattamento delle acque nuovo e moderno, ma saremo in grado di liberare e riqualificare un'area di pregio nel cuore della Venezia, a due passi dagli ex Macelli".